Debutta a ProWein il nuovo brand del vino toscano

La Toscana alla fiera di Düsseldorf con 600mq nel padiglione 3

23/03/2013

Debutta a ProWein il nuovo brand del vino toscano

Firenze, 24 marzo 2013 - È una Toscana tutta proiettata verso il futuro quella che dal 24 al 26 marzo prenderà parte alla ProWein di Düsseldorf. Una Toscana del vino che arriva in Germania sulle ali di Tuscany Taste, il nuovo brand pensato per sostenere i marchi vinicoli affermati e promuovere quelli che stanno muovendo i primi passi sui mercati esteri. Il brand fa il suo debutto internazionale proprio in occasione della partecipazione toscana a ProWein dove la Regione italiana è presente con uno stand di 600mq all’interno del padiglione n. 3 caratterizzato dal forte contenuto high-tech.  Al suo interno 70  aziende e  i Consorzi del Morellino di Scansano, Nobile di Montepulciano, Chianti, Brunello di Montalcino e Chianti Classico.

Nato come strumento di marketing per contrastare l’ascesa sui mercati internazionali di nuovi competitor (USA, in particolare con la California, Argentina, Australia, Cile, Nuova Zelanda, Sudafrica) che puntano a una strategia di posizionamento e di comunicazione tutta giocata sul vitigno (Pinot Noir, Chardonnay, ecc.) e sull’immagine del proprio Paese, Tuscany Taste nasce per trasferire ai vini regionali quell’aura magica che fa della Toscana una delle terre più conosciute e amate al mondo. Questo, da un lato, permetterà alle case produttrici più blasonate di potersi avvantaggiare del fascino e del posizionamento che la nostra Regione ha, o sta rapidamente conquistando, sui nuovi mercati (Cina, India e Brasile in testa) e, dall’altro, aiuterà i vini emergenti toscani, di alta e altissima qualità, a entrare da protagonisti sui quei mercati dove il nettare di bacco toscano è già uno status symbol.

Simbolo di Tuscany Taste è una farfalla fatta di vino le cui ali richiamano la silhouette della Regione italiana. Il brand concept,messo a punto grazie anche alla collaborazione dei principali Consorzi di Tutela Toscani (Brunello di Montalcino, Chianti, Chianti Classico, Nobile di Montepulciano e Vernaccia di San Gimignano), lega così il vino e la Toscana, volando oltre i luoghi comuni e trasmettendo valori come qualità, bellezza, sostenibilità, gusto, tradizione.

Primo tassello di un progetto comune per la promozione del vino in cui la collaborazione tra settore pubblico e privato risulta strategica per essere sempre più incisivi e visibili nel panorama globale, Tuscany Taste, infine proietta il vino toscano in una nuova dimensione sempre più mobile.

Grazie alla collaborazione con Acqua Panna, infatti, nasce Tuscany Food & Wine: una app gratuita, disponibile in italiano e in inglese per tutti i dispositivi iOS, ottimizzata per iPhone e iPod touch ma scaricabile e visualizzabile anche con iPad, che svela i sapori e l’incanto di un territorio unico al mondo a chi desidera conoscerne la natura più autentica. Al suo interno, oltre ad una descrizione del territorio centrata sulle Strade del Vino e dei Sapori della Regione, decine tra prodotti e piatti tipici, le 100 etichette che hanno ottenuto la menzione speciale alla X Selezione dei Vini di Toscana, 250 botteghe della rete di Vetrina Toscana, e oltre 100 ristoranti rigorosamente segnalati dalle guide più prestigiose: Michelin (1-3 stelle), l’Espresso (14/20 - 20/20), Gambero Rosso (75 - 95 punti) e Identità Golose. Il tutto catalogato su schede interattive e accattivanti, per solleticare l’immaginazione degli utenti.

Grazie ad un sistema di georeferenziazione Tuscany Food & Wine, inoltre, trasformerà iPhone, iPod touch e iPad in veri e propri navigatori del gusto: se le schede sono disponibili, infatti,  appena varcato il confine regionale, la app indicherà sulla mappa della Toscana dove si trova il posto più vicino per acquistare o mangiare un determinato piatto o prodotto.

Ma questo è solo uno dei prodotti tecnologici attraverso i quali la Toscana sta innovando l’immagine dei propri vini e il modo di farli conoscere. Basta d’altronde fare uno sguardo alla stand di quest’anno a ProWein per capire questo cambio di marcia: interamente digitale e “navigabile” lo stand offre al visitatore un tour esperienziale nella Toscana del Vino. Buon viaggio, dunque, sulle ali del Tuscany Taste!

 

 

 

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner