Edizione speciale di Taste of Milano, il Fuori Expo con il più grande Restaurant Festival del mondo

World of Taste – Special Edition Expo 2015

25/05/2015

Edizione speciale di Taste of Milano, il Fuori Expo con il più grande Restaurant Festival del mondo
Milano maggio 2015. Sarà un’edizione speciale in omaggio ad Expo quella di Taste of Milano 2015.
L’organizzazione mondiale dei Taste Festivals - www.tastefestivals.com - e Brand Events Italy in collaborazione con Electrolux, celebrano l’evento milanese come il più grande Restaurant Festival del mondo.
Una straordinaria celebrazione che dal 3 al 7 giugno riunirà la migliore ristorazione del territorio milanese e per la prima volta d’Italia e del mondo, con ben 50 ristoranti protagonisti. Milano sarà rappresentata da 25 ristoranti, per dare al pubblico il più grande ed importante Taste o “assaggio” della ristorazione della città e della Lombardia. In contemporanea, altri 20 ristoranti da tutta Italia, appartenenti alla compagine italiana dei JRE - Jeunes Restaurateurs d'Europe, saranno presenti a Taste of Milano, con l’obiettivo di raccontare l’immensa ricchezza gastronomica del nostro Paese. "Last but not least" come parte del circuito internazionale dei Taste Festivals, Taste of Milano coinvolgerà sino a 5 chef e ristoranti internazionali, per far sperimentare ai visitatori la cultura gastronomica di altri Paesi del mondo.
È proprio partendo da questi presupposti che Electrolux, leader mondiale nel campo delle apparecchiature sia domestiche che professionali, conferma, anche per l’edizione 2015, la sua title sponsorship sui Taste Festivals Italiani ed internazionali. Una collaborazione importante, iniziata nel 2012, che quest’anno ha in serbo una grande novità: The Secret Ingredient, un progetto che offrirà ai visitatori un’esperienza irripetibile firmata Electrolux. Questo progetto è nato proprio per ampliare le conoscenze gastronomiche acquisite nel tempo dal brand, grazie alle molte collaborazioni attivate con chef di altissimo livello. Qui si potranno perfezionare le proprie capacità facendo tesoro di segreti e consigli svelati dagli chef, un’ottima opportunità per scoprire l’ingrediente segreto di alcuni tra i più famosi chef italiani.
Edizione speciale anche per altre numerose novità: per la prima volta nella storia dei Taste Festival l’ingresso sarà gratuito previa registrazione sul sito www.tasteofmilano.it in collaborazione con The Fork; una decisione importante maturata dalla volontà di abbattere, proprio in occasione dell’esposizione universale, qualsiasi barriera e limite alla scoperta del cibo, delle sue forme e interpretazioni. Per lo stesso motivo Taste of Milano passa da 4 a 5 giorni affinché ancor più golosi ed appassionati possano godere di questa esperienza unica. L’accesso sarà comunque a numero chiuso e limitato, per garantire al visitatore la più alta qualità della sua Taste experience. Sarà, quindi, un World of Taste aperto a tutti, con un menù di ben 200 piatti da scegliere dove, oltre ai consueti 3 piatti icona richiesti ad ogni ristorante, verrà presentato il quarto piatto dedicato ad Expo.
A questa quarta proposta sarà abbinata l’analisi della sostenibilità del piatto, mentre ai visitatori di Taste of Milano, il compito di assaggiare la ricetta e valutare la sua energia positiva. Con l'aiuto di CLOROS, azienda leader nell’analisi della sostenibilità e dell'efficienza energetica, si definirà la FOOD PRINT, combinazione perfetta tra il calcolo degli indicatori di sostenibilità e la percezione del gusto. Nata nel 2014 come una sfida innovativa di analisi della carbon footprint, della water footprint e dell’impatto sociale prodotti dalle ricette di alta cucina, l’iniziativa ha trovato grande coinvolgimento tra gli chef che, sottoposti ad una seria e complessa valutazione del processo di produzione del piatto e dei suoi ingredienti, sono stati portati a riflettere in modo ancor più approfondito sulla scelta delle materie prime da utilizzare e sulle tecniche di trasformazione e cottura. «Nel 2015 chiederemo loro ancor di più - afferma Mauro Dorigo, General Manager di Brand Events Italy - in quanto in queste prossime edizioni la sfida sarà ancor più importante. Dovranno pensare fin dall’inizio ad una ricetta sostenibile e al tempo stesso gustosa, in un confronto di esperienze e abilità nazionali e internazionali».
Super Studio Più, sarà anche per questa edizione il teatro in cui agli Chef sarà affidato il ruolo importante di educatori e divulgatori del gusto e al contempo di una cucina sostenibile, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone a scelte alimentari basate sul rispetto del cibo, della vita e del pianeta.
 
LE ATTIVITÀ
A grande richiesta vengono confermate le iniziative più amate dal pubblico di Taste of Milano:
Electrolux Taste Theatre, in cucina con gli chef, sarà ancora più vicino al pubblico, coinvolgendolo in maniera attiva negli showcooking. Ogni sessione vedrà approfondimenti curati da alcuni tra i più importanti Chef, appartenenti al panorama della cucina italiana ed internazionale, oltre che da esperti, giornalisti e bloggers. Le attività saranno incentrate su un ingrediente principale: l’Acqua.
Electrolux Chefs’ Secrets, la scuola di cucina, una vera e propria scuola di cucina in cui poter perfezionare le proprie capacità facendo tesoro di segreti e consigli svelati dagli chef. Sarà possibile seguire fino a 30 corsi, della durata di 30 minuti, con 24 postazioni di lavoro provviste di elettrodomestici di ultima generazione. All’interno della scuola di cucina le attività ruoteranno attorno a un ingrediente importantissimo: il Grano.
Electrolux VIP Hospitality Area Nell’area Lounge gli chef dell’Electrolux Chef Academy e altri illustri ospiti saranno a disposizione dei visitatori per domande e consigli. Qui, in compagnia loro e dei piatti che presenteranno, si potranno scoprire le nuove tecniche di cottura e le migliori apparecchiature domestiche.
In cucina con Snaidero: la cucina è il luogo dove si svolgono la maggior parte delle azioni quotidiane: qui si prepara il cibo, lo si cucina, lo si consuma. Snaidero crea per Taste of Milano 2015 uno spazio “su misura”, dedicato alla condivisione e alla convivialità, dove si realizzeranno tante attività legate al cibo, ma anche alla casa, ai libri e ai viaggi. Tra i diversi appuntamenti, quelli dedicati al Blind Taste a cura di Milly Callegari: un’attività sulla scoperta dei sapori, attraverso l’uso dei sensi eccetto la vista. I coraggiosi partecipanti, infatti, si siederanno attorno al tavolo e saranno stupiti da come le proprie papille gustative ed olfattive si svilupperanno attraverso un vero e proprio viaggio alla ricerca del gusto.
Il Caffè delle Meraviglie: un’area dedicata alla bevanda tra le più amate e consumate al mondo, il caffè. Qui si racconterà il passato, presente e futuro del chicco grazie a un brand leader in Italia, Musetti caffè. Un viaggio tra le storie e le tradizioni di tutto il mondo, da chi coltiva a chi consuma, con momenti dedicati alla creatività e all’utilizzo del caffè in cucina (dal chicco alla polvere di caffè), e tanto altro.
The Lab con Lurpak: per chi ha voglia di imparare ed è impaziente di curiosare dietro le quinte si rinnova l’appuntamento con The Lab, vero e proprio laboratorio che evoca il retrobottega degli artigiani, fucina di delizie dolciarie e salate, dove nascono le alchimie del gusto. I migliori pasticceri, panettieri, pizzaioli e cake designer sono pronti a svelare i loro trucchi per un impasto perfetto attraverso mini lezioni pratiche di 30 minuti, per classi di 16 persone a lezione. Alcune attività saranno dedicate ai più piccoli, con docenti e lezioni a misura di bambino.
Anche i più piccoli saranno coinvolti in esperienze interattive in un’apposita Area Kids in collaborazione lenuovemamme.it e Zero6. Potranno, infatti, diventare i protagonisti dei Kids Edutainment, percorsi di educazione al gusto che li aiuteranno a scoprire un’alimentazione sana e sostenibile per il pianeta.
 
 
E ANCORA:
Marchesi Antinori lancerà a Taste of Milano un nuovo concept e avrà in gestione il bar centrale all’interno della grande sala dove saranno tutti i ristoranti dei JRE.
 
L’Enoteca Trimani gestirà i Wine Bar e si occuperà degli abbinamenti con tutti i piatti di Taste. Novità: per questa edizione si terranno dei mini incontri presso In cucina con Snaidero incentrati sul tema “vino” e per la serata dedicata a Lione i focus saranno rivolti al mondo vitivinicolo francese.
 
Partner d’eccezione quest’anno The ONE Group da New York con 2 suoi iconici brand. Sarà infatti presente all’interno della sala dedicata a Milano con la Radio Lounge, un’area con american bar che riproduce l’atmosfera di Radio Via Marco Polo, nuova meravigliosa terrazza milanese. A questa si aggiunge STK, la sexy steakhouse che ha fatto impazzire l’America e che è da poco sbarcata a Milano. Sarà nella rosa delle 5 food experience internazionali.
 
Taste of Milano è pronta ad accogliere tra i suoi partecipanti anche la delegazione francese della città di Lione che, in occasione della prestigiosa manifestazione meneghina, allestirà un temporary restaurant dove poter conoscere e toccare con mano tutto il buono della città d'oltralpe dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO, nel cuore della regione del Rodano-Alpi, famosa per i suoi vigneti e prodotti eccezionali.
 
Milly Callegari, Gemm, Associazione Professionale Cuochi Italiani, Istituto Alberghiero Don Carlo Gnocchi Cucina In e Qucinando renderanno possibile, con il loro contributo tecnico, la buona riuscita di Taste of Milano 2015.
 
IN BREVE:
Dove: Super Studio Più, Via Tortona 27 - Milano
Quando: dal 3 al 7 giugno 2015
Ingresso: libero previa registrazione.
 
BE IT annuncia anche la quarta edizione di Taste of Roma (Auditorium Parco della Musica, dal 17 al 20 Settembre 2015), e la seconda edizione di Taste of Christmas (dal 27 al 29 novembre 2015).
 
 
 
Taste of Milano 2015: i protagonisti ai fornelli
 
Anche quest'anno Taste of Milano è pronto a sbalordire i propri visitatori. I numeri dell'edizione 2015 faranno rimanere a bocca aperta – e sicuramente piena – il grande pubblico. Un parterre di ristoranti partecipanti provenienti da Milano, dall'Italia e dall'estero per animare in maniera unica e irripetibile questa edizione di Taste in omaggio all'esposizione universale in corso.
 
Milano sarà rappresentata da venticinque ristoranti che raccontano l’eccellenza culinaria del capoluogo lombardo, a Taste of Milano si presenterà l’occasione per provare i piatti di Marco Ambrosino del 28 POSTI, di Matteo Torretta dell'ASOLA | cucina sartoriale, di Emanuele Pollini e Carlo Cracco del CARLO E CAMILLA IN SEGHERIA, di Elio Sironi del CERESIO 7, di Fulvio Siccardi del DA NOI IN, di Alice Delcourt dell'ERBA BRUSCA, di Francesco Passalacqua di ESCO BISTRÒ MEDITERRANEO, di Eugenio Boer dell'ESSENZA, di Roberto Okabe del FINGER'S GARDEN, di Andrea Alfieri de IL CHIOSTRO DI ANDREA, di Andrea Provenzani de IL LIBERTY, di Francesco Germani de LA MANIERA DI CARLO, Davide Zunino del ristorante MIMMO MILANO e di Matteo Fronduti del RISTORANTE MANNA. Ma non è finita qui! A Taste of Milano il pubblico potrà provare anche la cucina di Michele Mauri del RISTORANTE LA PIAZZETTA, di Sergio Mei del SERGIO MEI, di Tano Simonato del TANO PASSAMI L'OLIO, di Yoji Tokuyoshi del TOKUYOSHI, di Marco Tronconi e Giovanni Traversone della TRATTORIA DEL NUOVO MACELLO, di Roberto Conti del TRUSSARDI ALLA SCALA, di Nicola Cavallaro de UN POSTO A MILANO, di Felice Lo Basso dell’UNICO, di Andrea Aprea del VUN,Park Hyatt Milan e di Wicky Priyan del WICKY'S.
 
Il mondo sarà presente a Taste of Milano grazie alla cucina dello chef Jérémy Galvan, del ristorante JÉRÉMY GALVAN di Lione, dello chef Barry Vera e Adriano Venturini del STK di New York City e degli chef Mattias Sjöblom, Julienne Chiudinelli e Rebecca Varjomaa di BJÖRK SWEDISH BRASSERIE di Milano.
 
Dal 3 al 5 giugno si potranno assaggiare le cucine di dieci chef appartenenti ai JRE, i Jeunes Restaurateurs d'Europe: Alberto Faccani del ristorante MAGNOLIA di Cesenatico (FC), Davide Botta de L'ARTIGLIERE di Isola della Scala (VR), Valerio Centofanti de L'ANGOLO D'ABRUZZO di Carsoli (AQ), Vinod Sookar e Antonella Ricci del ristorante AL FORNELLO DA RICCI di Ceglie Messapica (BR), Andrea Tonola de LA LANTERNA VERDE di Villa di Chiavenna (SO), Marcello Leoni del RISTORANTE LEONI di Bologna, Giulio Coppola del ristorante LA GALLERIA di Gragnano (NA), Paolo Trippini del RISTORANTE TRIPPINI di Civitella del Lago (TR), Christian Milone DELLA TRATTORIA ZAPPATORI di Pinerolo (TO) e Piergiorgio Siviero del LAZZARO 1915 di Pontelongo (PD).
 
Il 6 e il 7 giugno invece sarà la volta di altri dieci chef dei JRE: Paolo Donei del ristorante MALGA PANNA di Sorte (TN), Ilario Vinciguerra del VINCIGUERRA RESTAURANT di Gallarate (VA), Giuseppe Iannotti del KRESIOS di Telese Terme (BN), Filippo Saporito de LA LEGGENDA DEI FRATI di Firenze, Cristiano Tomei de L'IMBUTO di Lucca, Luigi Pomata del ristorante LUIGI POMATA di Cagliari, Emanuela Tommolini dell'OSTERIA ESPRÌ di Colonnella (TE), Deborah Corsi de LA PERLA DEL MARE di San Vincenzo (LI), Enrico Bartolini del ristorante DEVERO a Cavenago di Brianza (MB) e Tommaso Arrigoni e Eros Picco di INNOCENTI EVASIONI di Milano.

Galleria immagini

Edizione speciale di Taste of Milano, il Fuori Expo con il più grande Restaurant Festival del mondo
Edizione speciale di Taste of Milano, il Fuori Expo con il più grande Restaurant Festival del mondo
Edizione speciale di Taste of Milano, il Fuori Expo con il più grande Restaurant Festival del mondo
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner