Emilia Romagna per una vacanza a 360 gradi: Salone del Camper 2013 e Festival del Prosciutto

Percorsi fra arte, natura ed enogastronomia dall’Appennino alla Costa

12/09/2013

Emilia Romagna per una vacanza a 360 gradi: Salone del Camper 2013 e Festival del Prosciutto

Parma 12 settembre 2013. Itinerari nella natura, percorsi in riva al mare fra spiagge e pinete, destinazioni d’arte e di svago, visite ai meravigliosi Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, biciclettate alla scoperta di itinerari gastronomici. Sono questi i punti di forza che l’Emilia Romagna mette in vetrina alla Fiera del Camper a Parma dal 14 al 22 settembre 2013.

La Regione Emilia Romagna è presente con uno stand di 70 metri quadrati nel padiglione 2. La partecipazione alla manifestazione è un progetto di co-marketing con Unione di Prodotto Appennino e Verde e Unione di Prodotto Costa.

In questa occasione si promuovono non solo le offerte turistiche e il territorio regionale, ma anche le attività della Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma, dell’ Associazione dei Castelli e della Riviera Adriatica con i suoi attrezzati campeggi e villaggi.

Fino al 22 settembre 2013 la Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma, in abbinamento e concomitanza con il Festival del Prosciutto 2013 propone agli appassionati di pedalate slow e buona tavola un calendario di escursioni guidate su due ruote alla scoperta delle attrattive storico-artistiche, ambientali ed enogastronomiche. Le biciclette a disposizione di turisti alla scoperta di Parma e provincia sono più di 500. Percorsi alla portata di tutti, professionisti o principianti.

Gli appuntamenti caratterizzeranno i fine settimana del Festival del Prosciutto 2013: nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 a Sala Baganza nel piazzale di fronte alla Rocca Sanvitale e sabato 21 e domenica 22 in Piazzale Picelli a Parma si potranno noleggiare con tariffe agevolate (6 euro per la mezza giornata, 12 euro per la giornata intera) coloratissime city bike ‘color prosciutto’. Nel Piazzale, situato nel cuore della parte vecchia della città, verrà allestito anche un mercatino di eccellenze agroalimentari delle Strade dei Vini e dei Sapori dell’Emilia Romagna animato da degustazioni e gemellaggi gastronomici (per prenotazioni Parma Point 0521/931800, www.stradadelprosciutto.it).

Sono innumerevoli anche quest’anno gli eventi proposti ai camperisti in rocche, manieri, fortezze.

I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza sono aperti al pubblico (per conoscere orari e modalità di visita http://www.castellidelducato.it/) ed offrono l’opportunità di vivere un’esperienza indimenticabile: dai laboratori ludico-creativi per famiglie alla caccia al tesoro per baby camperisti, dalla pigiatura dell’uva all’aperto agli aperitivi e degustazioni di vini, dai mercatini slow, vintage, d’antiquariato e prodotti tipici, al teatro e serate danzanti, mostre d’arte, concerti a corte e una cena deluxe con chef stellati.

Tra gli eventi in calendario la ”Festa dell’Uva” al Castello di Gropparello (PC) nelle domeniche 14 e 22.

In questa occasione i bimbi possono provare il brivido di schiacciare a piedi nudi gli acini. I genitori, mentre i figlioletti si divertono in allegria, possono degustare i vini dei Colli Piacentini (costo: 18 euro adulti, 14 euro bimbi). Proseguono inoltre le avventure nel Parco delle Fiabe, primo parco emotivo d’Italia, dove, vestiti e accessoriati da cavalieri, si combatte, si corre e si fanno magici incontri, primo tra tutti quello con il Cavaliere Bianco. Aperto la domenica e i festivi dalle 10 alle 17.30, oppure su prenotazione. Domenica e giorni festivi chi compie gli anni ha l’ingresso omaggio al Parco.

La Riviera dell'Emilia Romagna con i suoi 46 tra camping e villaggi turistici, in totale 85.000 posti letto, ai quali si aggiungono oltre 80 aree di sosta per camper, completa la ricca offerta plein air regionale .

Le strutture sono distribuite su tutta la Riviera con una maggiore concentrazione verso la Provincia di Ferrara e Ravenna, fra i vari servizi offerti una novità è il moderno centro termale e benessere sulla Riviera di Comacchio e la possibilità di fare vacanze plein air anche nei mesi invernali grazie all'apertura annuale di alcuni Camping Villaggi Turistici. Da sottolineare l'impegno al rispetto dell'ambiente di diverse strutture che stanno investendo risorse ed iniziative per ridurre al massimo l'impatto ambientale in modo da fare vivere all'ospite una vacanza sempre più in armonia con la natura.

Il turista che si muove con l'autocaravan, il caravan, l'auto o la moto, che utilizza i campeggi, i villaggi turistici, gli ostelli, gli agriturismi, nonché le aree attrezzate o i vari punti sosta, può visitare e scoprire in piena libertà tutta la Riviera da Ferrara fino a Cattolica, scegliendo l'itinerario in base ai propri interessi personali e alle altre modalità di approccio preferite (bicicletta, canoa, vela, trekking, escursionismo, birdwatching).

Tra gli appuntamenti da non perdere fino al 15 settembre “Ferrara Balloons Festival”: evento dedicato alle mongolfiere, ma anche musica, sport, spettacoli e naturalmente una possibilità di visitare sia il Delta del Po che il parco regionale, a piedi, in bici lungo la ciclabile riva destra del Po o in motonave.

“Nel panorama della vasta offerta turistica della regione, non poteva mancare la vacanza "en plein air"- spiega Liviana Zanetti, Presidente Apt Servizi Emilia Romagna - Il camper è sinonimo di libertà, puoi organizzarti quando vuoi e dove vuoi, anche all'ultimo minuto. Con questo mezzo ci si può inoltrare all’interno delle aree naturali dell’Appennino o visitare le splendide spiagge della Riviera Romagnola”.

“L’Emilia Romagna, grazie alla grande ed esemplare professionalità degli operatori turistici – conclude Pierluigi Saccardi, Presidente Unione di Prodotto Appennino e Verde Emilia Romagna - mette a disposizione in modo completo ed efficace, tutti i più moderni servizi che permettono al visitatore di godere di una vacanza completa, con i confort necessari, in piena libertà e in stretto contatto con la natura. L’offerta è sempre più ricca, dalle escursioni alle uscite dedicate ai funghi e ai tartufi, alle visite alle antiche pievi, ai castelli e ai borghi medievali, senza dimenticare l’enogastronomia tipica”. Info www.appenninoeverde.it, www.adriacoast.com

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner