EXPO 2015: La sacralità del cibo per la pace e dialogo fra popoli

Le religioni firmano la Carta di Milano nella Giornata della custodia del creato

02/09/2015

EXPO 2015: La sacralità del cibo per la pace e dialogo fra popoli
di Maurizio Martina (dalla sua rubrica su L'Unità del 2 settembre 2015)

Undici religioni unite per ribadire la sacralità del cibo e l`urgente necessità di garantire un`alimentazione sana sicura e sufficiente a ognuno. Da Expo i rappresentanti religiosi hanno lanciato ieri un messaggio forte per il diritto al cibo, proprio nella Giornata della custodia del creato. È un onore per l`Italia che abbiano voluto prima benedire i piatti tradizionali di oltre 70 Paesi e poi firmare la Carta di Milano, con un`adesione sui temi della sicurezza alimentare, della salvaguardia dei territori, dello sviluppo sostenibile.

Abbiamo l`ambizione di lasciare un`eredità oltre i 6 mesi dell`Esposizione fatta di strumenti operativi per una nuova responsabilità e una nuova cittadinanza. È questo uno degli obiettivi della Carta e del suo chiamare in causa cittadini, imprese, associazioni e istituzioni.

Il 26 settembre a New York avremo modo di chiedere questo impegno ai governi riuniti per l`Assemblea generale delle Nazioni Unite. La lotta alla fame deve essere un obiettivo condiviso da tutti, nessuno escluso.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner