EXPO 2015 Milano: 5 big della ricerca alimentare per rilanciare la Dieta Mediterranea

Non solo salutare, ma anche sostenibile e ‘popolare’: così Dieta Mediterranea a EXPO

05/11/2014

EXPO 2015 Milano: 5 big della ricerca alimentare per rilanciare la Dieta Mediterranea
Milano, 5 Novembre 2014 – In un contesto di progressiva contaminazione delle culture gastronomiche a livello globale, si impone la necessità di una rilettura interdisciplinare delle politiche agro-alimentari e della Dieta Mediterranea quale patrimonio culturale dell'Umanità da salvaguardare, rivitalizzare e trasmettere alle presenti e future generazioni.
Per questo, le massime istituzioni scientifiche attive sul tema a livello nazionale e internazionale, Cnr Disba, Ciheam Bari, Cra, Enea, Forum on Mediterranean Food Cultures hanno siglato un accordo con il preciso compito di indagare, tracciare e divulgare l’identità ‘viva’ della Dieta Mediterranea durante EXPO 2015.

Il progetto MED DIET EXPO 2015 sarà presentato il 14 Maggio 2015 al Padiglione Italia all’interno della programmazione del CNR, con un evento ambizioso che si articolera’ nell’arco dell’intera giornata, per poi svilupparsi nei 6 mesi di EXPO 2015, attraverso iniziative culturali/scientifiche e percorsi divulgativi/educativi rivolti a istituzioni, aziende, associazioni, e al grande pubblico.

Il progetto dal provocatorio titolo ‘Esiste ancora la Dieta Mediterranea? è imperniato su quattro grandi tematiche di estrema attualità: nutrizione e sicurezza alimentare, sostenibilità, innovazione, evoluzione, e prenderà vita attraverso una serie di iniziative e percorsi divulgativi/educativi che si svolgeranno sia nel Padiglione Italia che sul territorio nazionale nell’ambito di EXPO, ma con uno sguardo e un’eco rivolti al mondo.

Come la Dieta Mediterranea risponde alla necessità di assicurare un’alimentazione sana e sostenibile per tutti, tenendo conto delle limitate risorse naturali a disposizione per nutrire tutti nel pianeta? E allo stesso tempo, come la Dieta Mediterranea risponde alle innovazioni che intervengono nella produzione, trasformazione, distribuzione e consumo del cibo? E allo stesso tempo, come la Dieta Mediterranea reagisce alla continua evoluzione dei comportamenti alimentari, alle progressive contaminazioni culturali tra i popoli in un mondo sempre più piccolo?

Il progetto si prefigge di affrontare positivamente queste diverse problematiche legate alla salvaguardia, promozione e sviluppo del grande patrimonio alimentare italiano, inserito a pieno titolo nel contesto più ampio della Dieta Mediterranea, che si è affermato nel mondo, grazie al saper fare delle nostre imprese e alla storia e alla cultura dei nostri territori.

Nella più ampia cornice della Dieta Mediterranea, un ruolo di prim’ordine sarà naturalmente riservato al patrimonio alimentare italiano, capace di affermarsi in tutto il mondo grazie al ‘saper fare’ delle nostre imprese, unito alla forza della storia e della cultura dei nostri territori.

Il progetto è realizzato in collaborazione con SapiExpo, Ciiscam e Fondazione Dieta Mediterranea.
Sprim Italia in qualità di Technical Advisor e Media Partner dell’iniziativa, ne coordinerà l’implementazione durante tutte le fasi operative e divulgative.
______________

Il progetto ‘MedDiet EXPO 2015’ è frutto di un accordo di collaborazione biennale, 2014-2015, siglato tra:
  1. CNR-DisBa (DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOAGROALIMENTARI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE) nella persona del suo Direttore Dr. Francesco Loreto.
  2. CIHEAM Bari (Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici Mediterraneisede italiana), rappresentato dal Direttore Dr. Cosimo Lacirignola.
  3. C.R.A (CONSIGLIO PER LA RICERCA E LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA), nella persona del suo Presidente e Legale Rappresentante, Prof. Giuseppe Alonzo;
  4. ENEA (AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L’ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE) Unità Tecnica “Sviluppo sostenibile ed innovazione del sistema agro-industriale” nella persona del suo Direttore Dr. Massimo Iannetta;
  5. FORUM ON MEDITERRANEAN FOOD CULTURES, rappresentato legalmente da Plexus International Forum Onlus, nella persona del suo Presidente Dr. Sandro Dernini.
Gli enti sovracitati costituiscono il nucleo fondante del progetto MED DIET EXPO 2015, rappresentato da un Logo Unico, attorno al quale verrà strutturato un percorso modulare che consenta di affrontare la tematica della Dieta Mediterranea sotto diverse angolazioni.
MED DIET EXPO 2015 prenderà vita principalmente durante il periodo di EXPO 2015 attraverso una serie di iniziative culturali/scientifiche e percorsi divulgativi/educativi rivolti sia a istituzioni, aziende, associazioni che al grande pubblico.
Il progetto è finalizzato allo svolgimento di azioni congiunte di ricerca, innovazione, formazione e diffusione finalizzate alla salvaguardia e alla valorizzazione della Dieta Mediterranea quale patrimonio culturale alimentare.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner