Expo Milano 2015 in diretta globale con Eutelsat Communications

Tre piattaforme per l'Esposizione Universale: Cyber Expo, Ecosistema ICT e Smart City

15/01/2014

Expo Milano 2015 in diretta globale con Eutelsat Communications

Milano 15 gennaio 2014. L'Expo Milano 2015 sarà collegato con tutto il mondo.
Questa mattina Michel de Rosen, Ceo di Eutelsat Communications, Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia e Giuseppe Sala, Commissario del Governo Italiano per Expo Milano 2015 hanno annunciato che sarà Eutelsat Communications il partner tecnico e il fornitore ufficiale per i servizi satellitari di Expo Milano 2015.

Eutelsat metterà infatti a disposizione la propria esperienza, le proprie tecnologie e i propri satelliti per rendere l'evento internazionale all'avanguardia e offrire a visitatori ed espositori i servizi più avanzati.
Eutelsat potrà offrire anche servizi chiavi in mano agli espositori, ai padiglioni dei paesi e alle loro emittenti, garantendo una copertura immediata con la più alta qualità per il pubblico di tutto il mondo.

Eutelsat metterà in campo tecnologie innovative e presenza globale per sostenere le tre piattaforme principali di questa Esposizione Universale: la Cyber Expo, che permetterà un tour virtuale dell'evento, l'Ecosistema ICT esterno al sito milanese e il progetto innovativo per la Smart City del futuro all'interno di un'area espositiva di più di 1 chilometro quadrato a nord-ovest della città, centro dell'economia italiana.

Giuseppe Sala, Commissario del Governo Italiano per Expo Milano 2015, ha dichiarato: "Siamo lieti di accogliere Eutelsat nella squadra dei Partners di Expo Milano 2015. Grazie ad un canale televisivo dedicato e alle tecnologie di alto livello che Eutelsat fornirà, l'Esposizione Universale sarà un'esperienza straordinaria sia nella sede espositiva, attraverso gli eventi e i padiglioni dei vari Paesi, sia al di fuori, nella città di Milano e in tutto il mondo. Nutriamo molte aspettative per questa partnership. Abbiamo la possibilità di conquistare un pubblico mondiale e raccontare il nostro impegno, come Paese ospitante, per affrontare le questioni più urgenti in materia di sicurezza alimentare e sviluppo ambientale, così come il tema 'Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita' chiede al mondo di affrontare".

Michel de Rosen, Presidente e CEO di Eutelsat, ha precisato che "sulla base dell'importante esperienza acquisita come sponsor tecnico dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, siamo lieti di questa partnership con Expo Milano 2015. L'impegno è quello di veicolare i temi vitali come la salute dei bambini, la sostenibilità ambientale e favorisca la cooperazione globale. Il nostro impegno è portare questi messaggi oltre Milano, in modo che i temi dell'esposizione mondiale possano arrivare a più cittadini che mai. Siamo lieti di mettere la nostra esperienza a disposizione dell'Expo Milano 2015 e permettere così anche a Eutelsat di riaffermare il proprio impegno per l'Italia: siamo - ha ricordato il CEO di Eutelsat - una compagnia con sede a Parigi, presente nel mondo, ma una parte importante del nostro DNA è italiana".
Sarà sempre Eutelsat, ha sottolineato De Rosen, che assicurerà la maggior parte della copertura delle prossime Olimpiadi invernali di Sotchi, inviando agli studi televisivi di tutto il mondo, compresa l'Italia, le immagini real time. “L'esperienza che abbiamo acquisto nel 2006 come partner tecnico delle Olimpiadi di Torino ci servirà per l'Expo Milano 2015".

A sua volta Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia, ha illustrato le caratteristiche del canale che offrirà tutti gli aggiornamenti sull'Expo Milano 2015 la cui messa in onda è prevista dal prossimo novembre.
Il canale, diffuso sui 13 gradi Est attraverso i satelliti HOT BIRD, arriverà a oltre 200 milioni di abitazioni collegate che riceveranno - free to air, in chiaro - una programmazione fatta di immagini live, notizie e aggiornamenti sui principali eventi di Expo.
"Sfruttando la capacità su tutta la nostra flotta, composta da 34 satelliti su cui vengono diffusi complessivamente circa 5 mila canali tv, Expo 2015 potrà disporre di una copertura mediatica globale", ha assicurato Farina, aggiungendo "Questo significa che tutti i contenuti prodotti in seno a ciascun padiglione dell'Esposizione Universale saranno promossi verso i territori dei paesi partecipanti e soprattutto viceversa, cioè dagli stessi paesi verso Milano in modo da dare la possibilità di condividere direttamente le esperienze di vita locali, dall'agricoltura allo sviluppo sostenibile".

Un ruolo di primo piano lo avrà la Rai e per definirlo nel dettaglio il commissario unico per Expo 2015, Giuseppe Sala, incontrerà la prossima settimana i vertici di viale Mazzini. Da parte sua Eutelsat a partire da novembre, cioè sei mesi prima dell'inizio della manifestazione, dedicherà all'Expo un'intero canale, 24 ore su 24, sul satellite Hotbird. In questo modo saranno raggiunte 200 milioni di case in tutta Europa (di cui 8 in Italia), nel Nord Africa e nel Medio Oriente.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner