Fiera di Bologna: dopo Duccio Campagnoli arriva da Parma Franco Boni

Rinnovato anche il Cda del secondo quartiere fieristico del Paese dopo Milano

26/03/2016

Fiera di Bologna: dopo Duccio Campagnoli arriva da Parma Franco Boni
Bologna 26 marzo 2016. Ieri matttina l'assemblea dei soci di Bologna Fiera, il secondo quartiere fieristico del Paese dopo Milano, dopo le dimissioni in blocco dei membri del cda lo scorso nove marzo, ha designato, come da previsioni, l'ex numero uno della Fiera di Parma e Vice Presidente dell’Associazione delle Fiere italiane AEFI, Franco Boni, nuovo presidente.
Boni prende il posto di Duccio Campagnoli, sfiduciato prima dai soci privati e poi da quelli pubblici.
 
Il nuovo consiglio di amministrazione
Nel nuovo consiglio sono stati confermati gli ex vicepresidenti - verso la riconferma in questo ruolo - Giada Grandi (Cciia), Gianpiero Calzolari (Coop) e Roberto Kerkoc (Unindustria). Le novità arrivano tra i consiglieri scelti dai soci pubblici. Entrano in cda, Cinzia Barbieri (segretaria Cna Bologna, scelta dal sindaco, Virginio Merola)e i dirigenti della città metropolitana, Giovanna Trombetti e Alessandro Delpiano.

Il Presidente Franco Boni e il cda al completo rimarranno in carica un anno, il tempo di preparare il matrimonio di Bologna con Parma e Rimini per dare forma alla holding unica regionale.

Per il nuovo Presidente circola la voce dell’attuale direttore di Fiere di Parma Antonio Cellie.
 
Amaro addio di Campagnoli
Campagnoli, nel suo intervento prima di augurare buon lavoro ai nuovi vertici e congedarsi, si è detto dispiaciuto dal veder sovrapporsi, alla convinzione di poter condividere e promuovere il progetto di sviluppo, «riserve francamente ingiuste e infondate sulla situazione e le prospettive della Società».
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner