GEA e ASSET presentano "FOOD BOOST - Liberare l'eccellenza con la Supply Chain"

Alle Fiere di Parma il 22 aprile in collaborazione con la rivista Food

21/04/2015

GEA e ASSET presentano "FOOD BOOST - Liberare l'eccellenza con la Supply Chain"
Milano, 21 aprile 2015 – Al via mercoledì alle Fiere di Parma, "FOOD BOOST - Liberare l'eccellenza con la Supply Chain".
L’eccellenza e la qualità del cibo made in Italy sono un patrimonio indiscusso per l’economia del nostro Paese, valori fondanti della tradizione agroalimentare italiana che ne hanno decretato il successo nel mondo. Tuttavia, sono ancora ampi i margini di crescita per le molte aziende del settore, soprattutto in un’ottica di sviluppo sui mercati internazionali, dove per il 2015 – anno in cui l’Expo porta l’attenzione per il food sotto i riflettori globali – è atteso un incremento delle esportazioni pari al + 5,5% (stime Federalimentare).

Ma cosa serve per accelerare lo sviluppo di queste imprese verso nuovi spazi di crescita profittevoli?
Nasce dalla volontà di fornire risposte concrete a questa esigenza “FOOD BOOST” Liberare l’eccellenza con la Supply Chain, l’evento promosso da GEA Consulenti di Direzione e ASSET che apre mercoledì 22 aprile presso Fiere di Parma - in collaborazione con la rivista Food – per porre l’accento su come una gestione evoluta della supply chain possa contribuire sensibilmente a valorizzare il potenziale inespresso dell’industria alimentare italiana.

Troppo spesso, infatti, l’ambizione delle imprese di questo settore si scontra con l’incapacità di servire i canali distributivi mondiali in modo efficiente e rapido; le enormi potenzialità dei marchi e dei prodotti risultano strozzate da un motore – la supply chain – che non è in grado di erogare la potenza sufficiente o che non la sa “scaricare a terra” verso i mercati. In occasione di “FOOD BOOST”, i consulenti di GEA e ASSET invitano tutti i protagonisti del food italiano a confrontarsi su come sfruttare al massimo le risorse produttive e distributive della proprio azienda, per moltiplicare la produttività degli impianti e ridurre i costi della filiera innalzando i livelli di fatturato e profitto.

In programma dalle ore 9:30 alle 17:00 presso la Sala Barilla di Fiere di Parma, la giornata prevede un convegno mattutino in cui saranno presentati i risultati della ricerca condotta da GEA e ASSET per comprendere il livello di evoluzione delle imprese del settore alimentare nei processi di Demand Management e Operations Planning, seguiti dalle testimonianze di casi di eccellenza internazionali.

Nel pomeriggio, all’interno di tavoli tematici, esperti della supply chain alimentare aiuteranno i partecipanti a tradurre acronimi astrusi come OEE, CDP e CPFR in azioni prioritarie da intraprendere per essere vincenti sui mercati, in Italia e all’estero.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner