“Gemellaggio” carne bovina Roerina e macelleria torinese

22/03/2017

“Gemellaggio” carne bovina Roerina e macelleria torinese

di Luciano Scarzello


La buona carne bovina che ha origine dai vitelli allevati nel Roero cuneese sbarca a Torino. Recentemente, con un accordo suggellato dal Co.Al.Vi, il Consorzio di Tutela della Razza Piemontese, l’azienda agricola “Rabino “ situata in frazione San Defendente di Canale d’Alba fornirà in esclusiva alla nota macelleria “Testa” di Torino, il “covo” delle buone forchette del capoluogo, la carne bovina.

Che sia di ottima qualità è stato dimostrato dal pranzo che ha “battezzato” l’accordo svoltosi al ristorante “Mariuccia” di Tigliole d’Asti dove è stato servito un bollito con le salse da leccarsi veramente i baffi.

“Nei nostri allevamenti – spiega Luigi Rabinogli animali vengono fatti crescere con alimenti naturali quindi né soia e neppure insilati. Seguiamo le regole che garantiscono la qualità maggiore della carne piemontese che vanta una lunga e consolidata tradizione”.


L’azienda “Rabino” dispone di circa di 5 ettari a pascolo e alleva mediamente 180 vitelli ogni anno e produce anche tutti i vini del Roero a partire dal “rosso” Nebbiolo, Roero Arneis, Favorita e il dolce e gradevole “Brachetto Piemonte”. La macelleria “Testa” è, invece, tra le più note e qualificate del capoluogo piemontese e la scelta di acquistare la carne nel Roero è la dimostrazione della volontà di mettere sul banco un prodotto qualificato per la clientela soprattutto torinese.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner