Giancarlo Perbellini, due stelle Michelin, strega i gourmet nel Ristorante Angelini di Hong Kong

Allo Shangri-La Hotel Kowloon invitato da Marco Medaglia, presidente del CIM, Chef Italia nel mondo

22/09/2013

Giancarlo Perbellini, due stelle Michelin, strega i gourmet nel Ristorante Angelini di Hong Kong

Parma 22 settembre 2013.   Hong Kong, la metropoli cinese  che spicca di luce e di efficienza come il suo skyline, per quattro giorni ha brillato anche per l’eccellente cucina italiana preparata da un grande stellato.

A Hong Kong infatti, nel lussuoso hotel 5 Stelle Kowloon Shangri-La, all’interno del ristorante Angelini, dal 18 al 21 settembre i clienti hanno potuto assaporare la grande cucina del bistellato Michelin, Giancarlo Perbellini. Tutto merito dell'invito rivoltogli dall' executive chef del ristorante, Marco Medaglia, presidente del Cim, Chef Italia nel mondo (la più grande associazione che raggruppa oltre tremila chef italiani che operano nei più blasonati ristoranti dislocati in tutto il Mondo).

“Perbellini, grazie alla sua profonda conoscenza su materie prime, cotture, sapori ed equilibrio nell’amalgamarli –ci dice Medaglia- è riuscito a creare sempre nuovi accostamenti di altissimo livello. E proprio per questo che lo voglio ringraziare anche a nome dei miei collaboratori mentre sta per lasciare Hong Kong”.

La trasferta cinese di Perbellini  è arrivata dopo che dal 29 agosto al 2 settembre aveva partecipato a Buenos Aires  a “Squisito!”, il primo congresso per promuovere la cucina italiana in America Latina.  Lo chef di Isola Rizza, in provincia di Verona, si è occupato della preparazione della cena di gala e ha tenuto una conferenza sulla “tradizione dell’alta cucina italiana contemporanea”.

Ora, grazie alla gentilezza di Medaglia che ci preannuncia che il prossimo stellato a varcare le soglie dell'Angelini  sarà Peppino Tinari di Villa Majella, siamo in grado di pubblicare alcune foto della permanenza di Perbellini  al Ristorante Angelini del Kowloon Shangri-La.

                                         

Marco Medaglia e Giancarlo Perbellini

Giancarlo Perbellini con tutto lo staff di cucina all'Angelini di Hong Kong

Il brindisi finale

 

Alcuni piatti dello chef Per bellini presentati al ristorante Angelini: Scampo e panzanella; Ravioli al pesto di basilico, patate e fagiolini verdi con olio ai pinoli tostati;  Calamarata con macedonia di astice, vongole, calamari e olio di porcini essiccati; Spigola e gamberi rossi di Sicilia con zucchine alla scapece e pancetta; Guanciale di vitello brasao, purè di patate e porri fritti.

Lo chef Giancarlo Perbellini

Nato a Bovolone (VR) nel 1964, frequenta l’alberghiero di Recoaro Terme. In quegli anni inizia ad annusare i profumi della ristorazione al Marconi e ai 12 Apostoli, per spiccare il volo poi al “San Domenico” di Imola.

Le atmosfere e i classicismi francesizzanti della grande maison di Morini lo conducono in varie peregrinazioni fuori dall’Italia, dal Taillevent all’Ambroisie, fino alle Terrasse di Juan Les Pins e allo Chateau d’Esclimont.

Tornato in patria, fonda il primo ristorante eponimo di Isola Rizza, nelle cui sale in stile Luigi XV è affiancato dalla moglie Paola.

Nel 1992 è subito premio: “miglior cuoco europeo del pesce”, fino alle due stelle Michelin.

La cucina di Giancarlo è dotta e classicheggiante, un insieme di sensazioni indimenticabili e piacevoli, mescolate con la maestria di un acquerellista, perché per lui cucinare non è eseguire una semplice ricetta, ma seguire l’estro e l’improvvisazione del momento in un insieme di trasparenze e di luci.

http://www.giancarloperbellini.it/

GIANCARLO PERBELLINI

 

 

Nel 1996
gli viene attribuita
la prima stella Michelin.  

Nel 2002
gli viene attribuita
la seconda stella Michelin.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner