Giornalismo: i nomi dei vincitori del Premio 'Cinque Stelle' e 'Premio Biagio Agnes'

A Milano Marittima (25 aprile) e a Capri (21 giugno)

21/04/2014

Giornalismo: i nomi dei vincitori del  Premio 'Cinque Stelle' e 'Premio Biagio Agnes'
Parma 21 aprile 2014. Due grandi Premi internazionali al Giornalismo sono  in  dirittura d’arrivo. Sono stati designati infatti la scorsa settimana i vincitori dei premi internazionali "Cinque Stelle al Giornalismo" 2014 (a Milano Marittima il 25 aprile) e 'Premio Biagio Agnes' (a Capri il 21 giugno).
 
La Giuria del premio,  Cinque Stelle al Giornalismo, presieduta dal prof. Ruben Razzante, docente di diritto dell'informazione all'Università Cattolica del Sacro Cuore, ha premiato, d'intesa con l'Ordine nazionale dei giornalisti, che patrocina la manifestazione, una cinquina di nomi di tutto rispetto: Roberto Napoletano (nella foto), direttore del quotidiano “Il Sole 24 Ore” (nella sua carriere Napoletano ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali tra cui il premio Guido Carli, il premio internazionale di giornalismo civile, il premio speciale Saint Vincent di giornalismo per le inchieste in prima pagina (2007), il premio Biagio Agnes e il Premio Capalbio), Marcello Sorgi, editorialista del quotidiano “La Stampa”, Sarah Varetto direttrice SKY TG 24, Andrea Maioli Caporedattore Cultura e Spettacoli del “QN” e “Il Resto del Carlino”, Adrian Pickshaus redattore Bild Am Sonntag.
 
I vincitori del Premio Agnes, in programma a Capri dal 20 al 22 giugno, sono: Roberto Gervaso il premio alla carriera,  Giovanni di Lorenzo il Premio Internazionale, Premio per la Carta Stampata a Pierluigi Battista (nella foto), per la Televisione a Rai News 24, per la Radio a Radio 24, Costume e Società a Paolo Del Debbio, Premio Nuove Frontiere del Giornalismo a mons. Giovanni Angelo Becciu, comunicatore del Papa, Premio Giornalista Sportivo a Mario Sconcerti, Premio Giovani Under 35 a Ferdinando Giugliano e Premio Speciale a Radio Radicale ed Ester Castano.

Premiazioni a Capri
La cerimonia di consegna si terra’ a Capri nel Chiostro Grande della Certosa di San Giacomo il 21 giugno, alla presenza del presidente del premio Simona Agnes e della giuria composta da Gianni Letta, Luigi Gubitosi, Giulio Anselmi, Alessandro Barbano, Maurizio Belpietro, Virman Cusenza, Giuliano De Risi, Stefano Folli, Massimo Franco, Paolo Garimberti, Giampiero Gramaglia, Roberto Iadicicco, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Mario Orfeo, Mario Pirani, Antonio Preziosi, mons. Dario Edoardo Viganò e i presidenti dell’Ordine nazionale dei giornalisti, Enzo Iacopino, e della Regione Campania, Stefano Caldoro.
 
Cinque Stelle al Giornalismo 2014 nei saloni del Palace Hotel di Milano Marittima
Una raffinata serata di gala con la cena preparata dallo Chef Roberto Scarpelli

 
Come per le precedenti edizioni, saranno i saloni del Palace Hotel di Milano Marittima, cinque stelle della catena alberghiera Select Hotels Collection della famiglia Batani, ad ospitare venerdì prossimo 25 aprile  la serata di gala nel corso della quale saranno assegnati i riconoscimenti del premio internazionale "Cinque Stelle al Giornalismo" 2014..
La manifestazione, giunta alla nona edizione, intende rendere merito ai professionisti dell'informazione che si sono meglio distinti nel loro lavoro.
Il tema dominante di quest'anno sarà la bellezza, essendo ispirata all'aforisma "L'arte e la cultura rimandano ad un concetto di bellezza che serve a fornire all'uomo strumenti migliori per la convivenza sociale e civile". La massima è di Giuseppe Tornatore, regista, sceneggiatore e produttore italiano, vincitore di un Premio Oscar, oltre a quattro David di Donatello. Un'affermazione, che è un inno all'idea di bellezza, quella stessa riproposta da un altro Premio Oscar italiano, Paolo Sorrentino (2014) nella sua opera cinematografica.
 
Si  inizia attorno alle 19,30 - 20 con un aperitivo a bordo piscina: stuzzichini di ogni genere con in primo piano due eccellenze del nostro migliore made in Italy alimentare, Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma e dove non manca il cocktail Martini.
 
Poi ci sarà la cena di gala: uno speciale menu ideato dallo chef del Palace Hotel, il bravo Roberto Scarpelli, con grandi piatti e uno speciale  dessert dove predomina l’Amarena Fabbri.
 
La premiazione, alla presenza di  circa quattrocento ospiti, sarà  condotta da Massimo Giletti e dalla graziosa Vira Carbone.
 
La manifestazione, che ricordiamo  è stata ideata nel 2006 da Antonio Batani, patron della catena alberghiera Select Hotel, un che annovera alberghi a 4-5 stelle come appunto il Palace Hotel di Milano Marittima, il Grand Hotel di Rimini e il Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico, gode del patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti.
 
 

 
Tra i sostenitori del Premio, l'Azienda di Promozione Turistica dell'Emilia Romagna, la Banca Popolare di Ravenna,  Bartorelli Maison e Dolp's Studio, Mario Baldassari, presidente Federeventi e l'Associazione Italo Tedesca dei Giornalisti.
Appoggiano inoltre la manifestazione anche Orogel, Martini, Venturi, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Fabbri 1905, Bolla, Celli, Algida, Brain Giotto.
Media Partner QN – Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, QS.
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner