Grande festa al Ancona per l'inaugurazione ufficiale del "SeePort Hotel - A place to experience"

Appuntamento sabato, in orario di aperitivo, con una grande festa, musica dal vivo

17/12/2014

Grande festa al Ancona per l'inaugurazione ufficiale del "SeePort Hotel - A place to experience"
Ancona 17 dicembre 2014. - E' stato presentato ad Ancona, nei giorni scorsi, il nuovissimo "SeePort Hotel - A place to experience", meraviglioso complesso ricettivo 4 stelle a picco sul mare e sul porto di Ancona, frutto del recupero architettonico dell'ex ONMI (Opera Nazionale Maternità Infanzia) che sorge su un'antica batteria fortificata del porto cittadino.

Alla anteprima dell'inaugurazione, oltre alla stampa, hanno partecipato il sindaco Valeria Mancinelli (nella foto con Guido Guidi), come sempre battagliera (“Un esempio da seguire. Basta lagne. Chi vuole, le cose le fa. Il Comune fa quanto è nelle sue possibilità e cioè usare gli strumenti a sua disposizione per semplificare. Dopo di che servono gli imprenditori. Se ci sono, che battano un colpo”), il presidente Metropolitan Building Mario Campanella, il dirigente del settore Turismo della Regione Pietro Talarico e il padrone di casa Guido Guidi, il giovane manager che è riuscito a conquistarsi la fiducia di istituzioni e imprenditori con l'hotel più ambito di Ancona.

Ed ora grande è l'attesa per l'inaugurazione ufficiale aperta a tutta la città che si terrà sabato 20 dicembre in orario di aperitivo (un’ora di parcheggio gratis al vicino Traiano) con un cin cin e una grande festa, con musica dal vivo e la presentazione del calendario “Risvegli” realizzato per il See Port dal grande fotografo, Dirk Vogel.
Dodici scatti, uno per mese, dodici situazioni - allegre, buffe, sexy e sorprendenti - di lettoni e lenzuola sfatte di prima mattina.

Ed ecco una istantanea del 4 stelle lusso come viene presentato dalla direzione dell'hotel.
Grazie all’esperienza in ambito turistico di GGF / Call World, il fondatore Guido Guidi conosce e stringe una collaborazione con Nardo Filippetti, Patron di Eden Viaggi. È da questo rapporto di partnership e sinergia che inizia la prima avventura di GGF Group nell’ambito dell’hotellerie: l’apertura del primo 5 stelle delle Marche, l’Excelsior di Pesaro, e l’incontro con la Direttrice Alessandra Uccelli che diventerà mentore e guida di progetti, che all’epoca sembravano ancora lontani. Diverse sono le realtà che entrano in contatto con GGF e sempre nuove le sfide, come l’apertura del secondo 5 stelle delle Marche, Villa Lattanzi, ed altre start up a seguire dentro e fuori Regione.

In ogni nuova avventura la consulenza e l’attenzione per i dettagli vengono affinate dall’esperienza maturata e trasmessa da Alessandra Uccelli all’interno del CIGA HOTEL. Quello che era un lavoro inizia a diventare una passione e ci si riscopre forse proiettati da sempre a questa naturale propensione all’accoglienza e alla bellezza di un’arte nobile e senza tempo, attualmente forse bistrattata da chi si definisce albergatore e poi fatica anche a regalare un sorriso.
Così cresce la voglia di creare un posto da sentire proprio, un progetto pilota nella città dove tutto è cominciato, da dove la GGF Group è partita: Ancona.

SEEPORT STORY
L’edificio originario degli anni ’50 come sede dell’ONMI - Opera Nazionale Maternità e Infanzia (anche detta Casa della madre e del bambino) - sorge nel sito di un’antica batteria difensiva del porto storico cittadino. Il progetto di recupero ha portato alla realizzazione di un albergo di alto livello sito in una posizione centrale e panoramica, recuperando il corpo principale e realizzando una nuova ala per un totale di 48 camere, con autorimessa interrata automatizzata per 67 posti auto.

Con una splendida vista sul mare, l’hotel si affaccia sul complesso monumentale della Mole Vanvitelliana e sull’antica Porta Pia, dista pochi metri dal Teatro storico della città Le Muse, dall’ingresso al terminal crocieristico e dalle principali strade commerciali della città. L’hotel si colloca in buona posizione sia per la clientela business che leisure grazie alla vicinanza ai principali punti arrivo e partenza della città, quali la stazione FS in Piazza Rosselli e il porto in via XXIX Settembre. Buona anche la vicinanza al centro storico ricco di negozi per lo shopping e di bellezze storico-artistiche.
Lo stile vuole comunicare ricercatezza e raffinatezza. Le camere, le junior suite, il bar-bistrò e il ristorante dispongono di un'accurata selezione di mobili di pregio, tessuti preziosi e attenzione ai dettagli che trasmettono una complessiva sensazione di armonia. Percorrendo i lunghi corridoi tappezzati di moquette, fanno capolino dalle camere le ampie finestre ad arco che affacciano sul porto e i toni caldi e sabbiosi delle pareti che infondono nell’aria lo stile marinaresco di un antico veliero, il cui corpo centrale si snoda nella sala colazioni.

Il connubio di tecnologia e charme dell’hotel viene tramutato architettonicamente nella disposizione e nell’arredamento delle camere, in quanto quelle fronte mare hanno un tratto più di design con elementi free standing, armadio semiaperto e colori forti, mentre quelle che affacciano sul centro presentano boiserie e stucchi, più romantici e caldi.
Non meno importanza hanno per il SeePort Hotel i servizi, come la colazione, la palestra e la cucina. Negli ultimi anni è aumentata di molto l’importanza di una colazione sempre più ricca e variegata, non solo per tipologia di prodotti ma anche per tipologia di clienti, dimostrando l’attenzione per quelle che sono le loro esigenze alimentari e fornendo un servizio taylored. Allo stesso modo la cucina dovrà cercare di soddisfare tutti i palati, da quelli locali a quelli esteri, proprio per questo è stato scelto l’estro dello chef Giordano Calcina, dalla pluriennale esperienza internazionale e già memore di diverse start up.

L’hotel vuole porsi come volano di uno sviluppo commerciale e sociale del centro cittadino che possa gravitare attorno alla nascita di questa avanguardistica struttura di accoglienza. La città, infatti, potrà godere del ristorante e del roof garden, rigorosamente in terrazza, con vista mozzafiato sul porto e sullo skyline, aperti per aperitivi, brunch, cerimonie ed eventi privati.

SEEPORT NAMING
Si è voluto scegliere per l’hotel un nome unico che riassumesse in una sola parola la sua anima. La ricerca ovviamente non è stata semplice: racchiudere in pochi caratteri una filosofia, un sentimento e la trasposizione di questi in uno stile architettonico e di arredamento che, proprio per la sua dualità, è definito “industriale-romantico”. Allo stesso modo il nome doveva trasmettere freschezza, semplicità, originalità; e chi meglio dei bambini può contenere in sé tutte queste doti?

Nasce così la storia di “Ernesto, il viaggiatore smemorato”: un contest che ha coinvolto i bambini anconetani nella guida del turista sbadato all’interno dell’hotel, seguendo le fila di uno storytelling “a portata di bambino”, pedagogicamente studiato per stimolarne la fantasia e cercare proposte al di là di schemi convenzionali. È sul concetto di Tourist Experience Design (-disegnare un viaggio a misura di turista-) che nasce il SeePort Hotel - A place to experience.

Il nome dell’hotel gioca sull’assonanza tra le parole “See” (=vedere) e “Sea” (=mare) e si compone della parola “Port” (=porto) che è indicativo della posizione dell’hotel. Il nome composto, infatti, indica l’attrazione principale, ovvero la vista porto/vista mare che offrono le numerose e imponenti vetrate e le terrazze. Il “vedere” è la prima esperienza che l’hotel propone, per questo il payoff introduce il termine “experience”.

All’interno del SeePort, infatti, il ristorante e i prodotti tipici acquistabili, i profumatori delle sale comuni, le camere perfettamente insonorizzate e dotate di una selezione di musica fruibile da tablet renderanno reale l’esperienza del gusto, dell’olfatto e dell’udito, oltre che della vista. L’iniziale del nome, inoltre, “S” è anche l’iniziale di parole che in inglese indicano i sensi: See, Sense, Savor, Scent, Sound. Il senso diventa strumento di esperienza e l’esperienza genera un’emozione che vogliamo condividere e, a distanza di tempo, un ricordo che vorremo rivivere.

SEEPORT PHILOSOPHY
SeePort è un hotel che guarda al porto, è il mare che si fa hotel. L'ancora gettata in acqua all'arrivo, dove qui ogni arrivo è un inizio. L'inizio di un'esperienza di ospitalità inedita, che concilia la raffinatezza di un boutique hotel al calore di una famiglia che accoglie con discrezione. SeePort è lo sguardo che si perde all'orizzonte dalle vetrate interne. Un ambiente trasforma il soggiorno in un viaggio, in una parentesi di piacere. Al SeePort non si è in albergo, ma in una nave che ondeggia nel tempo senza spostarsi, per regalare ad ogni ospite il dono più prezioso: l'autentica riscoperta della bellezza del tempo.

SEEPORT VISION
L'accoglienza è un'arte d'antica tradizione che si rinnova nel tempo. Al Seeport Hotel tutto è pensato per garantire un soggiorno indimenticabile, in un ambiente esclusivo dove regna l'armonia. Grazie al binomio perfetto di professionalità e familiarità, ogni ospite si sentirà come a casa, circondato di attenzioni, con proposte personalizzate. Lo stile romantico-industriale, la cucina che ha come ingrediente principale l'armonia, la hall che è una cartolina vivente con un paesaggio portuale in movimento, fanno della permanenza al SeePort non solo un soggiorno piacevole, ma un'esperienza di viaggio attraverso i sensi e la memoria. Il SeePort Hotel non è un hotel dove pernottare, ma un tuffo in un'oasi di pace e relax affacciata sul mare.

SEEPORT MISSION
Sentirsi a casa e vivere tutte le emozioni di un viaggio che continua. Un viaggio attraverso i misteri e le bellezze di una città ancora da scoprire, ma anche un viaggio dentro stessi, per ritrovare la propria armonia e sentirsi coccolati, al centro di ogni attenzione. Al SeePort Hotel ogni ospite è l'ospite d'onore: lo staff, altamente specializzato, sa ascoltare, intuire i gusti, anticipare le esigenze di chi arriva. La cura dei dettagli, la riservatezza, la cortesia creano un clima di “familiare professionalità”, proprio come quando si è a bordo di una nave e per tutto il tempo del viaggio il capitano e il suo staff sono impegnati a rendere la traversata indimenticabile.

Un boutique hotel dotato di ogni comfort e una nave in movimento, una doppia anima alla ricerca continua di emozioni da vivere, doppia come l’anima della città di Ancona, l'unica della Riviera Adriatica dove il sole sorge e tramonta in mare.

SEEPORT CHEF: GIORDANO CALCINA
Lo chef Giordano Calcina è un creativo, un artista che si espone al suo pubblico e che il suo pubblico ama deliziarlo. La sua tavolozza sono ingredienti genuini e una sapiente lavorazione. Le sue opere sono frutto di una ricercata armonia di sapori e al Ginevra Restaurant ogni giorno va in scena la sua raffinata esposizione. Ogni piatto nasce da un lavoro accurato e vanta, tra gli altri, due ingredienti unici: la libertà e la cura dei rapporti umani. Cogliere l’espressione di piacere degli ospiti è la gratificazione più grande. Un boccone alla volta, sorseggiando il piacere della vita.

SEEPORT STRUCTURE
Essere unico pur avendo tante sfaccettature, il SeePort vuole essere questo: un hotel internazionale, ma attento alle proprie radici; un hotel di classe, ma senza dimenticare il comfort; un hotel proteso verso il mare, ma che affonda le sue radici nel cuore della città.

Per questo il SeePort Hotel non è solo 48 camere, ma comfort e stile per tutte le misure: la camera design, pensata per chi desidera un ambiente intimo e accogliente, ma può sognare di sentirsi re per una notte; la camera superior, dove l’eleganza lascia il passo all’immaginazione, libera di volare aldilà di limiti e confini sia fisici che geografici; la camera executive, un rifugio confortevole per chi ama uno stile romantico ed avvolgente, per chi ama sentirsi coccolato; infine le junior suite, spazi generosi, terrazza sulla città e vista a perdita d’occhio, vasca idromassaggio e letto king size per un soggiorno all’insegna del benessere.

Per garantire un soggiorno anche ai più esigenti, a coloro che amano il piacere di vivere bene, il SeePort è anche palestra e, presto, Spa, impreziosita da resti di epoca romana perfettamente conservati.
Il SeePort non è solo una reception, ma una conciergerie attenta e informata che saprà accogliervi all’interno e all’esterno dell’hotel, saprà farvi scoprire le bellezze di un territorio in evoluzione, che giorno per giorno si arricchisce di novità culturali e paesaggistiche, che in ogni stagione dell’anno sa regalare esperienze uniche nel loro genere.

Il SeePort non è solo 67 posti auto in autorimessa interrata automatizzata, ma è anche servizio di commissionaire disponibile per ogni esigenza del cliente, a partire dal parcheggio fino al trasfer da e verso stazione ferroviaria ed aeroporto, nonché verso l’area industriale della città per gli ospiti business.

Il SeePort è anche eventi, sia business che leisure, grazie alla disponibilità di una sala meeting modulare con capienza variabile da 20 a 150 posti a seconda di layout differenziabili.

Ma il suo cuore è la sua vista, ammirabile dalle vetrate della sala ristorante e dall’immensa terrazza di 800 mq al quarto piano, unica nel suo genere.

Il SeePort Hotel vi aspetta per un personal tour guidato
in Via XXIX Settembre,12
60100 Ancona
Sito: www.seeporthotel.com

Galleria immagini

Grande festa al Ancona per l'inaugurazione ufficiale del "SeePort Hotel - A place to experience"
Grande festa al Ancona per l'inaugurazione ufficiale del "SeePort Hotel - A place to experience"
Grande festa al Ancona per l'inaugurazione ufficiale del "SeePort Hotel - A place to experience"
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner