Grande successo della Focara 2016 a Novoli

Acceso a Novoli un gigantesco falò considerato il più grande del Mediterraneo

26/01/2016

Grande successo della Focara 2016 a Novoli
di Luciano Scarzello

Ancora una volta il cielo di Novoli, ridente paesino di meno di 10 abitanti a circa 20 chilometri da Lecce, si è illuminato la sera del 16 gennaio con l'accensione della grande torre alta circa 20 metri e costruita con fascine di tralci di vite in onore di Sant'Antonio Abate.
Un gesto propiziatorio che si ripete da oltre secoli. Il rito della Focàra, il gigantesco falò considerato il più grande del Mediterraneo, ha attirato oltre 40 mila persone che naso all'insu'- nonostante il cattivo tempo - hanno assistito allo straordinario spettacolo protrattosi fino alla prime luci dell'alba. Quello della Focàra è un avvenimento turistico-culturale di grande rilievo dell'inverno pugliese e si inserisce nella rassegna “Sant'Antonio e la Focàra” organizzato dalla omonima Fondazione in collaborazione con altri enti tra cui anche il Comune.

Il rito dell'accensione della Focàra viene fatto proprio in onore di Sant'Antonio Abate ma ha anche un altro significato: i ragazzi dell'Istituto comprensivo di Novoli guidati dai maestri costruttori hanno innalzato, ad esempio, intorno al gigantesco falò una collezione di decine di bandiere di tutto il mondo che arrotolate intorno alle loro aste e introdotte nel cerchio inferiore della Focàra han preso fuoco. L'obbiettivo e' stato quello di lanciare un messaggio di fratellanza, superare metaforicamente i confini identitari nazionali e rivendicare il legame tra gli uomini oltre le barriere e i recinti. Il grande falò è quindi anche un monumento contro ogni nazionalismo e fanatismo.

Prima dell'accensione del rogo molto bella è stata anche - sfidando il freddo della serata- la performance del funambolo americano Jade Kindar-Martin e di altri colleghi svoltasi a poca distanza. Suggestivi anche gli eventi collaterali tra cui i concerti con Fanfare Ciocarlia (Romania) e il duo peruviano Dengue -Dengue e gli inglesi Mad Professor & Brother Culture. Alle 23, circa due ore dopo l'accensione del rogo, nella tenda elettronica si sono svolti anche i live di Squat Party, Capibara, Branko e Go Dupong. Ospite d'onore quest'anno della Focàra Vittorio Sgarbi che ha tenuto una lectio magistralis al palazzo comunale.
La manifestazione è continuata fino a lunedì scorso e nel frattempo sono arrivate altre migliaia di turisti. Molti hanno approfittato per visitare il centro storico del paesino con le sue chiese barocche e, non lontano, il sito archeologico. E, ovviamente, anche per degustare i vini e i piatti tipici della cucina salentina che hanno reso famosa la Puglia in tutto il mondo.

Per info tel. 0832-712695
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner