Grandi chef alla Biennale del Gusto a Venezia dal 26 al 29 ottobre

Una prestigiosa vetrina per le più qualificate produzioni enogastronomiche

21/10/2013

Grandi chef alla Biennale del Gusto a Venezia  dal 26 al 29 ottobre

 

Venezia 21 ottobre 2013. Si avvicina la prima edizione della Biennale del Gusto che vede tra i Media partner anche INformaCIBO. Venezia per quattro giorni, dal 26 al 29 ottobre, sarà capitale delle eccellenze del gusto per chi ama il cibo tipico e di qualità.

Una prestigiosa vetrina per le più qualificate produzioni enogastronomiche sia dall'Italia sia dall'estero. Un evento per i professionisti, produttori e venditori.

Prodotti che identificano territori e percorsi culturali a garanzia della loro riconosciuta qualità. Un pubblico selezionato ed interessato al buon gusto e alla cultura della qualità.


Nella splendida cucina professionale messa a disposizione da Zanussi professional per la Biennale del Gusto di Venezia si alterneranno ben 23 tra Chef ed esperti di altissimo profilo professionale provenienti da tutte le zone d’Italia e con esperienze in prestigiose catene alberghiere e ristorative, sia a livello nazionale che internazionale.

La catena Orient Express guiderà i palati, attraverso quattro Chef di punta della sua squadra, Corrado Corti, Alessandro Cozzolino, Attilio Di Fabrizio e Renato Piccollotto in un tour gastronomico del Bel Paese partendo dalla Sicilia (Taormina) passando per la Toscana (Firenze) e la Liguria (Rapallo) per arrivare nel Veneto (Venezia) con il prestigioso Hotel Cipriani.

LABORATORI DEL GUSTO
Anche Slow Food Italia, partner di GUSTO, mette in campo personalità del calibro di Claudio De Min, Giancarlo Gariglio, Fabio Giavedoni, Mauro Lorenzon, Angiolino Maule, Maria Grazia Melegari, per una serie di Laboratori del gusto, due al giorno dalla domenica 27 a martedì 29 compreso, dedicati alla scoperta e degustazione del variegato mondo dell’enologia.

Mentre l’estro di altri 16 Chef ed esperti, Giuliano Baldessari, Marco Bergamasco, Fabio Campoli, Paolo Capuccio, Lorenzo Cogo, Samanta Cornaviera, Carlo Crobeddu, I Fratelli Damini, Salvatore Gambuzza, Alfio Ghezzi, Luigi Lovisa, Mara Zanetti Martin, Piergiorgio Siviero, Gianluca Tomasi e Roberto Toro, accompagnerà il pubblico della Biennale del gusto di Venezia tra i segreti più reconditi di un vero Maestro.

PREMIO CITTA’ DI VENEZIA PER L’ENOGASTRONOMIA

Non solo showcooking, ma anche un Premio al suo debutto. Intitolato per la sua edizione 2013 al grande Ugo Tognazzi, attore di fama, ma anche gastronomo e appassionato di cucina, il “Premio città di Venezia per la gastronomia” come cita il nome, vuole sì omaggiare la città di Venezia, dall’antica storia culinaria, ma senza concentrarsi esclusivamente sui localismi, premierà i migliori Chef e le migliori Lady Chef, nelle categorie Senior e Junior, a livello nazionale.

La giuria, presieduta da una Lady Chef di prestigio, Luisa Valazza, due stelle Michelin e titolare del Ristorante Al Sorriso e dallo chef tv Fabio Campoli, è composta da un pool di esperti e giornalisti del settore eno-gastronomico. La cerimonia di premiazione si svolgerà lunedì 28 ottobre alle ore 18.00 presso il Pad. 103 del Venezia Terminal Passeggeri.

Apertura al pubblico
Tutti i giorni
Ore 10.00 – 19.00

Biglietteria
biglietto d’ingresso € 15
abbonamento per 4 giorni € 40

Riduzioni
residenti a Venezia sconto del 50% sul biglietto
persone dai 65 anni di età sconto del 50% sul biglietto
gruppi a partire da 10 persone sconto del 50% sul biglietto
I bambini sotto i dieci anni di età entrano gratuitamente.

 

°°°°°°

 

Venezia 30 settembre 2013.  Si è svolta lo scorso giovedì in Sala Giunta di Cà Farsetti, sede del Comune di Venezia, la conferenza stampa di presentazione dell'intero programma degli eventi della manifestazione GUSTO – biennale dei sapori e dei territori, che si svolgerà dal 26 al 29 ottobre presso il Venezia Terminal Passeggeri.

La conferenza è stata aperta dal benvenuto del Presidente dell’Associazione Venezia Cultura Natura, Gianni Gobbato che con Tvexpress eventi è organizzatore della manifestazione, e nell’ordine sono intervenuti, l’Assessore al Commercio e Attività Produttive del Comune di Venezia, Carla Rey, Gianni Gobbato, Presidente dell’Associazione Venezia Cultura Natura, Romina Savi, responsabile del Fuori Salone di GUSTO, l’Assessore alle Attività Produttive e Agricoltura della Provincia di Venezia Lucio Gianni e l’Assessore al Turismo e al Commercio Estero della Regione Veneto Marino Finozzi.

Dopo il saluto di Gianni Gobbato ha aperto subito la conferenza Carla Rey, Assessore al Commercio e Attività Produttive del Comune di Venezia che, nel ringraziare i presenti, pone l'accento sull'essenziale presenza degli Assessori di Provincia e Regione a sottolineare come la collaborazione tra Enti sia un percorso che si costruisce e si realizza nell'occasione di eventi come questo. GUSTO - ha proseguito - è un evento importante di portata Nazionale, essendo la prima biennale dedicata all'enogastronomia che affonda le sue radici contemporaneamente nel territorio della Città, della Provincia e della Regione, espandendosi a coinvolgere il Ministero dell'Agricoltura. "Queste situazioni - ha sottolieato - dimostrano come sia possibile rilanciare in maniera coesa una risorsa essenziale come quella del Made in Italy della gastronomia, settore che contribuisce a rilanciare lo sviluppo dell'economia e di tutte le professionalità legate al mondo del cibo, che sono stimolo per le nuove generazioni. Con questa prima edizione di GUSTO prende corpo anche il "Premio Città di Venezia per la gastronomia" dedicato per il 2013 alla memoria del grande Ugo Tognazzi, attore, ma anche ottimo cuoco e amante della buona cucina, un esempio, come quello che si vuole portare avanti con il Premio, di promozione del nostro territorio e della nostra cultura, anche all'estero; una giuria di esperti e giornalisti del settore assegneranno i premi ai migliori Chef e Lady Chef nella categoria Senior e Junior. Ha concluso sottolineando il valore simbolico di questo evento che rappresenta un viaggio sensoriale alla riscoperta delle tradizioni e un'ottima opportunità per le aziende di promuoversi a livello nazionale e internazionale rilanciando il motore di un settore di eccellenza dell'economia.

Prende la parola Gianni Gobbato, Presidente dell’Associazione Venezia Cultura Natura, spiegando come questo Salone sia un cantiere aperto, un work in progress, una sorta di souk proprio com'era "Rialto" ai tempi della Serenissima, quando le diverse esperienze si incontravano, si prendevano decisioni, si scambiavano esperienze e conoscenze. Qualche mese fa - ha apostrofato - abbiamo annunciato questo nuovo progetto e ora gran parte delle idee messe in campo vengono realizzate e la manifestazione sta già crescendo talmente in fretta che già necessita di spazi fisici più ampi. La kermesse si aprirà con un grande convegno di Slow Food - ha continuato - con 600 produttori e uno spazio di 800 mq dedicato con cantine, la banca del vino, i Presìdi del Veneto (altri Presìdi saranno presenti all'interno del padiglione centrale) e laboratori del gusto.

Un altro appuntamento di rilievo si realizza con il ritorno in laguna di Viaggiandum Est, organizzato da Tourism28, una borsa del turismo con buyers europei che per quest'anno si arricchisce anche di un convegno, in collaborazione con DigitalMeet,sul "Turismo 2.0 Storytelling e Social Media Strategy".

Il testimonial di GUSTO,GianMarco Tognazzi penserà invece ad animare la manifestazione, dallo stand della sua azienda "La Tognazza Amata", con letture, eventi, showcooking, grazie anche alla presenza dell'amico chef tv Fabio Campoli.

Proseguendo spiega come grazie alla cucina professionale della Zunussi professional e all'abile regia dello Chef Graziano Manzatto si è realizzato un calendario di showcooking e dimostrazioni di altissimo livello con la partecipazione di Chef dall'eccelente profilo professionale, in molti casi anche internazionale, che realizzeranno un tour eno-gastronomico del Bel Paese.

Una serie fittissima di eventi tra professionali, grazie al grande impegno di Trinit International che porterà in laguna buyers proveniente da tutta Europa, e aperti al pubblico come convegni e conferenze di grande rilievo "Cibo: sostenibilità e salute umana. Stop olio di palma" organizzato dagli Archivi della Sostenibilità e dal Master in cultura del cibo e del vino dell'Università Cà Foscari Venezia, "Bere giovane tra sobrietà e consapevolezza" organizzato da Slow Food, "La cultura del cibo. L'importanza della conoscenza per la garanzia di qualità" del Master in cultura del cibo e del vino dell'Università Cà Foscari Venezia, "Mangiare informati: per conoscere la carne, chi l’ha prodotta e come è stata prodotta. A proposito, ci sarà un futuro per la zootecnia bovina da carne in italia?" del Consorzio L’Italia Zootecnica; oltre a molte presentazioni di libri che ruotano attorno al mondo del food, eventi divertenti come le "Massaie Moderne" organizzato dalla rivista "La cucina Italiana" e il ruolo significativo di AEPE-FIPE che presenteranno la mostra "Cuochi a Colori" e terranno la premiazione del Leone D'oro alla carriera.

"Vogliamo che la città sia viva e partecipativa all'evento - ha concluso - un evento che come ho già detto in principio è un cantiere aperto che ogni giorno riceve nuove e interessanti sollecitazioni".

Romina Savi, Responsabile del Fuori Salone, ha preso la parola introducendo il ruolo della città di Venezia come del palcoscenico sul quale ricostruire per i quattro giorni della manifestazione l'esperienza di GUSTO, a creare una sorta di continuum per i visitatori che potranno ritrovare in locali, hotel e osterie, che hanno aderito all'iniziativa, lo spirito e i sapori che con qualità caratterizzano la manifestazione. Nell'assaggiare qualche piatto, o sorseggiare un buon vino o assistere ad uno spettacolo, come nel caso di quello organizzato dall'Hotel Cipriani, oppure facendo l'esperienza di un giro in barca grazie alla Cooperativa Il Sestante o partecipando ad una cena tra blogger ed esperti per la "Foddie Geek Dinner". In definitiva - ha concluso - una vera e propria connesione continua tra il "dentro" della fiera e il "fuori" dela città.

Lucio GianniAssessore alle Attività Produttive e Agricoltura della Provincia di Venezia è intervenuto dicendosi orgoglioso di "essere salito su questa grande barca" e soprattutto di averlo fatto anche insiema agli altri assessori - "più carne al fuoco c'è e meno pericolo c'è di rimanere senza" - ha sottolineato. Il territorio offre delle potenzialità vastissime e fortunatamente in questa occasione "Enti e Associazioni hanno abbattuto i loro campanili" lasciando il campo a collaborazioni fattive per promuovere le eccellenze della terra che grazie alle abili mani dei nostri Chef diventano prelibati piatti gourmet. Ha continuatoù dicendo che la Provincia si sta impegnando parecchio a promuovere la qualità dei prodotti e la loro tracciabilità e GUSTO è un'importantissima cassa di risonanza in questo senso.

L’Assessore al Turismo e al Commercio Estero della Regione Veneto Marino Finozzi ha chiuso la conferenza stampa introducendo tutta una serie di "numeri" raggiunti dai prodotti veneti, 350 prodotti tipici, 350 dop e ancora 18 igp, vini doc e docg e molto altro a sottolineare la ricchezza del territorio capace di attrarre attenzione anche oltre i confini regionali. "Portatori sani del nostro territorio - ha continuato concludendo - sono le Pro-loco, degli organismi essenziali che saranno fisicamente presenti per la Regione e con la Regione durante tutta la durata di una manifestazione che la Regione stessa appoggia in maniera decisa.

Alcuni interventi successivi hanno messo ulteriormente in luce il problema del bere consapevolmente affrontato nell'omonimo convegno e dell'olio di palma che invade le nostre tavole come un "virus" sconosciuto ai più...

GUSTO è patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, Regione del Veneto, Provincia di Venezia, Città di Venezia, Camera di Commercio di Venezia, Comitato di Venezia per EXPO 2015.

 

***

Approda a Venezia, dal 26 al 29 ottobre, GUSTO-biennale dei sapori e dei territori, una prestigiosa vetrina delle eccellenze eno-gastronomiche, italiane ed estere, che insiste sulla valorizzazione e promozione dei territori attraverso i loro prodotti come valore culturale.

In stretta collaborazione con Slow Food, ospitato all’interno della manifestazione in un grande padiglione con il Mercato dei Produttori dei suoi Presìdi e un’Enoteca per la degustazione dei vini, GUSTO è un appuntamento imperdibile che trasforma per quattro giorni la magica città di Venezia nella capitale delle eccellenze culinarie attraverso una serie di qualificati Eventi Fuori Salone e il coinvolgimento di chef ed esperti del panorama eno-gastronomico.

Una kermesse che è come un viaggio tra i sapori all'insegna della migliore qualità, un'immersione nei profumi della buona cucina, per chi ama mangiare e bere con GUSTO. Un percorso tra le più qualificate aziende provenienti da ogni angolo dell'Italia e da molti Paesi stranieri con prodotti da acquistare, prodotti da assaggiare, prodotti da bere e da ammirare. Il tutto condito da un ricco programma di presentazioni gourmet, conferenze, degustazioni, laboratori, dimostrazioni, showcooking, enoteche, birrerie.

L'ideale per trascorrere una deliziosa giornata con GUSTO!

GUSTO – biennale dei sapori e dei territori

26 - 29 ottobre 2013 - Padiglione 103 Venezia Terminal Passeggeri - Venezia

È un'iniziativa di Venezia Cultura Natura

Partner organizzativo TvExpress Eventi

Testimonial GianMarco Tognazzi

Per informazioni: tel +39 041 8651380 fax +39 041 8651379

info@biennaledelgusto.it - www.biennaledelgusto.it

Media partner della manifestazione anche  INformaCIBO

Tag: Venezia

Newsletter

Speciale INformaCIBO: Il Gelato nel Piatto si sposa con la vera anima gourmet di Venezia

...
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner