Host 2013: il futuro dell'Ho.Re.Ca. e del Retail dal 18 al 22 ottobre a Milano

La Federazione Italiana Cuochi sarà la grande protagonista con i Concorsi internazionali

24/09/2013

Host 2013: il futuro dell'Ho.Re.Ca. e del Retail  dal 18 al 22 ottobre a Milano

Milano, 24 settembre 2013. Host 2013, il Salone internazionale dell’Ospitalità Professionale, leader mondiale nel settore Ho.Re.Ca. e Retail in programma a fieramilano dal 18 al 22 ottobre prossimo è caratterizzata da una crescita continua e dalla sempre più internazionalizzazione.

Lo confermano i numeri complessivi al 15 settembre: in totale gli espositori sono circa 1.600, che incontreranno 1.500 buyer altamente profilati e un pubblico composto da circa 120mila professionals, lungo un percorso espositivo sviluppato su 12 padiglioni. Le new entry tra gli espositori già registrati sono 350, delle quali più della metà estere: il già nutrito drappello di aziende internazionali – il 40% del totale – aumenta in media del +50%.

Oltre 350 gli appuntamenti in programma ad Host, tra workshop, seminari, degustazioni, cooking show, mostre, competizioni ed eventi.

Sono 11 le nuove bandiere che sventoleranno a Host 2013 in rappresentanza di altrettante interessanti economie emergenti – Bahrain, Brasile, Giappone, Kenya, Israele, Romania, Singapore, Slovacchia, Ungheria, Venezuela e Vietnam – portando a 46 il totale dei Paesi presenti. In crescita anche i mercati forti e tradizionali: con punte del +177% dagli USA, +100% dalla Francia, +70% dalla Germania, +39% dalla Turchia. Significativamente, Host 2013 rileva incrementi anche dalle economie in difficoltà: +14% le presenze dalla Spagna, mentre dalla stessa Italia gli espositori aumentano del +1,5%. In particolare, le aziende USA sono più di 60, un dato che conferma sempre più la centralità di Host come driver nei settori Ho.re.ca e Retail.

Chiunque nel mondo – commenta Marco Serioli, Direttore Divisione Exhibitions di Fiera Milano voglia capire in quali direzioni si evolve l’Ho.Re.ca. e Retail, guarda a Host. Una leadership incontrastataperché non è fatta di slogan, ma di dati, fatti e risultati. Nessun’altra manifestazione può vantare la nostra expertise in innovazione tecnologica, trendsetting nelle tendenze e nei format, collaborazioni con il mondo accademico, attenzione al design e al lifestyle. Insieme con il supporto costante agli operatori e l’altissimo livello di internazionalizzazione, questi atout fanno di Host una piattaforma di business irrinunciabile sia per un Made in Italy d’eccellenza che punta ai mercati globali, sia per i player internazionali per i quali l’Italian Style è il riferimento e Milano la sua capitale”.

Oltre ai top player del settore, che vi presenteranno le loro novità, Host 2013 proporrà anche un ricchissimo ventaglio di aree speciali, eventi e iniziative in collaborazione con le più importanti realtà del mondo associativo e universitario. Tra questi si segnalano in particolare HOSThinking e Smart Label, i due prestigiosi Award che Host 2013 ha istituito in collaborazione con POLI.design, consorzio del Politecnico di Milano – la 28a migliore università tecnologica al mondo secondo l’autorevole QS World University Rankings – e con il patrocinio di ADI - Associazione per il Disegno Industriale.

Tecnologia protagonista con Smart Label, che premierà le proposte più innovative in termini di funzionalità, tecnologie, sostenibilità ambientale, risvolti etici e sociali per prodotti e aziende, presenti a Host 2013: quasi 200 le candidature pervenute dai più svariati settori merceologici. Nuovi format al centro invece con HOSThinking. A Design Award, che premia i nuovi format più innovativi nel valorizzare l’esperienza del cliente: hanno risposto 180 designer da tutto il mondo con 71 progetti candidati.

Una leadershipdelle idee oltre che dei numeri, dunque, che rafforza il ruolo di Host 2013 come punto di riferimento globale per un settore di eccellenza del Made in Italy. Se i recenti dati del Centro Studi Confindustria prevedono per il quarto trimestre 2013 un +0,3% peril PIL italiano, il settore hospitality, anche grazie alla propensione all’export, darà un contributo importante, come rivelano i dati che le più autorevoli associazioni di categoria condividono conHost2013.

Secondo Confindustria CECED Italia, le esportazioni di apparecchiature professionali per catering e ristorazione verso le economie emergenti crescono a ritmi tra +10% e +15%. Nelle performance complessive per comparti, analizzate dall’Ufficio Studi ANIMA, si segnalano le Macchine per Caffè Espresso con un +1,4% nel fatturato e +6,3% nell’export. Esportazioni in aumento anche per Macchine e Forni per Pane, Biscotti, Pasticceria e Pizza e Attrezzature Frigorifere per il Commercio.

Per informazioni aggiornate su Host: www.host.fieramilano.it, @Host2013 #Host2013.

La Federazione Italiana Cuochi sarà la grande protagonista di Host 2013

In uno spazio di ben 2450 mq saranno allestiti 4 laboratori che nelle giornate del 18, 19 e 20 ottobre ospiteranno i team di 17 nazioni sud-europee dando vita alle semifinali continentali del Global Chef Challenge della WACS (Word Association of Chefs Societies). un concorso internazionale in cui si daranno battaglia dietro ai fornelli le migliori berette bianche d’Europa.

E’ bene sottolineare, infatti, che si tratta di una delle più importanti sfide mondiali della categoria cucina calda. Diciassette team di nazioni dell’area mediterranea si contenderanno a suon di piatti innovativi, belli e gustosi, l’accesso alla finale mondiale. Le categorie in gara saranno Junior e Senior e, da quest’anno, ci sarà anche una sezione dedicata alla pasticceria. Il concorso, organizzato interamente dalla Federazione Italiana Cuochi, vuole promuovere una professionalità capace di esplorare, attraverso l’impiego di moderne tecniche e tecnologie, nuovi territori e tendenze del settore. Per la prima volta si prevede una sessione dedicata alla pasticceria.

E non finisce qui; a Milano ci sarà anche una nuova sfida, questa volta tutta italiana, nel concorso “Coppa delle Regioni”. Si tratta della competizione a squadre regionali che ha già visto sfidarsi ai fornelli lo scorso anno i team di tutte le regioni dello Stivale. Una gara anche questa avvincente e molto sentita, che sarà giudicata da esperti mondiali provenienti dal gota della Wacs. Per quanto riguarda gli show-cooking della FIC, questi verteranno sull’utilizzo delle nuove tecnologie, sul corretto stile alimentare e sulle moderne tecniche nella preparazione dei cibi.

La delegazione della Fic presente ad una vecchia edizione di  Host 

Nello stand della Federazione si potranno incontrare i dirigenti dell’Ente più rappresentativo dei cuochi italiani, con in testa il Presidente Paolo Caldana, e tanti chef noti e meno noti che lavorano per assicurare prestigio all’intera categoria. A curare l'intera organizzazione sarà il Dipartimento Eventi della Federazione Italiana Cuochi, guidato dal prof. Rocco Pozzulo.

Infine le aziende del settore Food & wine presenteranno agli chef italiani e stranieri i loro prodotti e le loro più recenti innovazioni. Una vetrina eccezionale anche in vista dell'Expo 2015.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner