I Premiati della 5° edizione del Premio Internazionale Verde Ambiente a Sorrento domenica 25 ottobre

Tra i premiati Don Erwin Krautler Vescovo difensore dei diritti dei popoli indigeni dell’Amazzonia

23/10/2015

I Premiati della 5° edizione del Premio Internazionale Verde Ambiente a Sorrento domenica 25 ottobre
La giuria del Premio Internazionale Verde Ambiente presieduta dal Senatore Guido Pollice ha reso nota la lista dei premiati per il 2015 che riceveranno il Premio a Sorrento presso la Sala d’onore del museo Correale domenica 25 ottobre.
 
Don Erwin Krautler (Vescovo di Xingu – Parà, Brasile – ecologista e difensore dei diritti dei popoli indigeni dell’Amazzonia)
Sonia Cantoni (Ambientalista, amministratrice in fondazioni private e pubbliche con delega all’ambiente)
Romano De Grazia (Vice presidente emerito della Corte di Cassazione di Falerno Lamezia Terme)
“El mostro. La coraggiosa storia di Gabriele Bortolozzo” (cortometraggio con la regia di Cristiano Prakash Dorigo)
Fabrizio Geremicca (Giornalista ambientale)
Tomaso Montanari (Professore di storia dell’arte moderna presso l’Università Federico II di Napoli)
Opentail S.R.L. (Impresa sviluppatrice del progetto di sharing economy TocTocBox)
Cooperativa sociale “Il Segno” di Fuscaldo – CS
Andrea Zanoni (Eurodeputato, membro della commissione Ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare)
Una menzione speciale alla memoria sarà assegnata a Gabriele Bortolozzo, operaio del Petrolchimico di Porto Marghera, nel ventennale della sua scomparsa (1995 – 2015).
 
I riconoscimenti saranno consegnati durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà a Sorrento il 25 ottobre nella sala d’onore del Museo Correale (Via Correale 50) dalle ore 10 alle ore 13.
 
Premio Internazionale Verde Ambiente 
L’associazione ambientalista nazionale VAS Onlus ha ideato nel 2010 assieme al Periodico di politica, scienza e tecnica Verde Ambiente il Premio Internazionale “Verde Ambiente” con lo scopo di individuare  personalità italiane ed internazionali impegnate a difesa dell’ambiente, dei diritti civili e sociali.
 
Il Premio viene conferito annualmente a giugno a Sorrento in occasione degli eventi preparatori alle celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Ambiente indetta dalle Nazioni Unite.

 
Elenco premiati delle ultime  edizioni
 

“Premio Verde Ambiente 2014”
 
Gianfranco Amendola (magistrato)
 
Franco Arminio (paesologo)
 
Paolo Berdini(urbanista)
 
Gianfranco Bettin (vice sindaco di Venezia)
 
Domenico Britti(professore)
 
Licia Colò (giornalista)
 
Riccardo Consales (assessore all’ambiente Comune di Cassino)
 
Coop. Co.r.ag.gio (Cooperativa romana agricoltura giovani)
 
Giulia Maria Mozzoni Crespi (fondatrice FAI)
 
Isabella Dalla Ragione (agronoma)
 
Vezio Emilio De Lucia (architetto/urbanista)
 
Michele Dotti (educatore alla mondialità)
 
Pippo Gianoni (ingegnere forestale)
 
Federico Infascelli (professore)
 
Nilson Carlos Moulin Louzada (scrittore brasiliano)
 
Rossana Mori (Sindaco di Montelupo)
 
MSC Crociere (compagnia di navigazione)
 
Pier Paolo Poggio (direttore fondazione Micheletti)                       
 
Luisa Sodano (medico ambientale)
 
Chiara Tonelli (architetto/designer)
 
Simone Vieri (professore)
 
menzioni speciali
 
Comitato don Peppe Diana                                                                   
 
Gennaro Ciliberto (testimone di giustizia)
 
 
 “Premio Verde Ambiente 2013”
 
Virginio Bettini (Professore Università di Venezia)
 
Carlos Camilo Gòes Capiberibe (Governatore Stato di Amapà – Brasile)
 
Maria Caramelli (Direttrice Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte Liguria e Valle D’Aosta )
 
Massimo Cirri (Giornalista)
 
Oscar Farinetti (Imprenditore Eataly)
 
Giuseppe Ferraro (Professore Università Federico II di Napoli),
 
Antonio Esposito ( Presidente Sezione Suprema Corte di Cassazione )
 
Antonino Ioviero (Penisola Verde)
 
Stefano Lucchini (Vice Presidente Eni , Responsabile comunicazioni)
 
Laura Merotto (Ricercatrice)
 
Emilio Molinari (Ambientalista)
 
Giuseppe Papaluca (Ecopacifista)
 
Rita Pennarola (Giornalista)
 
Nicola Pirrone (Direttore Istituto Inquinamento Atmosferico CNR )
 
Riccardo Quintili (Giornalista)
 
Edo Ronchi ( già Ministro dell’Ambiente , Presidente Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile)
 
Dario Vassallo (Presidente Fondazione Angelo Vassallo)
 
Juliàn Isaìas Rodrìguez Diaz (Ambasciatore Repubblica Bolivariana del Venezuela)
 
Menzioni speciali:
 
Daniele Granara (Avvocato Amministrativista, Ambientalista) Rosario Fiorentino (Amministratore locale, Ambientalista)
 
Giannandrea Mencini (Scrittore, Ambientalista)
 
Cristiano Taratelli (Dirigente Commissariato Polizia di Stato di Scampia )
 
“Premio Verde Ambiente 2012”
 
Tawakkul Karman (Premio Nobel per la Pace 2011)
 
Janete Maria Gòes Capiberibe (Deputata Federale del Brasile)
 
Marina Silva (Già Ministro dell’Ambiente del Brasile)
 
Mariapia Garavaglia (Senatrice già Ministro della Salute)
 
Maud Ceriotti (Imprenditrice ambientalista)
 
Lucia Pappalardo (Vulcanologa I.N.G.V.);
 
Giuseppina Tripodi (Collaboratrice della senatrice Montalcini)
 
Giovanna Ricoveri (Ambientalista)
 
Alessandra Fava (Giornalista)
 
Carla Ravaioli (Giornalista)
 
Graziana Del Pierre (Presidente UPTER  Solidarietà)
 
Anna Pacilli (Giornalista)
 
Carla Benelli (Cooperante internazionale)
 
Simonetta Lombardo (Giornalista)
 
Sylvie Coyaud (Giornalista)
 
Daniela Ducato (Imprenditrice ambientalista)
 
Federico Cafiero de Raho (Capo Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli)
 
Joao Alberto Rodrigues Capiberibe (Senatore Federale del Brasile)
 
 
 “Premio Verde Ambiente 2011”
 
Antonio Bellia (Direttore Festival Sicilia Ambiente)
 
Marcello Bruni (Direttore Comunicazione della Boing)
 
Toni Capuozzo (Giornalista)
 
Antonio Cianciullo (Giornalista)
 
Cecilia Coppola (Scrittrice)
 
Luigi Cuomo (Direttore Penisola Verde)
 
Current TV (Network televisivo internazionale )
 
Antonio D’Acunto (Ambientalista)
 
Bruno De Vita (Presidente di Teleambiente)
 
Giorgio del Ghingaro (Sindaco Comune di Capannori)
 
Michele di Lecce (Magistrato)
 
Alessandro Farruggia (Giornalista)
 
Vincenzo Ferrara (Ricercatore Climatologo)
 
Enrico Fontana (Ambientalista)
 
Bruno Gambacorta (Giornalista)
 
Marco Gisotti (Giornalista)
 
Giorgio Nebbia (Ambietalista)
 
Elio Pacilio (Presidente Green Cross)
 
Sandro Provvisionato (Giornalista)
 
Beppe Rovera (Giornalista)
 
Mariano Russo (Assessore Comune di Sorrento)
 
Fabio Tamburini  (Direttore Radio Il Sole 24 Ore)
 
Giuseppe Oglio (Agricoltore)

 
I primi venti anni di Vas  
 
Guido Pollice e Donato TroianoParma 1 giugno 2011. Da vent'anni è proiettata nel futuro. Venti anni di campagne, iniziative, vertenze, proposte, progetti, successi ma anche fatiche e delusioni.
Ma da vent'anni, ai giovani e ai meno giovani, propone occasioni di crescita, di cambiamento, di impegno e di speranza. Parliamo di Vas, l'Ambientalismo in movimento, diretto, oggi come 20 anni fa, dal suo padre fondatore, il senatore Guido Pollice.
 
L’associazione ambientalista Verdi Ambiente e Società (VAS Onlus) nasce nel 1991 (riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente nel 1994 e iscritta all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e da allora non ha mollato.
Porta avanti progetti e iniziative sui temi della sana alimentazione e per un'agricoltura biologica, contro gli Ogm e i pesticidi, per la valorizzazione della natura e dei beni storico-culturali, contro la privatizzazione dell'acqua, contro il nucleare e per una gestione sostenibile dei parchi. I suoi valori (ecopacifismo, biodiversità, beni comuni) sono stati fatti propri da gruppi locali (Circoli), presenti su tutto il territorio nazionale che attualmente conta circa 10.000 iscritti.
 
Carta dei diritti delle generazioni future” di Jacques-Yves Cousteau
L’attività, negli anni, si è diversificata e ha toccato più ambiti e settori. Ha aderito alla “Carta dei diritti delle generazioni future” (lanciata nel mondo da Jacques-Yves Cousteau), presentandola in Italia; nel settore dell’educazione ambientale ha ideato il Concorso nazionale e internazionale "Immagini per la Terra”, e ha intrapreso iniziative di sensibilizzazione e confronto con gli insegnanti; ha da sempre sostenuto lo sviluppo delle energie rinnovabili e una scelta di “decrescita felice” contro l’opzione del nucleare; si è sempre posta in difesa delle popolazioni esposte all’inquinamento elettromagnetico; ha ingaggiato una dura battaglia per ripulire l’Italia dall’amianto.
 
Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare
Dopo la pubblicazione del Libro Bianco europeo sulla sicurezza dei prodotti alimentari, nel lontano 2000 Vas è stata la prima associazione a lanciare, durante un Convegno sulla Sicurezza alimentare svoltosi all'Università di Parma, la proposta di istituire l'”Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare“ nella città emiliana. Il 13 dicembre 2003 l'annuncio: assegnata a Parma la sede dell'Efsa, Agenzia europea per la sicurezza alimentare, la soddisfazioni di Guido Pollice, presidente di Vas.
In seguito l'impegno di Vas nazionale e del locale Circolo di Parma è stato quello di passare dalla “sicurezza” alla “qualità alimentare”.
 
Campagna contro i pesticidi: "Noi ai veleni nel Piatto"
Nel 2000 Vas si è fatto promotore di una campagna contro l'uso dei fitofarmaci in agricoltura con un No ai "veleni nel piatto", con una lettera al Presidente del Consiglio Giuliano Amato e poi a Silvio Berlusconi.  In seguito i contenuti della lettera sono stati trasformati in una petizione nazionale lanciata durante la Festa della Biodiversità svoltasi a Napoli nell'ottobre del 2001.
 
L'Etichetta Etica nel 2011
Lo scorso mese di maggio Vas, insieme alla Cia (Confederazione italiana agricoltura) e altre associazioni, ha lanciato la proposta di una “Etichetta Etica” contro gli inganni a tavola. Un'etichetta che non deve “sedurre” o confondere, ma piuttosto dare più informazioni possibili sui prodotti alimentari, senza trucchi né inganni.
 
Campagna Mangiasano
Locandina Vas 2011Attualmente porta avanti la Campagna Mangiasano: per un nuovo modello agroecologico sul quale ricortruire il futuro dell'agricoltura italiana, organizza mercatini di prodotti biologici e locali, promuove il recupero di sementi tradizionali e quindi della biodiversità, realizza progetti di studio e di approfondimento per dare un contributo teorico alla discussione in ambito nazionale.
 
Da 15 anni, e con un impegno costante, affronta i problemi inerenti lo sviluppo biotecnologico in ambito agricolo e rurale: dal 2003 ha promosso la Coalizione Liberi da Ogm (che nell’autunno 2007 ha realizzato la più grande Consultazione Nazionale sugli Ogm), ha denunciato i casi di inquinamento genetico, si è battuta per una normativa nazionale di tutela degli agricoltori e dei consumatori, ha realizzato ricerche sulle questioni socio-economiche più dibattute (brevetti, potere delle lobby biotech, accesso alle risorse genetiche).
 
L’Associazione è presente anche nel settore editoriale, con la rivista Verde Ambiente, il notiziario News e numerose pubblicazioni relative a temi dell'alimentazione e dell' ambientalismo.
E proprio per festeggiare i suoi primi vent'anni di storia VAS Onlus ha organizzato a Sorrento (4 e 5 giugno 2011) una due giorni di dibattito e di Festa: la Giornata Mondiale dell’Ambiente (iniziativa promossa dall'UNEP United Nations Environment Programme) e il Ventennale della nascita dell'Associazione nazionale.

La Giornata Mondiale dell'Ambiente che si celebra in tutto il mondo il 5 giugno sarà, per Vas, una valida occasione per condividere lo spirito e le finalità di questa speciale celebrazione con la comunità di Sorrento e con le molteplici personalità del mondo scientifico, accademico, istituzionale e diplomatico con cui Vas ha rapporti collaborativi da anni.

Domenica 10 giugno a Sorrento si svolgerà anche la cerimonia del Premio nazionale di Ecologia, tra i premiati, Bruno Gambacorta, Beppe Rovera, Fabio Tamburini, Antonio D'Acunto, Elio Pacilio, Antonio Cianciullo, Toni Capuozzo.
 
Un anniversario è sempre il momento dei bilanci, il momento in cui si fa l'elenco delle cose fatte e si valutano i risultati raggiunti ma per noi di INformaCIBO è solo un momento per rivolgere un Grande in Bocca al lupo al Presidente di Vas, Guido Pollice e a tutti i suoi collaboratori e amici.
In particolare al vice-Presidente Giannandrea Mencini, a  Simona Capogna (responsabile Campagne contro gli Ogm), a Riccardo Consales, Walter Iannotti, Silvana Magali Rocco e Raimondo Paonne.
Inoltre  ricordiamo l'attivissimo consigliere nazionale Rodolfi Bosi, il responsabile Piemonte Giorgio Diaferia e infine gli storici di Vas, Stefano Zuppello (a Roma) e Alfio Rizzo (a Milano).

Senza dimenticare Carla Tizzano, organizzattrice instancabile e braccio destro del Presidente...
Qui i nomi di tutti i dirigenti.
 
Buon lavoro, per almeno altri cent'anni, a tutti  i soci di Vas!

 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner