I prodotti tipici dell'Emilia Romagna, come Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, salpano in Brasile per partecipare a "Sial Brazil"

Incontro tra il made in Italy e il mondo del pallone, sulla scia della campagna #iomangioitaliano

23/06/2014

I prodotti tipici dell'Emilia Romagna, come Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, salpano in Brasile per partecipare a "Sial Brazil"
Bologna 23 giugno 2014. I prodotti tipici dell'Emilia Romagna come Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma salpano in Brasile per partecipare a 'Sial Brazil' la fiera dell'alimentare in programma all’Expo Center Norte di San Paolo dal 24 al 27 giugno 2014..
Un’altra occasione di incontro tra il made in Italy e il mondo del pallone, sulla scia della campagna “Io mangio italiano” del Mipaaf che ha come testimonial d’eccezione il ct della Nazionale Cesare Prandelli.

Ma anche una vetrina importante per le eccellenze regionali e per sette aziende: le modenesi ABCD, Società Agricola Aceto Modena, Fondo Montebello, Compagnia del Montale, tutte produttrici di aceto balsamico e tradizionale di Modena; la piacentina Il Casello produttrice di Gutturnio, Malvasia, Ortrugo; la bolognese Felsineo con la Mortadella Bologna Igp e l’azienda Forgrana di Reggio Emilia con il Parmigiano Reggiano.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito di Deliziando, il progetto di promozione all’estero dei prodotti e vini regionali di qualità promosso dall’Assessorato Agricoltura della Regione e da Unioncamere Emilia-Romagna.

Buyer brasiliani avranno incontri mirati con le aziende regionali. La presenza emiliano-romagnola è supportata anche da una serie di attività di comunicazione e di promozione, a cura del Desk camerale a San Paolo, che costituisce un punto di riferimento per coinvolgere operatori di settore e stampa specializzata.

“Una grande opportunità per il nostro agroalimentare in un momento di particolare visibilità per il Brasile, senza dubbio un mercato emergente tra i più interessanti – commenta l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni – l’Emilia-Romagna vanta il più altro numero di prodotti Dop e Igp ed è la prima regione italiana per export agroalimentare, con il 16% del totale nazionale.
Iniziative come questa sono importanti per rafforzare ulteriormente la nostra presenza all’estero e far conoscere nel mondo lo straordinario patrimonio di eccellenze enogastronomiche dell’Emilia-Romagna”.

“La partecipazione a Sial Brazil – sottolinea il presidente di Unioncamere regionale, Maurizio Torreggiani - testimonia la grande attenzione del mercato sudamericano per i prodotti dell’agroalimentare italiano, percepiti come di eccellente qualità e simbolo di ricercatezza e di 'saper vivere' e conferma la forte attività di incoming svolta dal progetto Deliziando negli ultimi anni per rafforzare il ruolo delle produzioni di eccellenza dell’Emilia-Romagna".
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner