I Saloni e il Fuori Salone a Milano: sfila il design e l'intrattenimento

L’appuntamento con il Salone internazionale del mobile dal 9 al 14 aprile

05/04/2013

I Saloni e il Fuori Salone a Milano:  sfila il design e l'intrattenimento

di Mariella Belloni


Milano 5 aprile 2013. Il Salone Internazionale del Mobile è ormai alle porte ed iniziano a scoprirsi tutte le novità che offrirà questa edizione 2013. Alle esposizioni del meglio del design italiano ed estero si affiancano una miriade di eventi, party, feste, happening e mostre aperte a tutti disseminate per la città.

Nasce nel 1961con l'intento di promuovere le esportazioni italiane di mobili e complementi, impegno che ha soddisfatto pienamente divulgando nel mondo la qualità del mobile italiano e che continua a soddisfare essendo estera più della metà dei suoi visitatori. Nel 1965 per la prima volta vengono raggruppate le aziende leader del settore arredo in uno spazio espositivo uniforme per offerta commerciale.

Il 1965 è anche l'anno in cui gli espositori cominciano a porre grande attenzione agli allestimenti, caratteristica che contraddistinguerà sempre il Salone rispetto alle altre manifestazioni; sempre il 1965 è l'anno del primo evento collaterale e l'anno in cui Domus gli dedicò il primo articolo.

Divenuto internazionale dal 1967, il Salone del Mobile è capace ancora oggi di così tanta risonanza da non aver eguali al mondo, in nessun settore. L’edizione 2012ha visto la presenza di 292.370 visitatori di cui 188.579 esteri a cui si aggiungono i 39.279 visitatori di pubblico domenicale e i 6.484 operatori della comunicazione.

I Saloni 2013 sono composti da: Salone Internazionale del Mobile, Euroluce, SaloneUfficio, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, SaloneSatellite. La visita in settimana è riservata agli operatori di settore mentre è aperta al grande pubblico durante il weekend del 13-14 aprile al Polo fieristico di Rho Pero (MM1 rossa) dalle 9.30 alle 18.30.

Al di là delle esposizioni ufficiali e delle novità in tema di arredamento quel che attira della design week di Milano sono gli eventi del Fuori Salone ovvero tutta la costellazione di presentazioni, dj set, aperitivi, allestimenti e installazioni d’arte sparse per tutta la città.

Fuori Salone del Mobile 2013, Smart Street in vista di Expo 2015 Milano in via Spiga - Sarà proprio in via della Spiga: via Spiga della moda e delle nuove tendenze, la prima Smart Street italiana con servizi del tutto innovativi per cittadini e visitatori italiani e stranieri: dalla mobilità sostenibile con le stazioni urbane di ricarica per veicoli elettrici, alla sicurezza con le colonnine sos e di videosorveglianza, dai collegamenti wi-fi per smartphone e tabletsino a una innovativa illuminazione led,oltre a eleganti totem touch screen dedicati alla promozione turistica, agli eventi e alle info sulla mobilità della città. Il progetto Spiga Smart Streetè promosso dall’Associazione Amici di via della Spigacon il patrocinio del Comune di Milano e il supporto di prestigiose aziende private, leader nel settore dell’innovazione e della tecnologia come Fastweb, Samsung, Umpi, Cariboni Group Lighting, Blachere Illumination, Imq-Istituto Italiano del Marchio di Qualità.

Percorsi: Una selezione di eventi sul territorio, tra quartieri e location prestigiose a rappresentare il meglio della Design Week milanese. A partire dagli show-room dei grandi brand di design in pieno centrocome B&B, Cappellini, Molteni, Frau, per poi proseguire con un giro in tutti i distretti per apprezzarne le peculiarità e tutte le suggestioni visive. Si va dalle location più classiche come la Triennale e l’Università Statale, dove, il chiostro e il giardino si aprono al Fuorisalone tra installazioni e opere di design, a quelle più emergenti come Ventura-Lambrate.

Brera design district

Brera è un luogo ricco di fascino e di cultura, un mondo abituato a percorrere le tendenze, dove arte, moda, design si intrecciano. E’ il vecchio quartiere degli artisti milanese che ospita la celebre e omonima Accademia. Conta più di 70 showroom di design con 90 eventi in calendario e percorsi tra nuove forme di artigianato, botteghe storiche e ristoranti di qualità. Il primo e unico distretto del design italiano. La notte bianca è venerdì 12 aprile.

Tortona Design Week

Lo storico circuito Tortona Design Week, ideato dall’associazione culturale Tortona Area Lab, nella zona adiacente a via Tortona. Superstudio più: Importanti presenze e giovani talenti del design mondiale a celebrare il Temporary Museum For New Design, una tappa importante della kermesse. Altra location da non perdere è l’Arsenale (Opificio 31)

Ventura-Lambrate

Il circuito Ventura Lambrate, è uno dei quartieri che negli ultimi anni ha catalizzato l’attenzione durante la Milano Design Week. Creatività, qualità, sperimentazione e contenuti.

Location sparse per la città

Una tappa fondamentale del Fuorisalone è la Triennale, che quest’anno ospiterà una mostra di Philip Starck, Belgium is Design e tra gli altri anche la mostra di Pierluigi Ghianda, mentre alla Fabbrica del vapore installazioni di talenti emergenti. Alessandro Mendini e Duilio Forte vi aspettano per scoprire il mondo dell’autoproduzione, tra esposizioni e installazioni. Due location emergenti sono i Magazzini di Porta Genova, un hub dove parlare di creatività e sperimentazione e MAD, il progetto di via Mecenate con due location da riscoprire.

Nella zona di Porta Romana, eventi e iniziative legate al mondo del design e dell’intrattenimento.

La Design Week orientale un circuito definito da realtà provenienti da Cina, Korea e Giappone, in via Paolo Sarpi. Tom Dixon e il Museo della Scienza e della Tecnologia danno vita ad una piattaforma di scambio di idee e nuovi scenari contemporanei.

Per chi ama la movida notturna, invece, i party e i concerti organizzati da Elita collettivo milanese impegnato nell’elettronica di qualità. Quartier generali da non perdere, il teatro Franco Parenti in zona Porta Romana e le Officine Creative Ansaldo in via Tortona.

Porta Venezia in Design: Un altro quartiere che unisce design e arte all’architettura Liberty con un nuovo percorso Food&Wine. Un Vero e proprio circuito “goloso” che da vita ad un grande ristorante diffuso - attivo dal 10 al 12 aprile, dalle 19,30 alle 22,30 - con showcooking e degustazioni d’eccezione all’interno dei maggiori showroom di cucine della città.

Tappa imperdibiledi questoeffervescente percorso culinario è lo Scavolini Store Milano Missori, location che ospita l’esibizionedi Matteo Torretta, chef-guru del rinomato ristorante “Al V Piano”, l’attico gourmet del Gran Visconti Palace di Milano, che si esibirà nella preparazione live di una sofisticata ricetta: il finto risotto di finocchi al sentore di sambuca. Deciso, creativo, con sapori semplici e riconoscibili ma fondati su solide basi tradizionali, il piatto scelto per lo show-cooking rispecchia appieno l’esuberante personalità del noto chef.

Altri imperdibili appuntamenti con il Fuorisalone food&wine da Boffi, via Solferino 11 e da Design Elementi, showroom Gaggenau in via Lazzaretto 3. La manifestazione vedrà inoltre il bar gourmet OTTIMOMASSIMO, insieme ai negozi Ladurèe, Pescheria Spadari e Noberasco, aperto al pubblico l’11 aprile fino alle 23, per uno speciale evento con proposte enogastronomiche “in esclusiva” per la serata, che sarà sponsorizzata dalle Cantine Ferrari. Per tutta la Via Spadari risuonerà la musica degli “OTTAVO RICHTER”.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner