Il 20 settembre Girolio d'Italia 2013 parte da Ragusa

Presentato a Ragusa il tour del gusto dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio

02/09/2013

Il 20 settembre Girolio d'Italia 2013 parte da Ragusa

Ragusa 2 settembre 2013. GIROLIO 2013, il viaggio alla scoperta dell'olio nuovo organizzato dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali quest'anno anticipa la partenza al 20 settembre da Ragusa, in Sicilia. Il tour del gusto, che attraverserà sedici regioni olivetate italiane prima di concludersi il 21 dicembre a Bitonto in Puglia, è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa che si è tenuta proprio a Ragusa, sede della tappa inaugurale.

Tre mesi di eventi, in cui protagonista assoluto sarà l'olio nuovo appena franto e i prodotti tipici dei vari territori, da gustare e degustare nelle feste di piazza che saranno precedute dalla cerimonia ufficiale di inaugurazione con alzabandiera del Tricolore e del vessillo delle Città dell'Olio, taglio del nastro e inno nazionale intonato dai bambini delle scuole locali.

L'edizione 2013 del Girolio d'Italia avrà un sapore ancora più intenso, in quanto per celebrare questa importante occasione si è scelto di dedicarla alla Dieta Mediterranea - Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2010 - dove tuttavia l'olio extra vergine di oliva - alimento trasversale e necessario affinché si evidenzino tutti gli aspetti benefici di uno stile di vita celebrato in tutto il mondo - non è l'unico protagonista, ma insieme a lui ci sono anche il patrimonio culturale, storico, paesaggistico e sociale rappresentato dai vari territori delle Città dell’Olio.

E proprio in virtù di questo “legame” con la Dieta Mediterranea che si presta a esaltare in modo eccellente il mondo della cucina e dei saperi antichi della gastronomia regionale, anche il passaggio di testimone tra una tappa e l'altra sarà innovativo: un vero e proprio gemellaggio elaio-gastronomico, consistente nella realizzazione di una cena a base di olio extravergine di oliva a cura di uno chef proveniente dalla tappa precedente il quale, in collaborazione con un ristoratore del posto, preparerà un menù da abbinare con oli dei due territori.

La prima tappa del 2013 sarà dunque a Ragusa, in Sicilia, dove i rappresentanti di tutte e 16 le città coinvolte sfileranno con la fascia tricolore nella loro veste istituzionale prima di assistere alla cerimonia inaugurale e al convegno dedicato alla Dieta Mediterranea e Alimentazione in vista dell'Expo 2015. Tutto l'evento sarà comunque un ricco contenitore di ghiotte occasioni di degustazione e conoscenza dell'oro giallo, partendo dalle sessioni di assaggio e i panel per bambini, i “Ristoranti dell'Olio” con menù dedicati alla Dieta Mediterranea e la predisposizione di Carte dell'Olio, lo shopping “premiato”, l'Happy Hour con l'Olio fino all'evento conclusivo in programma a Chiaramonte Gulfi, ovvero una mostra e degustazione di prodotti tipici e un interessante incontro dibattito su Opportunità Programmi UE 2014-2020 e Expo 2015.

Da quest'anno Girolio sperimenta la sua nuova dimensione "social", invitando tutti ad essere protagonisti delle tappe del tour del gusto immortalando i momenti più belli delle tappe Girolio scattando una foto con il cellulare, geolocalizzandola e condividendola su Instagram, Twitter e Facebook. L'’hashtag da utilizzare è #Girolio2013.

Due giorni dopo, il 22 settembre, la carovana del Girolio d'Italia attraverserà tutta l'Italia per giungere fino a Duino (TS) dove è in programma la tappa friulana. Terza tappa ad Arco (TN) in Trentino sabato 5 ottobre, mentre sabato 12 ottobre sarà San Paolo di Jesi (AN) ad ospitare la tappa marchigiana, a cui seguirà Lerici in Liguria sabato 19 e la Calabria con Saracena (CS) domenica 27 ottobre. Novembre sarà il mese in cui si concentrerà il maggior numero di tappe: domenica 3 novembre la carovana di Girolio sbarcherà in Sardegna a Dolianova (CA), per fare ritorno poi sul Continente per la tappa lucana di Melfi di sabato 9 novembre, a cui seguiranno nell'ordine la Campania con Caiazzo (CE) sabato 16 novembre, l'Emilia Romagna con Parma sabato 23 novembre e subito il giorno dopo, domenica 24 novembre, a Pove del Grappa (VI) in Veneto. A chiudere il ricco mese di novembre sarà la tappa toscana di Castagneto Carducci (LI), in programma per sabato 30 novembre. Domenica 1 dicembre toccherà invece all'Umbria, con Giano dell'Umbria (PG), mentre la festa dell'Immacolata dell'8 dicembre è la data scelta per l'Assemblea Annuale dei Soci di Città dell'Olio che quest'anno si terrà a Canino (VT). Sabato 14 dicembre sarà poi la volta dell'Abruzzo con Pescara, prima della tappa di chiusura di sabato 21 dicembre in Puglia, a Bitonto (BA).

COS’E’ L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTÀ DELL’OLIO

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio raccoglie 340 enti distribuiti in tutta Italia: Comuni, Province, Camere di Commercio e Comunità Montane di territori che dano nome ad un olio o in cui esista un’affermata tradizione olivicola. I soci operano in modo concorde e coordinato per il comune obiettivo di valorizzare l’ampio e vario patrimonio olivicolo italiano.


ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTA' DELL'OLIO

Strada di Basciano 22
53035 Monteriggioni (SI)
Tel. 0577 329109

e-mail: info@cittadellolio.it



Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner