Il colosso mondiale delle guide di viaggio Lonely Planet: "L'Emilia-Romagna è il paradiso gastronomico italiano"

Sono 42 i prodotti Dop e Igp dell’Emilia Romagna

14/12/2015

Il colosso mondiale delle guide di viaggio Lonely Planet: "L'Emilia-Romagna è il paradiso gastronomico italiano"
Parma 14 dicembre 2015. Quasi in contemporanea arriva il riconoscimento Unesco per Parma Capitale Mondiale della Gastronomia e all'Emilia Romagna il titolo di "Paradiso gastronomico italiano".

Dopo Forbes, per la Regione Emilia Romagna, anche la celebre Guida Lonely Planet, il colosso mondiale delle guide di viaggio, in una recensione pubblicata nei giorni scorsi incorona l’Emilia Romagna come “una terra fertile dove mangiare bene è uno stile di vita quotidiano”. Durante la sua permanenza in regione, il reporter britannico Gregor Clark ha fatto tappa a Bologna, Modena, Parma e Ferrara.

Oltre a definire il Parmigiano Reggiano il formaggio più amato al mondo e a descrivere le tecniche di produzione del Prosciutto di Parma (entrambi inseriti anche nel video che porta la firma di Silvio Muccino per promuove il Made in Italy nel mercato americano, 116 mila visualizzazioni in un paio di giorni), il reporter britannico alla voce salumi dispensa elogi anche per la mortadella bolognese, il salame di Felino e il culatello di Zibello.

Le travel tips di Lonely Planet diventano ancora più appetitose con la segnalazione delle botteghe alimentari storiche e osterie dove mangiare ottimi tortellini e tagliatelle.
Nell’elenco delle meraviglie culinarie non mancano nemmeno i cappellacci ripieni di zucca, tipici del Ferrarese, e i tortelli alle erbette del Parmense.
Il tutto annaffiato dai vini locali, anche questi meritevoli di speciale menzione, come il Lambrusco, il Pignoletto e il Sangiovese.
Prelibatezze che tutto il mondo ci invidia e che spesso noi italiani diamo per scontate o non conosciamo nemmeno bene. Forse gli abitanti delle altre regioni italiane saranno un po’ gelosi, ma quando le eccellenze del territorio italiano vengono celebrate con tanta devozione, tutti noi italiani dovremmo gioire.
Il numero di prodotti Igp o Dop dell'Emilia-Romagna
E’ entrato anche il pampepato o pampapato ferrarese: con questo dolce prelibato sale a 42 il numero di prodotti Igp o Dop dell'Emilia-Romagna. Il territorio più ricco di eccellenze gastronomiche di tutta Europa, su 274 a livello nazionale e quasi 1300 a livello continentale.
Un paniere che vale oltre 2,5 miliardi di euro.
 
La mappa dei prodotti tipici
(fonte assessorato all'Agricoltura, caccia pesca della Regione Emilia-Romagna)

 
· Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop
Il mosto cotto matura per naturale fermentazione e progressiva concentrazione, mediante lunghissimo invecchiamento, in ogni caso non inferiore a 12 anni
Aceto balsamico di Modena Igp
Ottenuto da mosto cotto, mosto concentrato e aceto di vino con un processo di lavorazione più veloce del balsamico tradizionale
· Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia Dop
Condimento ottenuto dalla fermentazione del mosto da uve della zona: cotto, affinato in barili di legno e invecchiato minimo 12 anni
· Aglio di Voghiera Dop
Ortaggio appartenente alla specie Allium sativum L., ecotipo locale aglio di Voghiera
Scalogno di Romagna Igp
Bulbo gustoso e aromatico. La zona tradizionale comprende i Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo terme, Solarolo, Modgliana, Tredozio e altri
Amarene brusche di Modena Igp
Le amarene brusche di Modena Igp indicano la confettura composta dai frutti di ciliegio acido appartenenti alle varietà Amarena di Castelvetro, Amarena di Vignola dal peduncolo corto, Amarena di Vignola dal peduncolo lungo, Amarena di Montagna, Amarena di Salvaterra, Marasca di Vigo, Meteor, Mountmorency, Pandy
· Asparago verde di Altedo Igp
Nella pianta dell’asparago ciò che si mangia è il primo germoglio, ovvero il turione
· Brisighella Dop
Olio extravergine di oliva ottenuto da olive della varietà Nostrana di Brisighella, raccolte direttamente dall’albero nel periodo compreso tra il 5 novembre e il 20 dicembre di ogni anno.
Olio colline di Romagna Dop
L'olivo trova la sua massima coltivazione nella provincia di Rimini, nelle valli del Marecchia, del Marano e del Ronca
· Ciliegia di Vignola Igp
La ciliegia di Vignola Igp si riferisce ai frutti freschi delle seguenti cultivar di ciliegio: Bigarreau Moreau, Mora di Vignola (precoci), Durone dell’Anella, Anellone, Giorgia, Durone Nero I, Samba, Van (medie), DuroneII, Durone della Marca, Lapins, Ferrovia, Sweet Heart (tardive)
· Coppa piacentina Dop
Prodotto di salumeria fatto con i muscoli cervicali del maiale, ovvero la parte della lombata più vicina alla testa. Per ogni suino si possono ottenere due coppe
Pancetta piacentina Dop
Appartiene ai prodotti salati, naturalmente stagionati, da conservare crudi
· Coppia ferrarese Igp
Il pane ferrarese in formato di coppia è un prodotto di panetteria ottenuto con farina di grano tenero tipo 0, acqua, strutto di puro suino, olio extravergine di oliva, lievito naturale madre, sale alimentare, malto
· Cotechino Modena Igp
Prodotto di salumeria ottenuto da una miscela di carni suine proveniente da muscoli striati, grasso, pelle e vari condimenti
Zampone Modena Igp
Prodotto di salumeria ottenuto da una miscela di carni suine (muscoli striati, grasso, pelle) e vari condimenti
· Culatello di Zibello Dop
Prodotto di salumeria: carne di suino pesante stagionata
· Formaggio di Fossa di Sogliano Dop
Formaggio stagionato in fosse scavate in roccia di arenaria, ricavato da latte vaccino e da latte ovino, dall'odore ricco di aromi che ricordano il sottobosco
· Fungo di Borgotaro Igp
Il Fungo di Borgotaro Igp è un porcino di forma arrotondata e carnosa, odore gradevole e sapore aromatico
· Grana Padano Dop
Formaggio di latte di vacca, semigrasso, a pasta cotta, a lenta maturazione
· Marrone di Castel del Rio Igp
Il marrone è il frutto ottenuto dai castagneti della specie Castanea sativa Mill, rappresentata dai tre biotipi: marrone domestico, nostrano e di San Michele
· Mortadella Bologna Igp
Prodotto di salumeria composto di carne suina. Per la sua fabbricazione vengono utilizzati i muscoli striati di suino e cubetti di grasso ricavati esclusivamente dalla gola
· Parmigiano-Reggiano Dop
Formaggio semigrasso, a pasta dura, cotta e a lenta maturazione. È prodotto con il latte di vacca proveniente da bovine la cui alimentazione è costituita prevalentemente da foraggi della zona d’origine
· Pera dell'Emilia-Romagna Igp
La pera dell'Emilia-Romagna Igp comprende le varietà: Abate Fetel, Cascade, Conference, Decana del Comizio, Kaiser, Max Red Bartlett, Passa Crassana, Williams
Pesca e nettarina di Romagna Igp
Prodotto frutticolo fresco, di diverse varietà a polpa gialla e polpa bianca, ottenuto con tecniche tradizionali e rispettose dell’ambiente, attraverso disciplinari di produzione integrata
· Provolone Valpadana Dop
Formaggio semiduro a pasta filata di latte di vacca intero proveniente da bovine allevate esclusivamente nella zona di produzione
Casciotta di Urbino Dop
Formaggio di circa un chilo di peso, prodotto dal contadino pastore soprattutto nell'Italia centrale. La zona di produzione comprende la provincia di Pesaro-Urbino e il riminese
· Prosciutto di Modena Dop
Prodotto di salumeria ottenuto dalla coscia di suino pesante di razza bianca, esclusi verri e scrofe. Il periodo di stagionatura è di almeno 12 mesi
· Riso del Delta del Po Igp
Frutto del riso appartenente al tipo Japonica, gruppo superfino nelle varietà Carnaroli, Volano, Baldo e Arborio
· Prosciutto di Parma Dop
Prodotto di salumeria ottenuto dalla coscia di suino pesante stagionata
· Vitellone bianco dell'Appennino centrale Igp
Carne bovina fresca ottenuta da animali delle razze chianina, marchigiana, romagnola, di età compresa tra i 12 ed i 24 mesi
Agnello del Centro Italia Igp
E' l'agnello nato e allevato nel territorio dell'Italia centrale (in Abruzzo, sulle colline e montagne dell'Emilia-Romagna, nel Lazio, nelle Marche, Toscana e Umbria)
· Coppa di Parma Igp
Salume prodotto con la porzione muscolare del collo del suino. Prodotta nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova, Pavia e in 59 Comuni a ridosso del corso del Po
· Melone mantovano Igp
Meloni a polpa giallo arancione fino al salmone delle varietà cantalupo e retato. E' prodotto nelle province di Mantova, Cremona, Modena, Bologna e Ferrara
· Patata di Bologna
Tuberi di forma prevalentemente ovale. E' riconducibile alla tipologia coltivata a Bologna, cioè la varietà Primura
· Piadina romagnola Igp
Prodotta con farina di grano tenero e acqua, grassi e alcuni ingredienti opzionali
· Salame piacentino Dop
La produzione avviene nel territorio della provicnia di Piacenza nelle aree ad altitudine non superiore a 900 metri
· Salame di Felino Igp
Il territorio di produzione è l'intera provincia di Parma
· Salame Cremona Igp
Il disciplinare prevede l'esclusivo impiego di carni ottenute da suini allevati in Italia e di ccarni non congelate. La carne è aromatizzata con sale e aglio pestato
· Squacquerone di Romagna Dop
Formaggio fresco prodotto nelle province di Forlì, Ravenna, Rimini, ferrara, Bologna
· Salamini italiani alla cacciatora Dop
Hanno un peso massimo di 500g. La zona di produzione comprende anche l'Emilia
Salama da sugo Igp
Tipica della provincia di Ferrara
 
 
L'Emilia Romagna è leader in Italia nella filiera agro-alimentare. I dati della ricerca “La filiera agroalimentare emiliano-romagnola”
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner