Il Festival del Prosciutto di Parma, nell'anno dell'Expo, presentato a Milano

Dal 5 al 20 settembre tantissimi eventi dedicati al Re dei Prosciutti

13/05/2015

Il Festival del Prosciutto di Parma, nell'anno dell'Expo, presentato a Milano
Milano 13 maggio 2015. Il Festival del Prosciutto nell'anno dell'Expo sceglie la città di Milano (lo spazio Urban Center del Comune di Milano) per presentare alla stampa il cartellone della Festa del Re dei prosciutti che si svolgerà in provincia di Parma dal 5 al 20 settembre.

Paolo Tanara, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma insieme all'assessore al Commercio e Turismo del Comune di Parma Cristiano Casa e al sindaco di Langhirano Giordano Bricoli, ha illustrato gli appuntamenti e le novità della 18ma edizione del Festival.

Tanara ha detto che pur in una situazione di crisi che ha coinvolto l'intero settore alimentare “il Parma, grazie all'impegno di tutti i produttori, sta ottenendo buoni risultati. Il Prosciutto di Parma -ha sottolineato Tanara- ha chiuso il 2014 con una produzione di circa 8.800.000 prosciutti ma in calo del 3,2% rispetto al 2013. Le buone notizie arrivano però dall'export: negli ultimi dieci anni, abbiamo saputo migliorarci e le nostre esportazioni sono cresciute di quasi 1 milione di pezzi e la quota sul totale della produzione annuale è passata dal 18% al 30%”.
Tanara ha anche ricordato che il Consorzio è presente all'interno dell'area espositiva di Expo nel Padiglione “Cibus è Italia” di Federalimentare e Fiere di Parma.

"Valorizzare i tesori della nostra terra - ha affermato l'assessore del Comune di Parma, Casa (nella foto) - significa farli conoscere ai turisti, espandere i mercati e potenziare quindi le nostre aziende".
L'assessore Casa, come aveva già anticipato in una intervista a INformaCIBO ha confermato che durante il Festival Parma sarà candidata a Città della Gastronomia Unesco.
Il Festival del Prosciutto sarà presente anche quest'anno nel centro di Parma con il Bistro sotto i Portici del Grano e tante altre novità in programma.

Bricoli, Sindaco di Langhirano, vera patria del dolce Prosciutto, e dove si svolgerà la giornata inaugurale del festival, ha illustrato le tante iniziative e gli eventi che si terranno nel paese collinare della provincia di Parma.

Un ricco calendario coinvolgerà i cittadini di Parma e i turisti durante questi 15 giorni (nel periodo si svolgerà anche il Salone del Camper).
Inoltre anche quest'anno verrà riproposta Finestre Aperte, cuore pulsante della manifestazione, che da sempre riscuote un enorme successo e attira gli amanti del Prosciutto di Parma nei Prosciuttifici dove potranno assistere al ciclo di lavorazione e partecipare a degustazioni gratuite.
Un programma variegato, che coinvolgerà tutti i 12 comuni del parmense, che spazierà dalle degustazioni agli eventi culturali, dagli spettacoli musicali alle escursioni naturalistiche e molto altro!
Anche l'associazione Chef to Chef (www.cheftochef.eu) farà tappa a Parma nell'ambito del progetto “In viaggio verso Expo” interamente dedicato all'educazione alimentare, alla conoscenza della biodiversità e della qualità sostenibile, al progresso e all’innovazione.

Ma non finisce qui. Il Festival del Prosciutto di Parma quest'anno ospiterà anche alcuni “colleghi” esteri. Langhirano accoglierà infatti alcuni Prosciutti provenienti non solo dall'Italia ma anche dall'estero. Saranno proprio loro i protagonisti di alcune iniziative e dimostrazioni legate alla promozione e alla degustazione. Per l'occasione alcuni Chef prepareranno piatti d'autore da assaggiare in Prosciutteria.

Un programma decisamente ricco quello del Festival del Prosciutto di Parma che sarà presto disponibile sul sito dedicato www.festivaldelprosciuttodiparma.com
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner