Il Michelangelo Restaurant celebra il tartufo bianco d'Alba

La cucina gourmet arriva all’aeroporto di Linate: uno degli indirizzi da non perdere

13/12/2013

Il Michelangelo Restaurant celebra il tartufo bianco d'Alba

di Mariella Belloni
 

Milano dicembre 2013. Fin dal settecento, il tartufo viene considerato uno dei più facoltosi prodotti della terra. In particolare il tartufo bianco di Alba (come quello proposto in questa cena), raccolto nei territori delle Langhe e del Monferrato, viene considerato in assoluto il più pregiato e nel ‘900 questo tartufo bianco ha acquistato fama mondiale grazie a due facoltosi ristoratori.

Il tartufo è considerato uno dei prodotti del made in Italy, prezioso, a volte viene battuto alle aste a prezzi veramente proibitivi; in commercio ci sono paste aromatizzate con il tartufo come l’olio, il burro, polveri per aromatizzare i risotti e anche ottimi sostituti al famoso “sassolino”, non sono appaganti quanto “grattare” il tartufo fresco sopra pasta, uova o carni…insomma l’atto di spolverare con petali sottili di tartufo è una mossa veramente appagante.
 

Il menu con un profumatissimo tartufo bianco d’Alba di 4 portate prevede:

Uovo cotto a bassa temperatura, fonduta al Parmigiano 36 mesi e tartufo bianco d’Alba
Tagliolini freschi al fondo bruno e Tartufo bianco d’Alba
Tomino arrosto con tartufo bianco d’Alba 

Soufflé caldo al cioccolato bianco con tartufo bianco d’Alba
Caffè
Il prezzo speciale per questa cena è di € 50,00, bevande escluse.

Una vera opportunità per una cena gourmand) ad alto livello, in un ristorante dall’ubicazione particolare, unico in Italia, affacciato sulle piste dell’ Aeroporto di Milano Linate. Tutta la professionalità dello chef! Citino e della sua brigata si esprime, giorno dopo giorno, in piatti di alta! cucina che fanno, di questo ristorante, un punto di riferimento per palati sofisticati e golosi.
Per prenotazioni (entro il 18 dicembre) tel. 02 76119975

Riscoprire la buona cucina in viaggio. E’ questo l’obiettivo di Michelangelo, ristorante gourmet da poco aperto all’aeroporto di Linate.
Il nome del locale è quello dello chef Michelangelo Citino, affabile quarantenne dal solido background: il Bistrot di Gualtiero Marchesi, Quisisana di Capri e Giannino a Milano con Davide Oldani, che qui si avvale del talento di Andrea Ludica, Louis XV di Alain Ducasse, Principe di Savoia come sous chef di Paola Budel e sempre a Milano il Park Hyatt Hotel, e infine con MyChef.

Michelangelo Restaurant
Aeroporto Milano Linate Area partenze (2° piano) Prima degli imbarchi
Via Forlanini - Segrate

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner