Il miglior tortellino, grande sfida tra chef bolognesi e modenesi

Scelti i due chef bolognesi: Ivan Poletti e Dario Picchiotti

14/01/2014

Il miglior tortellino, grande sfida tra chef bolognesi e modenesi
Bologna 14 gennaio 2013.  Sono meglio i tortellini di Modena o quelli di Bologna?
Cinque chef bolognesi e cinque chef modenesi si sfideranno la sera del 27 gennaio a Bologna in Palazzo Re Enzo nell'esecuzione di tortellini tradizionali e non.

Una giuria popolare composta da 150 persone voterà il miglior tortellino tradizionale e creativo, gustando 7 assaggi, accompagnati dai vini dei Colli bolognesi.

La sfida era stata lanciata ai modenesi in occasione del Festival del tortellino, che si è svolto a Bologna all'inizio di ottobre.

Si sono svolte anche alcune primarie mentre la prossima è fissata per lunedì 20 gennaio.
I due chef bolognesi scelti ieri sera.


La serata bolognese con i tortellini in prima linea

Scelti i due chef bolognesi pronti per la sfida finale con Modena il 27 gennaio

Ieri, 13 gennaio, dopo tre ore di assaggi e bevute oltre 200 buongustai hanno scelto i nomi dei primi due chef che andranno alla sfida finale con Modena il 27 gennaio

I tortellini più votati dalla serata, come scrive oggi la cronaca del Resto del Carlino, sono stati quello classico in brodo della Cantina Bentivoglio e quello creativo dell’Antica Trattoria di Sacerno.

Le firme? Ivan Poletti che, come ha affermato a fine serata, si è «limitato» a cuocere in un brodo con cappone e bue grasso, i meravigliosi tortellini della sfoglina che da anni produce senza sosta per la Cantina. E poi Dario Picchiotti, che per la serata ha prodotto un tortellino con ripieno tradizionale, frutto di un remix sapiente di varie tipologie di tartufo: estrazione liquida da tartufo bianco, scaglie di norcino e polvere di tartufo uncinato. La crema che condisce è di parmigiano reggiano dell’azienda Carretti ed è magico guardarla con quelle sfere nere che ricordano inevitabilmente il caviale. Due votatissimi, quindi, davvero agli estremi.

Oltre ai classificati, anche Mario Ferrara dello Scacco Matto, Francesco Carboni dell’Acqua Pazza, Fabio Berti della Trattoria Bertozzi, Riccardo Cattalani del Sole di Trebbo e Dina Biagi di Biagi. E poi Gino Fabbri, in una sala a preparare i suoi tiramisù col caffè Terzi e con un piccolo tortellino di pasta di mandorle.
E infine i 7 pignoletti del Consorzio Vini Colli Bolognesi, per brindare ad ogni tortellino.
 

 
I Tortellini di casa Bertocchi, made in Bologna,  preparati a Ponteranica (Bergamo)

Organizzatrice dell’evento  la "RistoAssociazione tOurtlen".

La manifestazione è realizzata con il patrocinio del Comune di Bologna e la collaborazione Consorzio Vini Colli Bolognesi e Iis. Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro.

Soci fondatori di TOur tlen: 1. Riccardo Cattalani – Antica Locanda il Sole - Castel Maggiore 2. Vincenzo Cappelletti – Cantina Bentivoglio – Bologna 3. Simone Ropa – La Bottega di Franco – Bologna 4. Corrado Vitale – Polpette e Crescentine – Bologna 5. Massimiliano Poggi – Ristorante Al Cambio – Bologna 6. Fabio Biagi - Risorante Biagi – Bologna 7. Stefano Aldreghetti – Ristorante da Poggi – Venezia 8. Lucia Antonelli – Taverna del Cacciatore - Castiglione dei Pepoli 9. Lino Rossi –Ristorante Franco Rossi – Bologna 10. Claudio Sordi – Ristorante La Piazzetta – Bologna 11. Marcello Leoni – Ristorante Leoni - Bologna 12. Mario Ferrara – Ristorante Scacco Matto – Bologna
  
RistoAssociazione tOurtlen
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner