Il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina inaugura SANA a Bologna Fiere dal 6 al 9 settembre

L’Emilia Romagna è leader del biologico nei mercati interni e internazionali

06/09/2014

Il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina   inaugura SANA a Bologna Fiere  dal 6 al 9 settembre
Bologna, 6 settembre 2014 - Il Sana al centro dell’Expo. E’ sfida, desiderio e realtà insieme quella di Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere (guarda il nostro speciale): "Siamo un punto di riferimento per tutto il settore e per il Made in Italy, la soddisfazione è grande. Dall’agroalimentare biologico alla cosmesi al naturale, la nostra kermesse ha ormai una proiezione internazionale". In una sala stampa gremita al blocco B del centro servizi di via della Costituzione, tra taccuini, piogge di flash e l’attenzione di tanti operatori del settore, Campagnoli ha fatto da padrone di casa durante la presentazione dell’edizione 2014 di Sana, 26° Salone internazionale del biologico del naturale che animerà Bologna Fiere dal 6 al 9 settembre.

Qualche numero per rendere l’idea: 1.500 buyer internazionali, 620 espositori (l’anno scorso – edizione con boom di visitatori – erano 550), una crescita di espositori esteri del 40%. Con Sanacity poi, programma di eventi organizzato in collaborazione con Eco Bio Confesercenti, nella città di Bologna dal 5 al 14 settembre prenderanno vita 140 appuntamenti. Degustazioni, laboratori di cucina e incontri: tutto rigorosamente bio. Il presidente Campagnoli punta all’Expo 2015: "Mai come quest’anno la nostra sfida è chiara. Come parlerà l’Italia al mondo all’Expo 2014? Il tema "Nutrire il pianeta" è troppo importante e noi vogliamo essere al centro con sostenibilità, salvaguardia della biodiversità.

Il taglio del nastro

Questa mattina, Sabato 6 settembre, all’inaugurazione sarà presente il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina (taglio del nastro alle 10.30).
In oggetto ci sarà l’intesa tra Sana e ministero, per porci al centro dell’Expo per l’agricoltura biologica. Si intrecciano economia, cultura, energia e tanti altri temi centrali. Non possiamo perdere un’occasione del genere". Campagnoli è orgoglioso di Sanacity: "Bologna sarà palcoscenico di tanti appuntamenti e i bolognesi potranno toccare con mano l’importanza del nostro territorio". Sulla città è intervenuto Matteo Lepore, assessore Relazioni internazionali e marketing urbano del Comune di Bologna: "Quello del cibo è un settore di punta per la nostra città, con Sanacity cercheremo di coinvolgere sempre di più i cittadini. Promuovere le eccellenze del territorio, da noi e nel mondo: ecco l’obiettivo".

L’Emilia Romagna è leader del biologico nei mercati interni e internazionali e l’assessore regionale Tiberio Rabboni parla di sfide, come Campagnoli: "Dobbiamo aumentare la produzione agricola-biologica in Italia. Viviamo una situazione paradossale: la produzione del settore nella nostra Regione sale del 2%. In Italia però i consumi di agricolo-biologico aumentano del 17%, a fronte di un calo dei consumi alimentari generali. Come colmare questo iato? Dobbiamo eliminare il rischio delle importazioni dall’estero".

Tag: Sana Bologna

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner