Il ministro Maurizio Martina a Pantelleria per "Passitaly", la festa dei vini passiti naturali

Si punta al riconoscimento Unesco per l'alberello della vite di Pantelleria

31/08/2014

Il ministro Maurizio Martina a Pantelleria per "Passitaly", la festa dei vini passiti naturali
Pantelleria 31 agosto 2014. E' in corso nell'isola di Pantelleria, fino a giovedì 4 settembre, la prima edizione di Passitaly, kermesse interamente dedicata alla celebrazione dei vini passiti naturali del Mediterraneo.

Promossa dall'Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dello sviluppo rurale e della Pesca Mediterranea, dal Comune di Pantelleria, dall'Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia e dal Gal delle Isole Minori.
Tra i momenti più significativi, la presenza di Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, che nella giornata di ieri ha assistito e "partecipato" alla vendemmia dello Zibibbo.
La mia presenza oggi a Pantelleria vuole essere la dimostrazione tangibile dell'attenzione che il mio Dicastero e il Governo vuole fare sull'agricoltura - ha spiegato il Ministro-. "L'Italia deve reinterpretare la funzione di qualità ed eccellenza che l'ha sempre contraddistinta. È inutile puntare sulla quantità, nelle nostre corde c'è la ricerca dell'eccellenza e il miglioramento della qualità. L'augurio è quello che il settore primario diventi il settore trainante dell'economia, ma perché ciò avvenga è necessario puntare su un piano d'azione di rilancio. Il Passito è il fiore all'occhiello di Pantelleria e il governo vi darà una mano, vi seguiremo anche su tutto il percorso che l'isola sta promuovendo per diventare patrimonio mondiale dell'Unesco ma il resto del lavoro dovrete farlo voi. E in occasione di Expo 2015, ribadisco il ruolo da protagonista della Sicilia. Un grande appuntamento a cui l'Italia e la Sicilia non possono mancare, perché il nostro paese ha tutti gli strumenti per sviluppare quelle qualità che gli altri paesi non hanno e su cui l'Italia deve fare leva per risollevarsi".

Passitaly è una manifestazione internazionale dedicata ai sapori, alla natura, al turismo e alla cultura di una delle isole più belle e particolari del Mediterraneo, patria del Moscato Passito naturale d'Alessandria. "Pantelleria - afferma Ezechia Paolo Reale, Assessore Regionale dell'Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea - è un simbolo importante della civiltà della vite in tutta l'area del Mediterraneo. La stessa candidatura del sistema di allevamento dello Zibibbo - l'alberello pantesco - per essere inserito nella lista dei Beni del Patrimonio Culturale e Immateriale dell'Unesco, conferma il valore e l'unicità di questo contesto produttivo. Difendere questo patrimonio è indispensabile oltre che strategico e tutte le azioni che sapremo mettere in campo devono condensarsi su questo grande obiettivo di rilancio".

"Con Passitaly - afferma Antonino Di Giacomo, Commissario straordinario Irvo - vogliamo focalizzare l'attenzione dei media e del pubblico sulla viticultura estrema praticata nelle isole minori e sulle produzioni di nicchia dei vini passiti. Sarà una sorta di fiera naturale diffusa nella quale cantine locali, nazionali e di tutta l'area del Mediterraneo avranno occasione di far conoscere le produzioni di vini passiti che saranno degustate e valutate da una giuria composta da firme prestigiose della stampa nazionale ed internazionale".

La manifestazione, oltre a dare la possibilità di degustare le produzioni più prestigiose di vini passiti del Mediterraneo, consentirà di scoprire l'isola attraverso "Pantelleria Experience".
Tre differenti percorsi legati a tre diverse specificità di questo territorio: enogastronomico, naturalistico - paesaggistico e storico - culturale. Il ricco e intenso programma della manifestazione sarà articolato in degustazioni e aperitivi che accompagneranno premiazioni, talk show con i produttori, serate di musica e iniziative culturali. Ogni giorno, dalle ore 18 e fino alle ore 20, nel grande cortile del Castello Barbacane di Pantelleria, sarà possibile degustare i vini passiti delle cantine italiane e straniere partecipanti alla manifestazione.
In chiusura, giovedì 4 settembre, a partire dalle ore 22, un gran finale di musica e ballo: l'intera isola sarà coinvolta in una special night in cui tutti, abitanti e turisti, saranno invitati a partecipare vestiti di bianco.

Tutto il Programma di Passitaly

Pantelleria «ambasciatrice» per Milano di Nino Amadore (Sole 24 Ore 31 agosto 2014)
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner