Il Padiglione Italia di Expo 2015 Milano al Salone del Gusto di Torino

Il Padiglione Italia si racconterà in uno spazio di 40 mq all’interno del padiglione 2

22/10/2014

Il Padiglione Italia di Expo 2015 Milano al Salone del Gusto di Torino
Milano, 22 ottobre 2014 – Sarà il ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina ad inaugurare domani il Salone del Gusto di Torino e il Padiglione Italia non poteva mancare ad un appuntamento così importante di riflessione e incontro sui temi della produzione alimentare nazionale e mondiale.

"Il Padiglione Italia si racconterà fino a lunedì 27 in uno spazio di 40 mq all’interno del padiglione 2 di Lingotto Fiere, proprio a fianco del ministero per le politiche agricole che del nostro progetto è uno dei principali sostenitori”, spiega Diana Bracco, Commissario Generale di Sezione del Padiglione Italia per l’Expo Milano 2015.

"È un'occasione importante per incontrare e coinvolgere molti dei principali stakeholders italiani: li faremo intervistare in uno spazio digitale debitamente attrezzato chiedendo loro cosa si aspettano da Expo, come saranno presenti a Milano nel 2015 e come da Expo possa partire una nuova politica di sviluppo del settore agroalimentare nazionale”, spiega Paolo Verri, Direttore contenuti espositivi ed eventi che insieme ad Alberto Mina, Direttore relazioni esterne e rapporti istituzionali, sarà già oggi a Torino per l’evento di apertura di Terra Madre.
Il Salone del Gusto è occasione anche di stretta collaborazione con Expo SpA che verrà raccontato all’interno dello stand di Padiglione Italia e con cui verrà condivisa un’area stampa all’interno dello spazio attrezzato all’uopo dagli organizzatori di Slow Food.

"Ringraziamo Carlo Petrini, Roberto Burdese e tutti gli amici piemontesi - afferma Cesare Vaciago, Direttore generale di Padiglione Italia - con cui stiamo condividendo parte del percorso di avvicinamento ad Expo, e ci complimentiamo con loro per questa nuova straordinaria edizione di Terra Madre e Salone del Gusto".
 
Il Ministro Maurizio Martina oggi a Torino, alle ore 18:00 alla
cerimonia di inaugurazione di ‘Terra Madre e domani a quello del Salone del Gusto
 
Torino 22 ottobre 2014. Il Ministro Maurizio Martina sarà presente quest’oggi a Torino, alle ore 18:00, presso il Pala Alpitour (Corso Sebastopoli, 123), alla cerimonia di inaugurazione di ‘Terra Madre’.
Domani, giovedì 23 ottobre, alle ore 11:00 parteciperà all’inaugurazione della decima edizione del ‘Salone del Gusto – Terra Madre’ presso il centro espositivo Lingotto Fiere (Piazza Nizza, 294).
Nella stessa giornata, alle ore 14:30, è prevista la partecipazione di Martina al sesto appuntamento dell’iniziativa ‘Anteprima Dop’, che ha l’obiettivo di valorizzare lo start up dei prodotti a denominazione di origine.
Alle ore 16:00 il Ministro Martina parteciperà a ‘Nuovi Fattori di Successo’ per la premiazione dei giovani agricoltori vincitori della terza selezione nazionale e l’anteprima dei tre documentari realizzati da giovani registi.

L'Emilia Romagna al Salone del Gusto 2014
Storie di uomini, prodotti e territori

Si dice Emilia Romagna e si pensa all’accoglienza, a una regione dove si vive e si mangia bene. Ci sono prodotti entrati ormai nell’immaginario collettivo italiano e mondiale che rafforzano questa sensazione. Ma c’è anche tanto altro e di grande valore, magari fuori dalle rotte consuete e più conosciute, in particolare nei territori collinari, montani o vallivi, protetti entro i confini di quelle vere e proprie riserve di biodiversità naturale, agricola e anche umana, che sono i Parchi.

Allo stand Slow Food Emilia-Romagna del Salone del Gusto 2014, organizzato insieme a RegioneEmilia-Romagna, Unioncamere, APT e Parchi dell’Emilia-Romagna, racconteremo appunto quelle storie di biodiversità gastronomica e paesaggistica, che rendono la nostra regione una meta ricca di luoghi, persone e sapori che vale la pena scoprire. Storie fatte soprattutto di persone.

Nei giorni del Salone infatti i protagonisti saranno i produttori e gli chef emiliano romagnoli dell’Alleanza, aiutati in cucina e ai tavoli dagli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore “ Motti” di Reggio Emilia e “Scappi” di Castel San Pietro e Casalecchio di Reno, che daranno voce e forma al loro legame con i diversi territori della nostra Regione.

Verranno proposti aperitivi, dove i produttori dei diversi Parchi presenteranno i loro prodotti, mentre gli chef si alterneranno a pranzo e a cena presentando ricette della tradizione e alcune sfiziose rivisitazioni. Appuntamento di rilievo in chiusura lunedì 27, con l‘Asta Benefica di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP che sarà battuta da Carlin Petrini. Il ricavato finanzierà interventi in Africa per l’emergenza causata dal virus Ebola.

Per altre informazioni: www.salonedelgusto.it/
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner