Il Padiglione USA ad Expo Milano ha raggiunto due milioni di visitatori

Il Padiglione USA punta sulla smart agricolture, sulla sostenibilità e l’innovazione

31/07/2015

Il Padiglione USA ad Expo Milano ha raggiunto due milioni di visitatori
Milano, 31 luglio 2015 – Il Padiglione USA ad Expo Milano 2015 ha raggiunto oggi due milioni di visitatori. Questo traguardo viene raggiunto a metà dei sei mesi di Expo Milano 2015, che si concluderà il 1° Ottobre.

L’esposizione ed il programma del Padiglione USA si focalizzano sulla smart agricolture, sulla sostenibilità e l’innovazione. All’interno del Padiglione gli ospiti possono visitare liberamente la mostra interattiva al piano superiore, effettuare un tour guidato del Great American Foodscape e partecipare al ricco programma di eventi sulla terrazza. Inoltre i visitatori hanno l’opportunità di assaggiare specialità regionali USA presso il Food Truck Nation.

Grazie al supporto dei nostri sponsor, partner e la varietà di voci che hanno partecipato al programma del Padiglione, abbiamo dimostrato che gli Stati Uniti costituiscono un player innovativo in grado di contribuire a risolvere le cruciali sfide del futuro del cibo”– commenta il Commissario Generale del Padiglione USA, Ambasciatore Douglas T. Hickey - “In luce di questo successo speriamo di accogliere nuovi visitatori e coinvolgerli in questo dialogo globale.”

About Friends of the USA Pavilion Milano 2015
Il dipartimento di Stato Americano ha selezionato Amici del Padiglione USA Milano 2015 come proprio partner del settore privato per lavorare con il Governo Americano al fine di implementare un programma ufficiale per gli Stati Uniti ad Expo. Amici del Padiglione USA Milano 2015, un’associazione no profit, è costituita dalla James Beard Foundation (JBF) e dall’International Culinary Center (ICC), in associazione con la Camera di Commercio Americana in Italia.
Il Padiglione USA ad Expo Milano 2015 è reso possibile grazie al generoso supporto di una lista crescente di partner:General Electric, NUSSLI, Fiat Chrysler Automobiles, CNH Industrial, PepsiCo, Microsoft, Uvet, FedEx, Walgreens Boots Alliance, DHL, The Gavio Group, MasterCard, Boeing, Brand USA, DuPont, Adler Pelzer, Eccellenze Campane, Boeing, Cisco, Luxottica, Brooks Brothers, illy, Bank of America, EMC, 3M, CitiBank, Chevron, Research Frontiers, Vidsys, Alaska Seafood, Dow, Zonin 1821, Uber, McKinsey & Company, Pirelli, Motorola, Geox, HP, Poretti, Visit California, Louisiana Travel, Travel Oregon, Fleishman Hillard, U.S. Sustainability Alliance, Mapei, American Hardwood Export Council, Food Export Association of the Midwest USA, Food Export USA-Northeast, NAEGA, USA Poultry & Egg Commission, USA Rice Federation, Organic Trade Association, U.S. Dairy Export Council, U.S. Grains Council, U.S. Soybean Export Council, The Beaches of Fort Myers & Sanibel, Greenhouse Communications LLC, Copernico, Sweet Street Desserts e il Gruppo Bracco.

Sotto la guida del Commissioner General Doug Hickey e la supervisione del Dipartimento di Stato Americano, Friends of the USA Pavilion coordina ogni aspetto del progetto, in collaborazione con un tema di esperti di scienza, business, tecnologia, agricoltura, sostenibilità, design e altri settori. Il programma del Padiglione include la Presidentessa Dorothy Hamilton (fondatrice e AD di ICC), il CEO Charlie Faas, ed il Chief Creative Officer Mitchell Davis (EVP della JBF). Biber Architects è lo studio di architettura selezionato per la progettazione del Padiglione mentre Thinc Design si occuperà di realizzare il programma di esposizioni.

Per maggiori informazioni:, www.usapavilion2015.net; www.expo2015.org/en.



 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner