Il Sud Africa si apre allo scambio di prodotti agroalimentari con l'Italia grazie a Cibus

Fiere di Parma alla fiera alimentare del Sud Africa nel 2015

18/03/2014

Il Sud Africa si apre allo scambio di prodotti agroalimentari con l'Italia grazie a Cibus

Milano, 18 marzo 2014 Il Sud Africa è un Paese in grande crescita e si apre allo scambio di prodotti agroalimentari con l’Italia.

Se ne è parlato ieri a Milano in un incontro organizzato dal Department Trade and Industry della Repubblica del Sud Africa e dal Consolato della Repubblica del Sud Africa a cui ha partecipato, come relatore, Antonio Cellie, Ceo di Fiere di Parma.

 

Oltre al vino, di cui è l’ottavo produttore mondiale, il Sud Africa esporta salse, condimenti, oli, uva, melograni, mais. All’incontro odierno, “Sudafrica: settore agroalimentare, scambi commerciali ed opportunità di investimento”, hanno partecipato 9 aziende alimentari sudafricane, pronte ad esportare in Italia.

Il Sud Africa è un partner commerciale naturale per il nostro paese – ha detto Cellie - infatti ha nell’agroindustria un asset fondamentale anche sul piano manifatturiero e quindi rappresenta per il nostro Paese una straordinaria opportunità di investimento e approvvigionamento. Attendiamo a Parma, a maggio, in occasione di Cibus una delegazione di Industrie e retailer che troveranno non solo occasioni di business ma anche buone pratiche e modelli per continuare nel fantastico percorso di sviluppo economico e sociale di un Paese che è la locomotiva del continente africano”.

L’incontro milanese è servito non solo a ribadire il focus di Cibus sui mercati esteri, ma anche a lanciare il progetto di un padiglione del made in italy alimentare, co-organizzato da Senaf e Fiere di Parma, all’interno di “Big Seven”, la fiera di settore leader in Sud Africa, nel giugno del 2015.

Cibus 2014 il sito: http://www.cibus.it/.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner