Il vino calabrese arriva dal Papa

Il Cassiodoro della Senatore Vini in Vaticano

26/09/2014

Il vino calabrese arriva dal Papa
Cirò (Kr), Giovedì 25 Settembre 2014Dall'antica Enotria alla Città Eterna, dalla Calabria terra di papi a San Pietro riferimento universale della spiritualità cristiana, la tradizione millenaria del vino e dello spirito dei luoghi che questo prodotto principe del terroir interpreta e custodisce. Il vino calabrese arriva dal Papa. Il CASSIODORO della SENATORE VINI è stato direttamente consegnato nelle mani del Pontefice, ieri, mercoledì 24 settembre, in occasione dell’udienza generale a San Pietro.

CASSIODORO, come il nome dell’Associazione culturale di Squillace con la quale una delegazione del management della SENATORE VINI, guidata da Raffaele SENATORE, ha partecipato allo speciale ed emozionante incontro con BERGOGLIO.
Insieme a Raffaele, Antonio e Vito SENATORE, infatti, c’era il gruppo dei membri accompagnato dal Presidente del sodalizio socioculturale Don Antonio TARZIA, fondatore e direttore di "Jesus", rivista di cultura e attualità religiosa, edita dai Periodici San Paolo, nota per la pubblicazione di Famiglia Cristiana.

Ad impreziosire la partecipazione all’evento dell’Associazione c’erano anche i Vescovi di Oppido-Palmi Francesco MILITO e di Mileto-Nicotera-Tropea, Luigi RENZO, destinatari, entrambi, insieme a SENATORE, quest’estate, del Premio CASSIODORO.
Emozionante, come solo la vicinanza di un Papa come Francesco può provocare. È il sentimento di chi al di là delle transenne ha potuto beneficiare della sua stretta di mano, e della possibilità di fargli omaggio dei propri doni, ottenendo in cambio parole di stima e ringraziamento.

Al PAPA, al suo primo incontro con i fedeli dopo il viaggio apostolico in Albania, la delegazione calabrese ha donato, oltre al prezioso cofanetto contenente il CASSIODORO SENATOR, un vino dal colore rosso intenso, con sentori di frutta matura e note speziate di caffè, cioccolato e pepe nero, intenso e persistente, anche un quadro raffigurante l’abbraccio tra i due Papa Francesco e Benedetto XVI, e la medaglia dei soci dell’Associazione che nasce con lo scopo di diffondere la cultura su e di Cassiodoro, per ritornare ai valori di questo uomo che era stato allora tra gli uomini più influenti d’Europa. - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner