In Calabria alla manifestazione "Stelle del Sud", tra i premiati per la prima volta un Cuoco: Alessandro Circiello

Riconoscimento anche all’imprenditrice Pina Amarelli della famosa Liquirizia Amarelli

03/09/2013

In Calabria alla manifestazione  "Stelle del Sud", tra i premiati per la prima volta un Cuoco: Alessandro Circiello

Camigliatello Silano 3 settembre 2013. Si è conclusa nei giorni scorsi in Calabria a Camigliatello Silano, l'evento “Stelle del Sud”, la manifestazione promossa dall’associazione culturale Assud, giunta quest’anno alla III edizione, e che ha visto come madrina la bellissima Anna Falchi.

La manifestazione anche quest'anno ha premiato le eccellenze del mondo istituzionale, politico, culturale nazionale e internazionale che si sono distinte per la loro opera a favore del Mezzogiorno.

Tra i prestigiosi premiati quest'anno, per la prima volta, c'è anche uno Chef, Alessandro Circiello per la categoria Alimentazione opinion leader ed esperto di cucina salutare “per avere trasmesso in tv e nell’editoria la sana alimentazione” mentre per l’impegno in favore dello sviluppo sostenibile e per la salvaguardia dell’ambiente, è stato premiato Vincenzo Pepe, presidente di Fare Ambiente.

Ad Alessandro Picardi, direttore relazioni istituzionali e internazionali della Rai, è stato conferito il riconoscimento per il suo contributo lontano dai riflettori ai successi di prestigiose aziende (Sky, Wind e Alitalia), Aldo Bonifati, imprenditore, si è distinto per «lungimiranza e caparbietà nella costruzione di uno degli atenei migliori d’Italia, contribuendo a dare ai giovani calabresi l’opportunità di formarsi e studiare senza dover abbandonare la propria terra. Mentre Domenico Menniti, amministratore delegato di Harmont & Blaine, è stato premiato per aver saputo «creare un marchio riconosciuto oggi come una delle firme più autorevoli del settore abbigliamento a livello internazionale. A Cataldo Calabretta, giurista e docente di Diritto dell’informazione, è stato riconosciuto il forte impegno per la valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e artistico calabrese.

A Carlo Puca, vice caporedattore di Panorama, è stato conferito il premio per «essersi distinto come una delle firme più autorevoli del giornalismo italiano non solo per competenze tecniche ma soprattutto per passione e audacia».

Riconoscimenti anche a Carlo Pilieci, vicedirettore del TG2, per le sue capacità giornalistiche che lo hanno portato ai vertici delle più importanti testate nazionali. E all’imprenditrice Pina Amarelli «per avere saputo dar vita a una delle realtà imprenditoriali più solide e affermate della Calabria».

Inoltre Giovanni Tocci, campione di tuffi; Carmen Ruggeri, senior external/institutional communication presso Sky; Daria Monti, ricercatrice al dipartimento di Chimica biologica dell’Università Federico II di Napoli; Maria Perrusi, Miss Italia 2009.

A conclusione del dibattito, la tavola rotonda "Made in Italy o Made nell'Italy", con gli interventi di Andrea Cozzolino (Europarlamentare PD), Vito Santarsiero (Sindaco di Potenza e Responsabile ANCI Mezzogiorno) e Salvatore Magarò (Presidente Commissione contro la 'Ndrangheta-Regione Calabria).

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner