In Sicilia l' Hotel "Baglio Catalano" a Custonaci (Trapani)

A dieci chilometri dalle rinomate spiagge di San Vito Lo Capo e Scopello

21/07/2015

In Sicilia l' Hotel "Baglio Catalano" a Custonaci (Trapani)
di Luciano Scarzello

Custonaci (Trapani) estate 2015. Con ancora sullo sfondo il profilo distinto delle Egadi e quello incombente di Erice, pur lasciando alle spalle gli approdi di Trapani e Marsala, la Sicilia garantisce un acuto a coloro che vogliono scoprire quanto il Mediterraneo ne abbia segnato profilo e storia, prima di imbattersi nelle mollezze eleganti della Conca d’oro di Palermo.

Se a pochi chilometri sono le celebri spiagge di San Vito Lo Capo o le straordinarie risorse naturali della Riserva dello Zingaro a farsi conoscere ai più, è nell’intimità della campagna di Custonaci che è possibile far tappa per capire davvero quest’ angolo occidentale dell'isola. Per farlo sono infatti necessari i silenzi, i riti e le delizie dei frutti di una terra generosissima, tanto da far diventare l’isola un autentico giardino circondato dalle onde.
E’ in contrada Purgatorio che sorge l’originale Baglio Catalano, un hotel che già nella sua denominazione, come una bella donna, onestamente si dichiara ma senza lasciarsi scoprire del tutto. Ristrutturato all’interno di un antico fabbricato rurale di fine ottocento (il baglio era il tipico edificio a corte nei feudi siculi), la catalanità è rintracciabile nella raffinatezza degli interni, nel rispetto della storia ma interpretata in chiave moderna e funzionale.

A una decina di chilometri dalle rinomate spiagge di San Vito Lo Capo e Scopello, il “Tre stelle” offre con generosità relax e comodità, con otto camere che richiamano temi arabeggianti tutte dotate però dei servizi necessari, compresa una ricca colazione che sa proporre i sapori della terra di Sicilia, dove il dolce non è mai eccessivo perchè sempre temperato dall’asprezza che gli agrumi sanno bilanciare. Non lontano, poi, le rovine storiche di Segesta, uno dei luoghi dove più la storia ha lasciato indelebili le sue testimonianze, di dominazioni che hanno esaurito la loro magnificenza ma non la capacità di plasmare, a millenni di distanza, ambizioni, culture e grandezze che la baricentrica Sicilia, giustamente, rivendica.
Da segnalare ancora che ogni anno la “Grotta Mangiapane” sul mare di Custonaci ospita nelle feste di Natale il presepe vivente divenuto famoso un po' dovunque.

Per contatti con l'hotel “Baglio Catalanotel. 0923-971655 o 335 5399471.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner