La 20ma edizione del Festival del Prosciutto di Parma a Langhirano e a Parma “Città della Gastronomia Unesco”

31/08/2017

La ventesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma è stato presentato giovedì 31 agosto presso il Municipio di Parma alla presenza del Sindaco della città, Federico Pizzarotti, del Presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma, Vittorio Capanna, del Sindaco di Langhirano Giordano Bricoli e di Cristiano Casa, Assessore al Turismo del Comune di Parma e artefice del progetto che ha portato alla conquista di “Parma città creativa della Gastronomia Unesco”.

“La ventesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma – ha sottolineato il sindaco Pizzarotti – è un momento di riflessione in tema di sinergia tra diversi soggetti del territorio, in un percorso volto alla sua promozione e internazionalizzazione”.
Vittorio Capanna, presidente Consorzio del Prosciutto di ParmaVittorio Capanna, presidente Consorzio del Prosciutto di Parma
Vittorio Capanna, presidente Consorzio del Prosciutto di Parma
Vittorio Capanna, presidente Consorzio del Prosciutto di Parma, ha ricordato come il Festival del Prosciutto di Parma si stia sviluppando prendendo sempre più importanza. “Per il Consorzio del Prosciutto di Parma – ha sottolineato il presidente – il Festival è un momento che rientra un un più ampio progetto di comunicazione verso il consumatore finale per dire chi siamo e cosa facciamo, per far conoscere i nostri valori, il territorio e la nostra storia in Italia e nel Mondo”.

“Il Festival del Prosciutto – ha rimarcato l'assessore Cristiano Casa – rappresenta un momento di sintesi di un percorso di collaborazione tra diversi soggetti. Parma città creativa UNESCO per la gastronomia considera strategici i suoi prodotti di eccellenza come il Prosciutto di Parma ed il Parmigiano Reggiano in un percorso significativo di sviluppo del turismo”. L'assessore ha ribadito il successo del Tasty bus ed ha illustrato i tanti eventi che si terranno sotto i Portici del Grano, con il Bistrò del Prosciutto di Parma. “Il Festival del Prosciutto di Parma – ha concluso il sindaco di Langhirano, Giordano Bricoli – è prima di tutto un'occasione da vivere”.

Il ricco calendario di iniziative che animeranno il territorio parmense dal 2 al 10 settembre

Si comincia con una anteprima: venerdì 1 settembre il Festival del Prosciutto di Parma si aprirà a Langhirano con una performance dolce del noto Pastry Chef Ernst Knam.
Anche quest’anno a condurre il Festival del Prosciutto di Parma ci sarà il volto televisivo di Alice, Francesca Romana Barberini. Quello dell’apertura sarà un momento speciale in cui si parlerà di Prosciutto di Parma, territorio e prodotti d’eccellenza gastronomica, sempre più ambasciatori in Italia e all’estero di qualità e tradizione.



Il Festival a Langhirano e a Parma
Giunto alla sua XX edizione, il Festival del Prosciutto di Parma coinvolgerà il comune di Parmadal 2 al 10 settembre, e quello di Langhiranodall’1 al 3 settembre.


Finestre Aperte con degustazioni gratuite direttamente all’interno dei Prosciuttifici
Il Festival si protrarrà anche nel corso del fine settimana successivo,  16 e 17 settembre, con Finestre Aperte, iniziativa che da sempre riscuote un grande successo e attira gli amanti del Prosciutto di Parma che possono assistere al ciclo di lavorazione e partecipare a degustazioni gratuite direttamente all’interno dei Prosciuttifici.

Come sempre, i protagonisti sono i produttori del Prosciutto di Parma. A Langhirano sarà infatti allestita la Cittadella del Prosciutto di Parma, un’area dove i produttori proporranno, all’interno dei loro stand, degustazioni guidate, abbinamenti e laboratori del gusto. Non mancheranno i Prosciutti dal mondo con un’interessante offerta, nonché un’occasione d’incontro tra il Prosciutto di Parma e alcuni Prosciutti crudi di qualità dall’Italia e dal mondo.

E non è tutto. Per valorizzare l’identità del prodotto e del suo territorio, il Festival si arricchirà di nuovi contenuti grazie alla collaborazione con i noti video maker Casa Surace già iniziata qualche tempo fa in occasione della campagna di comunicazione del Prosciutto di Parma intitolata “Sei di Parma anche tu…”.
Attraverso alcuni video, Casa Surace darà il via a un concorso che permetterà agli utenti vincitori di vivere un’esperienza unica alla scoperta del territorio, ma soprattutto vedranno come nasce il Prosciutto di Parma visitando uno dei prosciuttifici aderenti a Finestre Aperte. L’iniziativa avrà ampio spazio sui canali social e sul mini sito dedicato. Al Festival non poteva mancare la buona musica!

Sabato 3 settembre ci si potrà infatti divertire con il concerto di Francesco Gabbani nel Piazzale Celso Melli.

A Parma il Bistrò del Prosciutto di Parma con tanti eventi in programma

Sabato 2 settembre ritorna a Parma, nella sua sede storica sotto ai Portici del Grano, il Bistrò del Prosciutto di Parma che apre ufficialmente il Festival del Prosciutto di Parma 2017, promosso dal Consorzio del Prosciutto di Parma con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune di Parma.
Anche quest’anno il Bistrò si presenta come un’area polivalente e riccamente allestita per ospitare il “re dei Prosciutti” e i numerosi eventi che ogni giorno ospiteranno chef, studiosi, esperti e attori dell’intrattenimento per dare vita a interessanti appuntamenti per tutti i gusti e tutte le età.


L’inaugurazione si terrà sabato mattina alle 11.30 alla presenza delle autorità cittadine e degli esponenti del mondo del food e della cultura insieme alle due rappresentanze delle città creative Unesco della Croazia e del Giappone.
Seguirà una degustazione di Prosciutto di Parma commentata in lingua inglese in omaggio ai numerosi turisti stranieri che affollano in questi giorni la città. L’aperitivo serale è invece dedicato a un pubblico giovane e vedrà un dj set hip hop e sarà animato dai bravi ballerini di The Flow.


Domenica 3 si parte fin dal mattino con la pedalata FIAB Bicinsieme alla volta di Langhirano per un tour su due ruote fra prosciuttifici e stand cittadini. Molti i pedalatori provenienti da altre regione. La squadra più numerosa sarà premiata dal Consorzio nel pomeriggio al Bistrò.
A Parma invece lo chef Marcello Zaccaria, in un vivace duetto con il Dj Andrea Secci di Radio Nostalgia in consolle, darà vita a un “aperitivo in musica” con sfiziose ricette di cui svelerà i trucchi per la gioia di tutti gli appassionati di cucina. La sera sarà il regno di Radio Bruno con il DJ set e la diretta da Piazza Maggiore a Bologna del Radio Bruno Estate.
Il prodotto “ospite” del weekend sarà il Parmigiano Reggiano che lascerà poi il posto, i giorni successivi, ad altri prodotti tipici e DOP che ben si abbinano al Prosciutto di Parma e al territorio.


Lunedì 4 al mattino un brioso storytelling sul tema del cibo nella letteratura a cura della studiosa Isa Guastalla, Premio Sant’Ilario nel 2011, mentre per tutto il giorno sarà allestito l’Angolo del Lettore con una selezione di libri gialli commentati dalla libreria Volta Pagina.


Martedì 5 duplice appuntamento con la Festa del Pane a cura del Gruppo Panificatori Artigiani Ascom Parma e l’Aperitivo con i Campioni, a cura di Go Athletic Studio, dove i tifosi potranno incontrare e brindare con alcuni atleti delle squadre cittadine, dal baseball all’atletica, grazie anche al Consorzio dei Vini del Colli di Parma che presenterà le bollicine locali, ottimo e perfetto abbinamento con il Prosciutto di Parma.


Mercoledì 6 l’Aperitivo Moment a cura del Gola Gola Food & People Festival con specialità preparata dal gastronomo dell’Azienda agraria Sperimentale Stuard, Marco Furmenti, in abbinamento ai cocktail del barman Mattia Schiaretti.
Giovedì 7 è il giorno dedicato alla cucina (IN)tollerante, con un laboratorio per i bambini nel pomeriggio, seguito da un cooking show di Ilaria Bertinelli, neo vincitrice del Rice Blogger contest di Risate & Risotti, partner dell’iniziativa, all’insegna di ricette gluten free e a basso contenuto glicemico.


Venerdì 8 il Bistrò ospiterà invece la presentazione del Progetto Il Ritorno della Micca di Parma a cura dell’Azienda Agraria Sperimentale Stuard che, insieme al Molino Soncini, allestirà fra l’altro un mulino in miniatura per mostrare come si macina il grano per ottenere la farina, racconterà del progetto di selezione e recupero di grani antichi. A seguire l’anteprima del Tango alla maniera argentina che vedrà l’esibizione dei tagueri dell’associazione culturale Mas Que Tango protagonisti poi della Noche della milonga in programma sull’altro lato di Piazza Garibaldi.
L’ultimo weekend, fra degustazioni comparate e racconti, è dedicato all’accoglienza dei ferraristi provenienti da tutto il mondo per il 70 Rally Ferrari e degli atleti di Cariparma Running.
Si chiude in bellezza domenica 10 con Chef in Piazza alle 19 e le divagazioni gastronomiche dei ristoratori del Parma Quality Restaurants, in un gioco di sapori a otto mani insieme A tutta Birra, con l’accompagnamento di degustazioni di birre artigianali.
Il Prosciutto di Parma dà appuntamento a tutti gli amanti dei social per scatenarsi dopo l’assaggio e condividere i Gusta, Scatta e Posta.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.festivaldelprosciutto.com
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner