La finale del Bocuse d'Or

La finale internazionale avrà luogo a Lione il 29 e 30 gennaio 2013

12/12/2012

La finale del Bocuse d'Or

Milano, 6 dicembre 2012: Alfio Ghezzi, vincitore della Selezione Italiana del Bocuse d'Or e chef della Locanda Margon di Trento, rappresenterà il Belpaese al prestigioso concorso internazionale dove 24 chef di tutto il mondo si confronteranno, nella prova di carne, in preparazioni a base di manzo irlandese - tra gli ingredienti ufficiali del concorso.

Per la preparazione del piatto di carne gli chef in concorso, infatti, avranno a disposizione esclusivamente il filetto di manzo proveniente dai pascoli irlandesi, i cui alti standard qualitativi sono certificati da Bord Bia, ente per la Promozione del patrimonio gastronomico irlandese. L’eccellenza delle carni irlandesi non si deve solo alla particolare fertilità del suolo e alla ricchezza dei pascoli, ma è anche il risultato dell’utilizzo di metodi di allevamento sostenibili e di tecniche di produzione tradizionali, rispettose dell’ambiente. John Keane – Direttore Italia di Bord Bia afferma: “ siamo onorati che il filetto d’Irlanda sia stato selezionato per la prestigiosa prova di carne. Essere presenti al Bocuse d’Or è un’occasione importante che ci permetterà di dimostrare la qualità incomparabile dei nostri prodotti associandoli alla haute cuisine. Siamo sicuri – continua John - che le caratteristiche della nostra carne il suo inconfondibile gusto, tenerezza e consistenza sapranno esaltare al meglio le preparazioni degli chef in gara”.

Il Bocuse d’Or, a 25 anni dalla sua creazione, è ad oggi considerata la competizione gastronomica più prestigiosa al mondo. L’appuntamento biennale è l’occasione per vedere all’opera le eccellenze della cucina internazionale e le loro creazioni a base di materie prime di altissimo livello. La finale del concorso si svolgerà il 29 e 30 gennaio 2013 a Lione, durante il Salone Mondiale dell’alta ristorazione Sirha.

Il premio Bocuse d’Or, assegnato ogni due anni a Lione, è ritenuto il concorso di alta cucina più importante a livello internazionale. Prende il nome dal famoso chef francese Paul Bocuse (premiato con 3 stelle Michelin) e si propone di mostrare al grande pubblico la straordinaria dedizione e precisione dei professionisti dell’alta cucina. Vincere le selezioni nazionali per partecipare alla finale del Bocuse d’Or è già di per sé un onore, ma richiede una lunga preparazione e il superamento di varie prove di qualificazione. La finale internazionale del Bocuse d’Or avrà luogo a Lione il 29 e 30 gennaio 2013, durante il salone mondiale dell’alta ristorazione Sirha. Parteciperanno alla competizione squadre provenienti da 24 paesi.


Alfio Ghezzi

Lo chef Alfio Ghezzi con Camilla e Matteo LunelliTrentino di Tione, classe 1970, nell’aprile 2010 approda ai fornelli della Locanda Margon, il ristorante delle Cantine Ferrari e nel 2011 conquista il primo riconoscimento dalla prestigiosa Guida Michelin. Diploma di cuoco e di tecnico delle attività alberghiere, Alfio Ghezzi è stato commis di cucina e chef di partita in prestigiosi alberghi di rinomate località italiane. Dopo alcuni anni dedicati all'insegnamento, il ritorno all'originale vocazione di chef e l’opportunità di apprendere l’arte da due grandi maestri quali Gualtiero Marchesi e Andrea Berton.

Con il primo lavora all'Hosteria dell'Orso a Roma e al Casinò Les Princes di Cannes, del secondo è invece sous-chef da Trussardi alla Scala a Milano. "Esperienze fondamentali per la mia formazione", spiega lo chef della Locanda Margon. "Se grazie a Marchesi ho appreso uno stile di cucina semplice basato sul rigore formale, sull'essenzialità e sull'equilibrio, Berton mi ha dato una visione complessiva del ristorante e insegnato l'importanza della precisione.

Due maestri in tutto e per tutto: per me saranno sempre due modelli".


Notizie della precedente edizione

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner