La Pizza ospite d'onore a Radici Wines Experience

27/11/2012

La Pizza ospite d'onore a Radici Wines Experience
Si terrà Martedì 27 Novembrenel Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari la quarta edizione di Radici Wines Experience, l’immancabile appuntamento di novembre in occasione del quale i vini vincitori di Radici del Sud 2012 riceveranno le meritate onorificenze.

Sarà l’assessore regionale alle politiche agricole Dario Stefàno in persona a officiare la cerimonia di premiazione delle pregevoli etichette che si sono distinte per la raffinata bontà dei prodotti che si esprime nel pieno rispetto e in totale aderenza con la storia, le tradizioni, il sapore dei luoghi dove i vini hanno origine.

L’evento, organizzato dall’Associazione ProPapilla e Radici Winesinsieme agli assessorati regionali pugliesi all’Agricoltura e al Turismo, a Pugliapromozione, al GAL Conca barese, all’amministrazione del Comune di Sannicandro di Bari e a Selezione Casillo, a partire dalle ore 16,00 dedicherà un ampio spazio alla presentazionedelle edizioni 2013 delle guide tematiche Pizzaviaggiando, Dolce Guidae Radici Wines che in questi giorni vedono la luce e si pregerà, alla presenza di addetti ai lavori come pizzaioli, ristoratori, aziende vinicole e giornalisti di settore, degli interventi di grandi esperti in campo enogastronomico.

Prenderanno la parola Nicola Campanile, anima di Radici Wines e dell’Associazione ProPapilla, per descrivere lo stato di avanzamento dei progetti inerenti la promozione e la divulgazione dei vini da vitigno autoctono insieme a Vincenzo Rizzi, nota firma del giornalismo enogastronomico regionale, Alfredo De Liguori, responsabile marketing di Pugliapromozione e il dibattito a seguire sarà moderato dal giornalista RAI Michele Peragine.

Con inizio alle ore 20,00 la serata sarà invece riservata a un’interessante performance dal vivo in cui due chef pugliesi e due pizzaioli si cimenteranno nella preparazione di pizze e calzoni dell’antica tradizione locale da realizzarsi con ingredienti di provenienza rigorosamente regionale, dalla semola di grano duro di Selezione Casillo alle bontà autoctone dei porti pugliesi, selezionate dagli operosi e valenti ragazzi di Punto Blu tradizioni dell'Adriaticoper finire alle prelibatezze degli orti selezionate dagli agricoltori locali. Attraverso un collettivo e appassionante showcooking ad otto mani che vedrà protagonisti Salvatore Bufi dell’omonimo ristorante di Molfetta, Stefano D'Onghia dell'Osteria A'Crianz di Putignano, Cosimo Carrieri della pizzeria La Campagnoladi Bitritto e Michele Aucelli della pizzeria Le Coq di Corato, saranno trasferiti agli astanti ricette, trucchi e curiosità ed evidenziata la straordinaria possibilità di declinare la pizza facendo ricorso alla ricchezza della materia prima freschissima e di eccelsa qualità naturalmente disponibile in Puglia.


Associazione Propapilla Wine & Food
Via De Ferraris, 5
70124 - Bari
tel-fax 080.5617836
mob. +39.346.4076012
www.ivinidiradici.com - www.radiciwines.com - info@ivinidiradici.com

 

 I vini più apprezzati a Radici del Sud 2012

Savelletri di Fasano 12 giugno 2012. Si è conclusa ieri la seconda edizione di Radici del Sud confermando in pieno le aspettative riposte dagli organizzatori in una piena riuscita della manifestazione. Grazie alla numerosa presenza di produttori, giornalisti, buyer ed esperti del settore, ognuno di grandissima caratura e depositari delle più specifiche competenze per assicurare solide e fruttuose prospettive alla viticoltura meridionale.

Il convegno finale, a cui dedicheremo presto un approfondimento speciale, si è rivelato un vibrante momento di scambio di idee e aggregazione tra i vari protagonisti della rinascita  che il Sud enologico merita a pieno diritto e l’occasione per definire linee comuni in questo senso vincenti.

Prima che fosse dato inizio alla grande festa finale della manifestazione, uno strepitoso  buffet  messo in piedi da bravissimi chef pugliesi nell’intento di omaggiare, gastronomicamente parlando, ognuna delle regioni rappresentate dai loro vini a Radici del Sud, dopo tre giorni di degustazioni da parte degli autorevoli gruppi d’assaggio deputati, sono stati finalmente indicati i vini che hanno dimostrato di interpretare meglio le caratteristiche dei vitigni autoctoni da cui originano e che maggiormente sono andati incontro al raffinato gusto degli esperti che li hanno valutati.

Ve li presentiamo:


FALANGHINA

Nazionali

Primo: Cantine Astroni – Colle imperatrice Falanghina Campi Flegrei  2011

Secondo: Azienda Agricola Torre del Pagus – Falanghina Taburno 2010

Contrada Salandra – Falanghina Campi Flegrei 2010

Internazionali

Primo: Cantine Astroni – Colle imperatrice Falanghina Campi Flegrei  2011

Secondo: Cantina del Vesuvio – Mariè Falanghina Pompeiano 2011

Terra dei Vuttari – Nummus Falanghina Beneventano 2011


GRUPPO MISTO VINI BIANCHI

Nazionali

Primo: Cardone Vini Classici – Il Castillo 2011 (IGP Puglia)

Secondo: Cantina di Venosa – Dry Muscat 2011 (IGP Bianco Basilicata)

Internazionali

Primo: Cardone Vini Classici – Il Castillo 2011 (IGP Puglia)

Secondo: Vigne di Rasciatano – Malvasia Bianca 2011


VINI BIANCHI DA VITIGNI AUTOCTONI

Nazionali

Primo: Azienda Agricola Michele Biancardi – L’Insolito 2011 (IGT Puglia)

Secondo: D’Alfonso del Sordo – Catapanus 2011 (IGT Puglia)

Podere 29 – Gelso Bianco 2011 (IGT Puglia)

Internazionali

Primo: Villa Schinosa – Fiano 2011 (IGT Puglia)

Secondo: Candido – Tenura Marini 2011 (IGT Salento)


CATARATTO

Nazionali

Primo: Centopassi – Terre rosse di Giabbascio 2011 (IGT Sicilia)

Secondo ex equo: Buceci Vini – Cataratto 2011  (IGT Sicilia) - Calatrasi – Terra di Ginestra 2011 (IGP Sicilia)

Internazionali

Primo: Caruso&Minini – Insula 2011 (IGP Sicilia)

Secondo: Buceci Vini – Cataratto 2011  (IGT Sicilia)


FIANO

Nazionali

Primo: Terre D’Aione – Fiano di Avellino 2011

Secondo: Tenuta Cavalier Pepe – Refiano 2011

Internazionali

Primo: Feudi di San Gregorio – Fiano 2011

Secondo: Tenuta Sarno 1860 – Fiano di Avellino 2010


VINI ROSATI DA VITIGNI AUTOCTONI

Nazionali

Primo: Calò Michele e Figli – Mjere 2011

Secondo: Azienda Monaci – Giroflè  2011

Internazionali

Primo: Palamà vini del Salento – Metiusco 2011

Secondo: Rivera – Pungirosa 2011


GRUPPO MISTO VINI ROSSI

Nazionali

Primo: Azienda Vinicola Albano Carrisi – Platone 2008

Secondo: Cantine Paradiso – Terraferma 2010

Internazionali

Primo: Azienda Vinicola Albano Carrisi – Platone 2008

Secondo: Azienda Agricola Duca Carlo Guarini – Malia 2009

 

NERO DI TROIA

Nazionali

Primo: Azienda Agricola Santa Lucia – Riserva Le More 2008

Secondo: Antica Enotria – Nero di Troia 2009

Internazionali

Primo: Cantine Botrognamo – Nero di Troia 2008

Secondo: Colle Petrito – Iaccio della Portata 2009

 

NEGROAMARO

Nazionali

Primo: Azienda Monaci – Le Braci 2004

Secondo: Conti Zecca – Negroamaro 2009

Internazionali

Primo: Azienda Monaci – Le Braci 2004

Secondo: Casa Vinicola Apollonio – Divoto 2004

 

MAGLIOCCO

Nazionali

Primo: Librandi Antonio e Nicodemo – Magno Megonio 2009

Cantine Spadafora – 1915 2007

Secondo ex equo: Ferrocinto – Magliocco 2011

Società Agricola L’Acino – Tocco Magliocco 2008

Internazionali

Primo: Ferrocinto – Magliocco 2011

Secondo: Librandi Antonio e Nicodemo – Magno Megonio 2009


NERO d’AVOLA

Nazionali

Primo:  Colletti Luca – Don Luca 2010

Secondo: Buceci Vini – Nero d’Avola 2010

Internazionale

Primo: Planeta – Santa Cecilia 2008

Secondo ex equo:  Colletti Luca – Don Luca 2010 - Buceci Vini – Nero d’Avola 2010


AGLIANICO

Nazionali

Primo: Colle di San Domenico – Aglucus 2006

Secondo: Villa Raiano – Aglianico 2010

Galardi - Terre di Lavoro 2010

Internazionale

Primo: Colle di San Domenico – Aglucus 2006

Secondo: Azienda Agricola Case Bianche – Cupersito 2010


AGLIANICO DEL VULTURE

Nazionale

Primo: Cantine del Notaio – Il Sigillo 2008

Secondo ex equo: Agricola Basilisco – Aglianico del Vulture 2007

Musto Carmelitano – Serra del Prete 2009

Internazionali

Primo: Casa Maschito – La Bottaia 2006

Secondo: Cantine del Notaio – Il Sigillo 2008

 

PRIMITIVO

Nazionale

Primo:  Castel di Salve – Cento su Cento 2010

Secondo ex equo: Cardone Vini Classici – Primaio 2011 - Vetrere – Barone Pazzo 2010

Internazionali

Primo: Azienda Agricola Morella – Primitivo Old Vines 2008

Secondo: Agricole Pietraventosa – Primitivo Riserva 2008

 

GAGLIOPPO

Nazionali

Primo: Librandi Antonio e Nicodemo – Duca San Felice 2009

Secondo: Cantine Vincenzo Ippolito – 160 anni 2008

Internazionali

Primo: Caparra&Siciliani – Volvito 2009

Secondo ex equo: Cantine Vincenzo Ippolito – 160 anni 2008 - Azienda Vitivinicola Du Cropio – Serra Sanguigna 2008

 

TAURASI

Nazionali

Primo:  Guastaferro – Primum Riserva 2006

Secondo: Villa Raiano – Taurasi 2008

Internazionali

Primo: Montesole – Taurasi 2007

Calafè – Taurasi 2006

Secondo ex equo:  Guastaferro – Primum Riserva 2006 - Villa Raiano – Taurasi 2008

 

NERELLO

Nazionali

Primo: Cottanera – Barbazzale 2011

Patria – Etna Rosso 2010

Secondo: Cottanera – Etna Rosso 2008

Internazionali

Primo: Patria – Etna Rosso 2010

Secondo ex equo: Cottanera – Etna Rosso 2008 - Cottanera – Barbazzale 2011

 

BIO

Nazionali

Primo: Cantine Astroni – Colle imperatrice Falanghina Campi Flegrei  2011

Secondo: Azienda Agricola Morella – Primitivo Old Vines 2008

Internazionali

Primo: Masseria l’Astore – Krita 2011

Secondo ex equo: Azienda Agricola Case Bianche – Cupersito 2010 - Antica Masseria Venditti – Marraioli 2008


- Le precedenti edizioni di Radici del Sud (INformaCIBO

Le “Radici” di Renzini

- Il “Petrarosa 2010” (Rosato di Primitivo Puglia Igt), a marchio Albea, è stato giudicato il miglior Rosato del Sud

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner