La Senatore Vini conquista altri due riconoscimenti al Concorso Radici del Sud

Arcano riserva e Puntalice sono stati i veri protagonisti della manifestazione

13/06/2014

La Senatore Vini conquista altri due riconoscimenti al Concorso  Radici del Sud

CIRÒ MARINA (Kr), Venerdì 13 Giugno 2014Vino, cultura e marketing territoriale, la storica azienda del cirotano SENATORE VINI porta a casa altri due importanti e prestigiosi riconoscimenti che si aggiungono agli oltre 40 ottenuti negli ultimi anni.

L’ARCANO RISERVA - DOP CIRÒ ROSSO CLASSICO SUPERIORE 2008 conquista, infatti, il primo posto nella categoria GAGLIOPPO della IX edizione di RADICI DEL SUD 2014, chiusasi con successo nei giorni scorsi in Puglia.
Nella categoria Misto Rosati della circoscrizione Sud Italia (Calabria, Campania, Basilicata e Sicilia) il PUNTALICE - DOP CIRÒ ROSATO 2013 si classifica al secondo posto.

Valutazioni e selezioni sono state affidate ad una giuria internazionale composta da buyers, giornalisti, enologi e professionisti del settore, eseguite rigorosamente al buio, ovvero senza la possibilità di conoscere prima le etichette.

Cresce e si impreziosisce il palmarès del brand dell’Unicorno che continua a riscuotere consensi e successi, per l’Azienda e per il territorio, nel sempre più esigente e qualificato ambiente dell’enologia italiana. A ritirare i due prestigiosi premi è stato il Dott. Vito SENATORE, nuovo responsabile commerciale della SENATORE VINI.
RADICI DEL SUD continua a rappresentare un’importante occasione, per le aziende produttrici, di interfacciarsi con wine buyers, stampa nazionale e internazionale provenienti da Gran Bretagna, Danimarca, Germania, Svizzera, Lituania, Ungheria, Olanda, USA, Russia, Colombia e Brasile, insieme a ristoratori, enotecari e sommelier tra i più qualificati e attenti alle novità di rilievo; avvalendosi sia del concorso dei vini da vitigno autoctono che dell’evento fieristico dedicato, per la prima volta nel Mezzogiorno, esclusivamente ai vini meridionali.

Quest’anno le aziende del sud aderenti sono state 173, un record assoluto dell’edizione 2014, rappresentata dai 23 produttori dalla Sicilia, 19 dalla Calabria, 10 dalla Basilicata, 37 della Campania e 83 dalla Puglia.I vini in concorso sono stati complessivamente 390 suddivisi in 21 categorie.

Obiettivo dell’evento sempre più apprezzato e rinomato resta quello di identificare i vini più rappresentativi di ogni singolo vitigno riservando tre giorni della manifestazione al wine-tasting affidato a due differenti giurie, la prima composta da esperti internazionali e la seconda da esperti italiani. - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Un momento della premiazione

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner