Laghidivini, festival dei vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani

15/06/2016

Laghidivini, festival dei vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani
Organizzato da Epulae Bracciano, Laghidivini (24, 25 e 26 giugno), festival dedicato alle produzioni vitivinicole nei dintorni dei laghi italiani, è giunto alla nona edizione e per la prima volta si svolgerà sul lungolago presso la sede del Consorzio Lago di Bracciano.
 
In questa edizione, caratterizzata dal tema “Comunicare i territori”, ci saranno oltre 160 etichette presenti per rappresentare circa 30 laghi, dall’Alto Adige alla Sicilia, vini di aziende famose e piccole realtà di nicchia, che sarà possibile degustare, dalle ore 19.00 alle 24.00 in tutte e tre le giornate, in banchi d’assaggio ordinati per lago di provenienza, con particolare focus sulle selezionate aziende delle realtà lacustri del Lazio. Il festival prevede, inoltre, convegni e workshop con qualificate presenze del mondo accademico, istituzionale, artistico e imprenditoriale.
 
A Laghidivini sarà possibile degustare prodotti tipici ed approfondire la conoscenza delle produzioni locali e della loro cucina, acquistare vini e cibi direttamente dai produttori e soprattutto di selezionati prodotti del Lazio e di presidio Slow Food per la biodiversità.
 
L’Accademia del Gusto Tu Chef di Roma curerà, a bordo della motonave Sabazia, due appuntamenti, su prenotazione, dal titolo “Crociera sensoriale”, ovvero serate dedicate al pesce lacustre ed ai piatti del territorio ed alla loro valorizzazione.
 
L’ingresso al festival è libero: tutti possono entrare nell’area di esposizione dei prodotti enogastronomici, mentre per effettuare le degustazioni occorre munirsi di apposito tagliando – 10 euro per gli operatori del settore, 15 euro per gli appassionati – previo accredito al punto informazioni del festival.
TRA GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA
 
 
venerdi 26, sabato 27 e domenica 28
 dalle h.19.00 alle h.24.00
 
Degustazioni di  vini nel Chiostro cinquecentesco distinti per lago di provenienza con il servizio dei sommelier Epulae, numerose le tipologie di vini dal Franciacorta al Vernaccia, dalla Malvasia all’Aleatico, dall’Inzolia al Ciliegiolo.

 
Ospite speciale di Laghidivini 2015: il Vermentino
 Un banco d’assaggio per approfondire la produzione italiana di vini da vitigno Vermentino  e confronto tra le differenti declinazioni dei territori di produzione dal Lazio alla Sardegna, dalla Sicilia alla Toscana.
 
Basilicata: un viaggio tra cultura ed enogastronomia a cura di Basilicata Culture ospite di Laghidivini 2015, un’originale proposta tra prodotti di eccellenza dell’enogastronomia lucana e proposte culturali e di viaggio.
 
Degustazione di formaggi ovini locali e di gelati artigianali al vino ed al mosto

 
Percorsi emozionali
 Viaggio sensoriale evocativo nel mondo delle erbe e delle spezie, un approccio alla fitoterapia ed alla rivalutazione del  senso dell’olfatto

 
Sabato 27 giugno h.19,30 Vino & territorio
 
I vini bianchi della Strada del Vino e dei Prodotti Tipici Delle Terre Etrusco Romane incontrano il “Caciofiore della Campagna Romana” Presidio Slow Food.

 
Domenica 28 giugno h.18.30 Hypoclas:
 
l’elisir di donna Isabella dè Medici Orsini duchessa di Bracciano riportato alla luce dopo 500 anni. Conferenza sul tema “Donne aristocratiche ed alchimia”.
 
 

Laghidivini (24, 25 e 26 giugno) – Consorzio Lago di Bracciano – Lungolago Argenti, 11 (ex-pontile degli inglesi) – Bracciano (RM)

 
Tutti gli eventi del festival e il programma
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner