L’arte della pizza si impara al Molino sul Clitunno

All’azienda di Trevi (Umbria) con il maestro Menon e la figlia Serena

18/02/2016

L’arte della pizza si impara al Molino sul Clitunno

Trevi 2016. Dopo la presentazione a Sigep 2016 delle nuove farine “PrimoPane” (integrale) e “Pandicasa” (di tipo 1) macinate a pietra, Molino sul Clitunno S.p.a. di Trevi (Umbria) leader nel mercato delle farine personalizzate per panificazione, pizzeria e pasticceria, riprende il calendario delle giornate dedicate alla formazione professionale per pizzaioli.

L’azienda investe molto sulla formazione perché la qualità dei prodotti richiede la trasmissione delle conoscenze e il modo migliore è farlo oralmente, attraverso professionisti che condividono i propri saperi.

I prossimi corsi in programma sono dedicati alla pizza e si svolgeranno tra marzo e aprile, ognuno avrà durata di 5 giorni, nelle date: dal 21 al 25 marzo e dal 4 all’8 aprile 2016.

L’ Accademia di Formazione si trova all’interno dell’azienda di Trevi, nell’antico fienile ristrutturato, in via Clitunno 10 – Fraz. Bovara di Trevi (PG). I corsi saranno condotti dal maestro pizzaiolo Riccardo Menon, esperto internazionale di pizza e sperimentatore di impasti e condimenti, fondatore della storica pizzeria romana “World’s Pizza”, direttore della scuola Master Pizzaioli, preparatore tecnico di impasti e farine e anche istruttore di varie scuole nazionali di pizza. “In cattedra” salirà anche la figlia Serena, classificatasi al terzo posto alla prima edizione del Campionato Europeo di Pizza in Teglia (pizza alla romana) durante il Rhex Rimini Horeca Expo, il grande salone internazionale del food service, che si è svolto in contemporanea a Sigep. Serena Menon è salita sul podio con la sua “Psyco Pizza”, preparata con farina del Molino sul Clitunno: mix per pizze in teglia con 100% di idratazione. Il condimento? Brasato di cinghiale con porcini, fonduta di Castelmagno e cips croccanti di Parmigiano-Reggiano.

Gli argomenti trattati ai corsi verteranno su: pizza in teglia e pizza in pala, nuovi tipi di miscele integrali e impasti a lunga lievitazione conservati a temperatura ambiente.

Alcune informazioni sull’azienda:

Molino sul Clitunno S.p.a. è un’azienda a gestione familiare che vanta oltre 30 anni di storia. Dal 2005, per avere l’occasione di far testare le proprie farine, conoscerle meglio e farle conoscere, organizza corsi di formazione aperti a futuri panettieri e pizzaioli, ma anche a privati. La struttura produttiva è estremamente moderna e caratterizzata da produzioni di farina di alta qualità e macina tra le venticinquemila e le trentamila tonnellate annue di grano.

Il Molino, che occupa oggi quindici dipendenti, è il cuore pulsante dell’impresa, ed è anche grazie agli investimenti effettuati che ha potuto ritagliarsi un proprio importante spazio sul mercato. Nel decennio dal 2001 al 2010, il molino ha subito una trasformazione che ne ha mutato radicalmente il funzionamento: un nuovo impianto di insacco e pallettizzazione, ed un impianto di miscelazione, grazie al quale si possono lavorare i grani assoluti e miscelare le farine ottenute dalla macinazione. Un’innovazione che ha portato l’azienda a potersi confrontare con le più evolute d’Italia e ad ampliare sensibilmente la sua gamma di prodotti.

Le farine del Molino sul Clitunno rispondono a standard qualitativi ormai riconosciuti da un mercato di nicchia, che vuole un prodotto ‘su misura’. Con la sua linea completa di farine riesce a coprire le esigenze più particolari, proponendo una gamma che arriva fino a sessanta tipi diversi di personalizzazione. Tutta la produzione viene costantemente controllata dal Laboratorio Analisi, che ne certifica qualità, affidabilità e rispondenza alle normative vigenti. Tutta la farina prodotta è autocertificata “enzimi free” e garantita utilizzando parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalla legge.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner