Le città emiliano romagnole (Parma/Modena/ Bologna/Rimini) protagoniste in nome della pasta ripiena

La via Emilia ripiena: a maggio a Bologna con i migliori chef

11/03/2015

Le città emiliano romagnole (Parma/Modena/ Bologna/Rimini) protagoniste in nome della pasta ripiena
di Raffaele D'Angelo
Bologna 11 marzo 2015. Nei giorni scorsi la RistoAssociazione tOur-tlen si è ritrovata a Bologna presso l’antica Trattoria da Franco, per presentare due iniziative che contribuiranno ad arricchire il già ricco palinsesto degli eventi in Regione in vista di EXPO 2015 e omaggiare Gary Walther, giornalista americano presente nella città felsinea.

La via emilia ripiena: la pasta ripiena da Parma a Rimini”, prevede un itinerario che coinvolga tutte le città da Rimini a Piacenza che hanno come specialità la pasta ripiena, per arrivare sino a Milano attraversando di fatto tutta la via Emilia.
Sono 4 le città che si sono date appuntamento a Bologna, con i loro migliori chef, Parma (Piacenza)/Modena/Bologna/Rimini e per un fine settimana (maggio 2015) si sfideranno a suon di mattarello, sfoglia, cappelletti, tortellini, assieme ai tanti prodotti di eccellenza, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma.
Ogni città nei mesi precedenti farà delle primarie per scegliere gli chef che si sfideranno in ricette che esalteranno i prodotti tipici del territorio.

Nel fine settimana programmato, saranno allestiti stand a Bologna in piazza Re Enzo, su via Rizzoli e su via Ugo Bassi (simbolicamente lungo la via Emilia) con tavoli e sedute dove appoggiarsi per assaggiare le varie proposte.
  1. Prodotti in piazza: i produttori venderanno il parmigiano, la carne, le uova, la farina, le verdure, il prosciutto, la mortadella. In modo che il pubblico possa trovare la pasta ripiena già pronta da mangiare, comprarla da cuocere o comprare gli ingredienti e gli strumenti (tagliere, mattarello ecc) per fare a casa la pasta ripiena
  2. stand dei vini della regione
  3. laboratorio per bambini e laboratorio per adulti
  4. le scuole di sfogline in mostra
  5. il pubblico voterà la migliore pasta ripiena

La mortadella Felsineo protagonista a Bologna
Altra iniziativa degna di nota: La mortadella Felsineo, i cuochi della Ristoassociazione Tour-tlen hanno richiesto una collaborazione con Felsineo l’unica azienda bolognese presente sul territorio, per mettere sul mercato una mortadella che avesse tra le sue caratteristiche principali quella di risaltare nei ripieni, che il suo sapore non si confondesse durante le varie fasi dell’impasto quando amalgamata assieme agli altri ingredienti per fare il ripieno nei tortellini.
Le altre peculiarità (non meno importanti) sono state sottolineate da Massimiliano Poggi Chef de “Al Cambio” che riassume così l’idea: “la mortadella Felsineo, verrà messa in commercio tra qualche giorno, è prodotta 100% con carni italiane, naturale, cioè senza aromi e conservanti se non quelli previste dalla legislazione vigente, soprattutto senza glutammato di sodio ne derivati del latte”.

Le primarie del tortellino sono state ripetute per omaggiare la visita in città di Gary Walther, noto opinionista del Wall Street Journal, che lo vede protagonista di un educational alla ricerca di specialità enogastronomiche emiliane, tra le capitali del tortellino (Modena e Bologna), il suo programma prevede la visita a 13 ristoranti, incontri con diverse scuole di sfogline, in modo da carpire i segreti della cucina e delle specialità della cucina bolognese e raccontarli ai suoi numerosissimi lettori d’oltre oceano che seguono le descrizioni delle sue mete nei più importanti angoli del pianeta.
Otto cuochi dell’associazione Tour-tlen, hanno inscenato le “primarie del Tortellino” ognuno degli otto cuochi hanno cucinato e servito una personale interpretazione dei tortellini bolognesi, vi erano, quattro portate rappresentative della tradizione, mentre altre quattro quelli dell’innovazione. Spettava poi ad ogni commensale decidere il migliore della tradizione o dell’innovazione.

L’Emilia Romagna è stata già segnalata da David Rosengarten nel suo illustre articolo: “Italy’s Greatest Gastronomic Treasure, Emilia Romagna” apparso su Forbes, David sarà anche lui protagonista di un press tour, assieme ad altri giornalisti che visiteranno in auto d’epoca tutte le principali città del food dell’Emilia Romagna dal prosciutto di Parma, al Parmigiano Reggiano, all’aceto balsamico di Modena e Reggio e alla ricerca di prodotti di qualità da raccontare nel più ricco mercato del mondo.

I Vincitori di questa edizione bolognese:
Categoria Tradizionale: Cantina Bentivoglio - Chef Ivan Poletti
Categoria Creativa:   Antica Trattoria Sacerno – chef Dario Picchiotti
 
TOur-tlen la RistoAssociazione che riunisce 17 chef bolognesi (e non)

Bologna la grassa è sempre stata famosa per la buona cucina, un'antica tradizione gastronomica che negli utlimi anni non è stata debitamente sottolineata ed esaltata dalle istituzioni. L'associazione Tour-tlen nasce nel febbraio 2013 proprio per ridare smalto alla fama culinaria del capoluogo emiliano romagnolo.
L'amore per i piatti della tradizione e la voglia di sperimentare e mettersi in gioco unisce questi 12 grandi chef e ristoratori (diventati oggi 17) che, con passione, vogliono accendere nuovamente i riflettori su Bologna e sul suo grande patrimonio gastronomico, riscoprendo piatti che si trovano nelle case di tutti. Così il 15 febbraio 2013 nasce TOur-tlen, per dare nuovo sapore e slancio alla città partendo proprio dall'impegno dei professionisti del gusto.

L'obiettivo è far vedere come insieme si possa costruire qualcosa di grande per Bologna, offrendo momenti di incontro che puntino sull'alta qualità e le eccellenze del territorio, sottolineando anche le peculiarità di ciascun ristoratore. Ogni piatto viene infatti rivisitato e interpretato da ciascun chef in modo diverso, offrendo al pubblico un'ampia gamma di scelte.
Prima della nascita dell'associazione i ristoratori si erano organizzati in modo spontaneo per realizzare il primo festival del tortellino (ottobre 2012) e il festival della polpetta (dicembre 2012), da qui nasce l'idea di creare l'associazione che ha prosposto a cittadini e turisti, appassionati di cucina e curiosi, diversi appuntamenti gustosi. Giornate spensierate che coniugano amore per la buona cucina, riscoperta della tradizione e creatività. Il 13 aprile 2013 tOur-tlen organizza il Festival della Lasagna, il 4 ottobre 2013 il Tour tlen – festival del tortellino (II edizione dell'evento che nel 2012 fu galeotto alla nascita dell'associazione), il 10 e 11 maggio 2013 parteicpa con la Staffetta degli chef al Grande Giro Lamborghini - 50° anniversario, l'1 e il 2 giugno 2013 partecipa alla Festa dei Sapori Curiosi di Casalecchio di Reno, il 27 Gennaio 2014 organizza il confronto Il Tortellino: Bologna e Modena che ha visto protagonista l'ombelico di Venere nelle creazioni di 5 chef bolognesi e 5 modenesi, serata preceduta dalle Primarie bolognesi (13 e 20 gennaio) in cui il pubblico ha scelto i migliori tortellini per la finale con Modena, il 2 giugno viene realizzata la seconda manche, questa volta a Modena, di Il Tortellino: Bologna e Modena; il 9 giugno partecipa alla manifestazione di beneficienza Festa a Vico (a Vico Equense) organizzata da Gennaro Esposito e dal suo entourage per raccogliere fondi a favore dell'Associazione Sostenitori Ospedale Santobono O.N.L.U.S; il 4 ottobre 2014 organizza la III edizione di Tour tlen – festival del tortellino e a febbraio 2015 realizza un nuovo confronto con Modena “La sfoglia tira!” su tortellini, tortelloni e lasagne.

Associati a gennaio 2015:
  1. Marcello Leoni - Ristorante Leoni
  2. Vincenzo Cappelletti - Cantina Bentivoglio
  3. Corrado Vitale - Polpette e Crescentine
  4. Lucia Antonelli - Taverna del cacciatore
  5. Massimiliano Poggi - Ristorante Al Cambio
  6. Claudio Sordi - chef
  7. Mario Ferrara - Ristorante Scacco Matto
  8. Giacomo Saltarelli - La bottega di Franco
  9. Stefano Aldreghetti - Ristorante da Poggi
  10. Riccardo Cattalani - Trattoria il sole di Trebbo
  11. Dario Picchiotti - Antica Trattoria Sacerno
  12. Andrea Rambaldi - Ristorante Tre Leoni
  13. Alessandro Gozzi - Trattoria Bertozzi
  14. Francesco Carboni - Ristorante Acqua Pazza
  15. Irina Steccanella - Osteria Vini d'Italia
  16. Carlo Alberto Borsarini - La Lumira
  17. Alessandro Panichi - Villa Aretusi

Galleria immagini

Le città emiliano romagnole (Parma/Modena/ Bologna/Rimini) protagoniste in nome della pasta ripiena
Le città emiliano romagnole (Parma/Modena/ Bologna/Rimini) protagoniste in nome della pasta ripiena
Le città emiliano romagnole (Parma/Modena/ Bologna/Rimini) protagoniste in nome della pasta ripiena
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner