Le guide edite da Tirsomedia "VinidiPuglia" e "La Puglia è Servita" presentate a Bari

Sono disponibili entrambe anche con una inedita app per tutti i dispositivi mobile

12/12/2013

Le guide edite da Tirsomedia "VinidiPuglia"  e "La Puglia è Servita"  presentate  a Bari

Bari 12 dicembre 2013. Una guida che nasce, un’altra che cresce. Questo il leit-motiv che ha contraddistinto l'evento di presentazione svoltosi ieri sera a Bari presso la Masseria Pietrasole, organizzato per presentare le guide 2014 edite da Tirsomedia: VinidiPuglia, al suo esordio editoriale, e La Puglia è Servita, storico vademecum enogastronomico giunto alla diciottesima edizione, disponibili entrambe sia in versione cartacea sia con una inedita app per tutti i dispositivi mobile.

Esperti di vini e gastronomia del territorio, appassionati e curiosi del buon bere e del buon mangiare hanno preso parte a una serata in cui momenti di ironia si sono alternati a curiosità e bontà da degustare.

Presentatore dell’evento, l’attore Antonio Stornaiolo, che ha coinvolto i presenti in un viaggio simbolico alla scoperta delle due guide. Ad affiancarlo in veste di curatore editoriale, Vittoria Cisonno, che ha spiegato novità e peculiarità delle due iniziative editoriali. Inotre sono intervenuti il critico enogastronomico Pasquale Porcelli per La Puglia è Servita e i rappresentanti dei ristoratori e delle associazioni AIS, ONAV e Assoenologi, che hanno curato le degustazioni per la guida “VinidiPuglia”.

Illustrati nel corso della serata anche gli elementi caratteristici dei due volumi: la guida VinidiPuglia presenta 192 pagine con 132 aziende, circa 400 vini degustati, quasi 1200 etichette menzionate e ben 38 premiati

La Puglia è Servita comprende invece 214 pagine suddivise in dieci sezioni: 19 ristomare, 68 ristoranti, 21 trattorie, 12 fornelli, 26 vinerie, 18 masserie, 26 bed & breakfast, 39 dimore, 16 botti & bottiglie, 5 oli & frantoi e le “tipicittà”, sfiziose indicazioni su dove acquistare prodotti artigianali e agroalimentari del territorio.

Momento centrale della manifestazione, l'attesissima premiazione e consegna degli attestati alle migliori strutture e cantine 2014 che ha visto salire sul palco i nomi più prestigiosi del panorama enologico, ricettivo e enogastronomico della nostra regione.
 

A sfilare per primi i 38 “premiati” della guida “VinidiPuglia”. Hanno consegnato i “diplomi” Massimiliano Apollonio, presidente di Assoenologi di Puglia, Basilicata e Calabria, Paolo Costantini (Onav Puglia), Lello Massa (AIS Puglia), Beppe Schino (ristorante Perbacco – Bari), membri della commissione di degustazione; la premiazione è stata accompagnata da racconti e aneddoti sull'esperienza di collaborazione per la realizzazione della guida, svelando anche interessanti curiosità sulla fasi di degustazione, interamente “al buio” per garantire la massima imparzialità del giudizio.

Prestigiosa la rosa dei premiati dell'edizione numero diciotto de “La Puglia è Servita”. Come ogni anno la guida ha assegnato il premio alle strutture che hanno ottenuto il maggior numero di consensi nel corso dei dodici mesi: miglior Ristomare a “Taverna Le Rune” Torre a mare (Ba); premio sezione ristoranti “La Locanda Di Nunno” di Canosa di Puglia (Bt); per la sezione trattorie premio ad “Alogne” di Cursi (Le); miglior “fornello” a “La Braceria” di Locorotondo (Ba); miglior vineria “Giro di Vite” di Crispiano (Ta). Nella sezione masseria, premio a “Masseria Cervarolo” di Ostuni (Br); per i B&B premio a “Gli Orti di Malva” di Peschici (Fg); premio miglior “dimora” a Masseria Potenti di Manduria (Ta). Infine migliore “chef emergente” a Carmine Chiarelli, ventunenne chef della cucina di Masseria Petrino di Palagianello (Ta); miglior cantina quella del ristorante Pashà di Conversano (Ba), e premio alla carriera a Franco Ricatti, patron del ristorante Bacco di Bari.

Gran finale dell’evento l’assaggio di specialità locali accompagnate dalle 38 etichette premiate dalla guida “VinidiPuglia” 2014.

Novità del 2014, la versione app per entrambe le guide, scaricabili gratuitamente nel proprio market di riferimento (Play store o Apple store) su qualsiasi supporto digitale. Ristorazione, ricettività, frantoi e cantine di Puglia saranno tutti in un palmo di mano per il massimo comfort in viaggio o in qualunque altro momento della giornata. L'eccellenza pugliese sarà così ancor più accessibile attraverso le funzioni interattive.

G U I D A V I N I D I P U G L I A 2 0 1 4



I PREMIATI”

CATEGORIA BOLLICINE
Daunia e Alta Murgia: d`Araprì Spumante Classico - "La Dama Forestiera" di d'Araprì

CATEGORIA VINI BIANCHI
Daunia e Alta Murgia: Agrinatura - Castel del Monte Bianco doc 2012; Conte Spagnoletti Zeuli - "Jody" Murgia Bianco igt 2012; D`Alfonso del Sordo - "Dammisole" Moscato Puglia Bianco igp 2012.
Salento: L'Astore Masseria – "Krita" Salento Bianco igp 2012; Leone de Castris - "Angiò" Salento Bianco igt 2012; Vetrere - "Crè" Vendemmia Tardiva Salento Bianco igp 2012.

CATEGORIA VINI ROSSI
Daunia e Alta Murgia: Alberto Longo - "Cacce' Mmitte di Lucera" dop 2011
Bassa Murgia e Valle d'Itria: Botromagno - "Pier delle Vigne" Murgia Rosso igt 2008; Centovignali - "Indellicato" Gioia del Colle doc 2010; Chiaromonte - "Muro Sant'Angelo Contrada Barbatto" Gioia del Colle doc 2010; Giuliani Raffaele - Primitivo Gioia del Colle Riserva Rosso doc 2008; Polvanera - "Polvanera 16" Primitivo Gioia del Colle Rosso doc 2010.
Salento: Apollonio - "Divoto" Copertino Riserva Rosso dop 2006; Cantele - "Amativo" Salento Rosso igt 2011; Cantine Due Palme - "Selvarossa" Salice salentino Riserva Rosso dop 2010; Carvinea - "Frauma" Salento Rosso igt 2011; Castel di Salve - "Lama del Tenente" Salento Rosso igt 2011; Castello Monaci - "Aiace" Salice Salentino Riserva Rosso doc 2010; Conti Zecca - "Conti Zecca" Salento Rosso igt 2010; Duca Carlo Guarini - "Boemondo" Salento Rosso igt 2009; Gianfranco Fino - "Es" Primitivo di Manduria Rosso doc 2011; Racemi - "Felline" Primitivo di Manduria dop 2012; Taurino Cosimo - "7° Ceppo" Salento Rosso igp 2011; Vigne & Vini - "12 e Mezzo" Salento Rosso igp 2011; Vinicola Mediterranea - "Emozione" Salento Rosso igp 2010

CATEGORIA VINI ROSATI
Daunia e Alta Murgia: Rivera – "Pungirosa" Castel del Monte Rosato docg 2012; Torrevento - "Veritas" Castel del Monte Rosato docg 2012
Bassa Murgia e Valle d'Itria: Pietraventosa - "EstRosa" Murgia Rosato igt 2012
Salento: Palamà - "Metiusco" Salento Rosato igp 2012; Paolo Leo - "Greci'a" Salento Rosato igp 2012; Severino Garofano - "Girofle" Salento Rosato igp 2012

CATEGORIA VINI DOLCI
Daunia e Alta Murgia: Villa Schinosa - "Villa Schinosa" Moscato di Trani dop 2009
Salento: Feudi di San Marzano - "Liatico" Aleatico di Puglia Rosso dop 2010; Mille Una - "Aladino" Salento Rosso igt 2007; Soloperto - "Passulentu" Primitivo di Manduria Dolce Naturale Docg 2011; Tormaresca - "Kaloro" Moscato di Trani doc 2010; Vinicola Savese - "Il Sava" Primitivo di Manduria Dolce Naturale doc 2007

 
G U I D A L A P U G L I A E' S E R V I T A 2 0 1 4
I PREMI”

Sezione Ristomare
Taverna Le Rune” - Torre a mare (Ba)

Sezione Ristoranti
La Locanda Di Nunno” - di Canosa di Puglia (Bt)

Sezione Trattorie
Alogne” - Cursi (Le)

Sezione Fornelli
La Braceria” - Locorotondo (Ba)

Sezione Vinerie
Giro di Vite “ - Crispiano (Ta)

Sezione Masserie
Masseria Cervarolo” - Ostuni (Br)

Sezione Bed & Breakfast
Gli Orti di Malva” - Peschici (Fg)

Sezione Dimore d'epoca
Masseria Potenti - Manduria (Ta)

Premio migliore “Chef emergente”
Carmine Chiarelli - Masseria Petrino / Palagianello (Ta)

Premio miglior cantina
Ristorante Pashà - Conversano (Ba)

Premio alla carriera
Franco Ricatti - ristorante Bacco / Bari
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner