Le vie dei Sapori. Le strade del gusto, dove il cibo è cultura

Storia, persone, e luoghi alla scoperta di un territorio: Parma

05/05/2016

Le vie dei Sapori. Le strade del gusto, dove il cibo è cultura
Parma, 7 maggio 2016. E' stato presentato a Parma il progetto “Le vie dei sapori”: un percorso fatto di 24 punti segnalati con apposite paline nel centro storico della città.
Le vie dei sapori sono molto più di un percorso guidato e di un itinerario suggestivo, sono il frutto di un lavoro appassionato che conduce turisti e parmigiani alle radici della storia di Parma e delle sue tradizioni, nel segno della cultura del cibo. Il percorso è stato finanziato da Fondazione Cariparma ed ha visto il coinvolgimento di diversi soggetti a partire dal Comune, oltre ai promotori di “Gola Gola! Food&People Festival”, in programma il prossimo giugno.
 
Ne hanno illustrato i contenuti l'assessore al turismo del Comune di Parma, Cristiano Casa, Giancarlo Gonizzi direttore dei Musei del Cibo, Emanuela Dallatana responsabile progetto Gola Gola! Food&People Festival e Francesca Magri di Fondazione Cariparma.

“Le vie del gusto – ha precisato l'assessore al turismo Cristiano Casa – rappresentano un percorso alla scoperta di Parma e della sua identità anche alla luce del prestigioso riconoscimento ottenuto dalla città ducale quale città creativa Unesco della gastronomia. Si tratta di 24 punti che costellanno il centro della città e che costituiscono un interessante percorso sia per i turisti che per i parmigiani”

Emanuala Dallatana sponsbile progetto Gola Gola! Food&People Festival ha ricordato come “si tratti di un progetto pensato due anni fa, grazie a Giancarlo Gonizzi. Si tratta di un percorso unico nel suo genere in Italia e probabilmente al mondo ed è stato creato per la città di cui racconta la storia e la vocazione in piena sintonia con i contenuti del Gola Gola! Food&People Festival, in programma in giugno”.

Il curatore, Giancarlo Gonizzi, ha ribadito come il percorso sia incentrato sulla cultura del cibo a Parma. “E' un viaggio a piedi nel centro della città che può fornire utili spunti di approfondimento a chi lo percorre. La cultura del cibo è stata presa in considerazione da un punto di vista della toponomastica, spiegano l'origine ed il significato di alcune strade di Parma, dai luoghi storici legati al cibo e dalle opere d'arte collegabili al cibo”.
Soddisfazione è stata espressa da Francesca Magri di Fodazione Cariparma che ha spiegato le ragione alla base del finanziamento del progetto stesso legato alla valorizzazione della città e ispirato al cibo.
Le paline sono 24 e riportano una didascalia in italiano ed in inglese, è stata redatta una guida disponibile allo Iat che approfondisce il senso di ogni tappa e sarà disponibile una App per scoprire ancora più dettagli.

Molto più di un percorso guidato, non solo itinerario suggestivo.
Le vie dei sapori è un progetto realizzato, che trova, scopre e mostra le radici di un tradizione.
Autenticità di contenuto ma anche autenticità di valori, che si inserisce perfettamente nella filosofia di Gola Gola! Food&People Festival: il festival del cibo, dove il cibo non è il fine ultimo, ma l’affinità elettiva di una cultura, di un territorio, di un people appunto, che si terrà a Parma il prossimo 10- 11- 12 Giugno 2016.
Il racconto di valore dunque, ma soprattutto di un territorio.
E’ questa la considerazione da cui nasce Gola Gola! Food&People Festival oggi progetto concreto e pronto alla sua prima edizione.

Una considerazione nata oltre due anni fa dalla consapevolezza che Parma e il suo territorio hanno un VALORE legato ad un asset portante del tessuto economico, che è quello dell’agroalimentare e dalla convinzione, nonché necessità, di rivedere le strategie di sviluppo territoriale, proprio a partire da quel valore ponendolo come perno di sviluppo delle scelte future.
Su questa base una serie di iniziative che accompagnano il percorso del progetto, di cui Le vie dei sapori è il primo momento.
Un racconto che si dipana sul palcoscenico di Parma e racconta la storia dei quartieri e le loro vocazioni merceologiche, che consente di visitare i monumenti che contengono opere d’arte dedicate al cibo.

Un percorso alla scoperta di un territorio straordinario, famoso per il bel vivere, e ricco di storia, dove il cibo non è il fine ultimo, ma l’affinità elettiva di una cultura, di un territorio, di un people appunto.
Ed è esattamente dal people che il Gola Gola! Food&People Festival vuole partire raccontando con Le Vie dei Sapori il contesto di uno stile di vita che era, è e deve restare, un elemento identitario della cultura italiana”, dice Emanuela Dallatana Responsabile del progetto Gola Gola! Food&People Festival.

Le Vie dei Sapori è un’idea sostenuta dal Comune della città e finanziata in toto dalla Fondazione Cariparma, che all’interno del settore Arte, Attività e Beni Culturali, con l’obiettivo di valorizzare il territorio Emiliano in tutte le sue sfaccettature, e rientra in un progetto più ampio e con visione lungimirante di rivedere le strategie di sviluppo territoriale, partendo dal turismo, che è una delle leve più immediate rispetto ad altre, per contribuire alla veicolazione del valore dell’agroalimentare che ha portato all’ottenimento del riconoscimento di Parma come Città Creativa della Gastronomia Unesco.

Gola Gola! Food&People Festival, è il primo festival in cui il cibo, pur essendo protagonista, non è il fine ultimo, ma il mezzo, il filo rosso di una narrazione molto più complessa che lega insieme cultura, arte, storia, musica e natura di un intero territorio e di una nazione e Le Vie dei Sapori è l’inizio del nostro percorso” dice Emanuela Dallatana.
L’Ispiratore del progetto Le Vie dei Sapori è Giancarlo Gonizzi, coordinatore dei Musei del Cibo della provincia di Parma.
Area Italia è l’agenzia che ha seguito il progetto per la parte design e digital.
www.leviedeisapori.it
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner