L'Emilia Romagna, le Marche e la Puglia del gusto si presentano alla BIT, la Borsa del Turismo di Milano

Un’occasione unica per presentare il meglio dell’offerta turistica in attesa di Expo 2015

10/02/2015

L'Emilia Romagna, le Marche e la Puglia del gusto si presentano alla BIT, la Borsa del Turismo di Milano
L’Emilia Romagna presenta alla BIT le sue “mille” proposte del turismo regionale

L’Emilia Romagna, dal 12 al 14 febbraio alla BIT di Milano, cala gli “assi” della sua ricca offerta turistica.
Un grande stand di 380 metri quadrati (padiglione 9 – B21-D30) accoglierà 41 operatori turistici regionali e le quattro Unioni di Prodotto (Costa, Appennino, Terme, Città d’arte) in uno spazio espositivo caratterizzato dai prodotti turistici del Progetto “Via Emilia-Experience The Italian Lifestyle.

Lo stand si presenta come un grande spazio accogliente con una reception, postazioni personalizzate per gli operatori turistici, uno spazio stampa, un open bar e un’area degustazione con una parte dei 41 prodotti DOP e IGP della regione: una sorta di “assaggio” della filiera agroalimentare che sarà protagonista all’Expo 2015 di Milano. Una parete dello stand è personalizzata con il brand Ferrari ed è collocata dietro a un desk dedicato alla “Rossa” e alla Terra dei Motori regionale mentre vicino, farà mostra di sé, la nuova Ducati “Scrambler” nella sua celebre livrea gialla.

Grande spazio, durante le giornate della BIT, agli incontri operativi.
Le 41 organizzazioni turistiche emiliano romagnole presenti hanno pianificato, attraverso una piattaforma on line, i loro appuntamenti di lavoro con la domanda turistica internazionale contattando i circa 1300 buyer esteri invitati. Saranno poi circa duecento i giornalisti accreditati alla sala stampa dello stand regionale che riceveranno informazioni sugli eventi 2015 in Emilia Romagna e sulle più innovative offerte turistiche dell’intero territorio.

Obiettivo 2015: più turisti esteri - Le azioni promozionali
L’azione promozionale 2015 dell’Emilia Romagna - che punta a un incremento della quota di turisti esteri - sarà incentrata su due importanti filoni, il “Progetto Via Emilia-il turismo dell’esperienza” e sul prodotto famiglie con bambini attraverso i progetti “Welcome Family” e la “Riviera dei Parchi” che vede coinvolti 11 parchi di divertimento della Riviera.

In particolare il Piano 2015 di Apt Servizi prevede in Europa iniziative nei paesi di lingua tedesca con campagne di comunicazione in Germania, Svizzera e Austria e iniziative promozionali in Russia e Regno Unito con focus nei mercati dell’Europa dell’Est, Francia e Paesi Scandinavi. Proseguiranno nel 2015 le azioni di co-marketing con diversi tour e bus operator europei e russi e un focus particolare sarà riservato al mercato austriaco dei viaggi della terza età grazie all’accordo con Senior Reisen, il tour operator interno della più importante Associazione di pensionati austriaci PVÖ (Pensionistenverband Österreichs): l’Emilia Romagna, infatti, è stata scelta come destinazione di vacanza dei suoi associati nell’autunno 2015. Verrà poi riproposta la collaborazione con i bus operator esteri (nel 2014 sono stati coinvolti 75 operatori di 14 paesi) e, in Italia, con bus operator specializzati in viaggi di gruppo del turismo associativo.
Tra le iniziative previste in Italia è allo studio una campagna televisiva di promozione territoriale dedicata alla Riviera.

Centrale sarà come sempre - ogni anno si svolgono in Emilia Romagna importanti e seguite mostre d’arte - il ruolo degli eventi che richiamano l’interesse di migliaia di persone con numerosi appuntamenti clou dove primeggia la Notte Rosa, il “Capodanno dell’estate” in programma quest’anno il 3 luglio.


Le Marche alla Bit di Milano
Un’occasione unica per presentare il meglio dell’offerta turistica marchigiana in attesa di Expo 2015.
Le Marche sono quest’anno più social e multitarget

Forti dei numeri e dei segnali positivi registrati nel 2014, anche quest’anno le Marche si presentano alla BIT 2015 (Borsa del Turismo Internazionale) in programma al padiglione della Fiera di Milano-Rho dal 12 al 14 febbraio.
In controtendenza con l’andamento nazionale di segno negativo e nonostante la crisi generalizzata, l’incremento dei flussi turistici, che ha premiato l’impegno e la capacità del sistema turistico regionale con +0,34% negli arrivi e +0,72% nelle presenze e in particolar modo nel dato relativo ai turisti stranieri con 1,90% negli arrivi e 2,70% nelle presenze, è un ottimo biglietto da visita in quella che può essere considerata una vetrina in anteprima di EXPO 2015.

Uno stand allungato di 300 mq a fare spazio ai tanti operatori turistici marchigiani che – visto il grande successo dello scorso anno – hanno chiesto di partecipare nello spazio riservato dalla Regione Marche alla commercializzazione del prodotto. 38 in totale (6 in più rispetto allo scorso anno) che nell’ultima giornata di manifestazione si avvicenderanno anche con dieci comuni marchigiani che quest’anno si presenteranno anche in veste di sellers della loro offerta turistica ai buyers. Lo stand di #destinazionemarche è diviso in aree dedicate per operatori; eventi;distribuzione materiale promozionale e dei territori; degustazione;press e social.

“Le Marche – ha affermato il presidente della giunta regionale e assessore al Turismo, Gian Mario Spacca – hanno la straordinaria capacità di saper coniugare e mettere in armonia la tradizione più antica e una propensione all’innovazione. Questa è stata la chiave di un risultato che non è arrivato per caso, ma la somma della capacità di saper gestire e mettere a frutto le risorse, purtroppo sempre più ridotte, di credere fortemente e investire nella qualità della nostra offerta turistica, di ottimizzare i valori peculiari e aver preso finalmente coscienza delle caratteristiche che ci distinguono per “spenderle” e capitalizzarle. A questo si aggiunge la volontà del governo regionale di lavorare insieme al territorio, ai tanti segmenti che compongono questo settore e concretizzare in azioni la disponibilità ad ascoltarne le esigenze più urgenti per poi programmare efficacemente interventi.“

Anche quest’anno la Regione ha scelto dunque di riassumere nello spazio espositivo e nei numerosi eventi in programma la formula variegata della vacanza che si può godere nelle Marche, puntando alla rappresentazione dei 6 cluster di prodotto- Mare. Le Marche in blu; Cultura. The Genius of Marche; Dolci colline e antichi borghi; Parchi e natura attiva; Made in Marche. Gusto a km. 0 e shopping di qualità; Spiritualità e meditazione.

“Per il 2015 la Regione Marche - ha aggiunto il presidente Spacca - intende attuare una programmazione sempre più incisiva, basata su azioni promocommerciali e interventi di comunicazione, in particolare sul web. Sarà rafforzata la regia dell’immagine complessiva della regione e sviluppata una ancora maggiore visibilità del brand Marche costruita negli anni, attraverso l’azione continuativa di comunicazione turistica #destinazionemarche. Puntiamo a consolidare le azioni promozionali, già molto forti, sui mercato tradizionali come quello tedesco, anglosassone, olandese, scandinavo e russo. In continuità con il 2014 sosterremo poi iniziative sui mercati asiatici, in particolare Giappone, Corea e India. Inizieremo proprio dalla Bit di Milano, dove è prevista una fitta agenda di incontri con tour operator provenienti da questi mercati.”

In apertura di manifestazione – il 12 febbraio alle 12.30 – presso lo stand delle Marche la conferenza stampa di presentazione ”Le Marche a EXPO e fuori EXPO a Milano” - con Gian Mario Spacca, Presidente Regione Marche; Aldo Bonomi; Alberto Mina, Dirigente Responsabile delle Relazioni Esterne di Expo; Raimondo Orsetti. Saranno presenti alcuni dei testimonial della Regione Marche a Expo 2015. Lo sponsor tecnico Danhera Italy, luxury brand di Ecoline Group Srl, di Porto Sant’Elpidio, si occuperà dell’ “arredo” olfattivo dello Spazio Eventi con un’apposita fragranza creata per l’occasione: “L’Infinito”, un’essenza della nostra terra, un bouquet inedito che sintetizza i profumi e i colori della nostra regione. Un’impronta olfattiva che caratterizzerà lo stand della Regione Marche per tutto il periodo della BIT e un campione dello stesso sarà offerto ai visitatori sabato 14 febbraio, quando nel giorno di San Valentino dopo i consensi dello scorso anno sarà rilanciato il contest fotografico #romantichemarche a cura del Social Media Team. Come si ricorderà una coppia di visitatori si immortala in una foto di un bacio, con lo sfondo delle immagini delle Marche.

Quest’anno il progetto si rinnova con il coinvolgimento del Festival nazionale “Clown&Clown” di Monte San Giusto che animerà lo spazio. A seguire, dopo la conferenza stampa di presentazione, Scoprire le Marche in occasione di EXPO 2015 dove sarà illustrato il Destination Marketing. Cluster e network di qualità per la nuova offerta turistica multitarget: www.turismo.marche.it e le 6 app dei cluster rinnovate; Le Marche sul web - Analisi e report della presenza delle Marche sul web; #destinazionemarche social: i risultati 2014; il nuovo blog; il trionfo su Google Plus; il video virale #Marcheglass Marche Advisor. Costruisci il tuo itinerario delle Marche; Scopri le Marche in occasione di EXPO - Pacchetti e offerte; Vola nelle Marche- Le novità 2015 dell’Aeroporto delle Marche. Insieme ai consolidati sei cluster, nuovi Network di prodotto trasversali (Terme e Benessere; Bike; Trekking; Family; Business; Meeting e il Progetto pilota 2015, Network Wedding-Location matrimoni di stile )- con un particolare focus, già dal primo giorno di manifestazione, al turismo enogastronomico in preparazione ad EXPO 2015.

Le novità che caratterizzeranno il 2015 verranno delineate dunque alla BIT: dalle offerte per conoscere la regione in occasione di EXPO 2015 come meta da scoprire lontana dal caos delle grandi città, che grazie al primato della longevità legato alle regole di sana alimentazione a km.0, assume anno dopo anno il ruolo di destinazione che coniuga la qualità della vita e della vacanza con l'arricchimento personale, allo straordinario patrimonio culturale diffuso e alle esperienze autentiche proposte dagli operatori.
Nello spazio eventi sono previste decine di iniziative: dalle Marche a Expo e fuori Expo con il presidio organizzato in zona Brera, nuovi itinerari in bike, il grand tour leopardiano con il nuovo video, i festival e le mostre 2015, le nuove app e servizi on line per il turista.

 
La Puglia del gusto alla Borsa Internazionale del Turismo 2015
In fiera e fuori salone, l'offerta turistico - enogastronomica del Tacco d'Italia di scena nella città meneghina

Gustose attrazioni per dodici mesi di alta stagione: questa è la proposta per il turismo enogastronomico che la Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale presenterà in occasione della 35a edizione di BIT – Borsa Internazionale del Turismo, in programma alla Fiera di Milano dal 12 al 14 febbraio. Come di consueto, la Regione –all'interno del Pad.9, spazio Puglia stand A01-A07-C02-C08- si avvarrà della collaborazione del Movimento Turismo del Vino Puglia e dalla Rete delle Masserie Didattiche.

“Siamo già pronti per l’Expo’ 2015 perché è il territorio ad esserlo da tempo – spiega l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni – e perché prima dell’arrivo dell’esposizione universale con un tema così calzante con la nostra terra, politiche regionali adeguate, imprenditori capaci, innovazione e una cura rigorosa della qualità e della salubrità dei prodotti ci hanno reso “buona pratica” riconosciuta a livello internazionale. Tutto questo sarà portato a Milano e a Venezia (dove è prevista la sezione dedicata al mare e alle acque interne – ndr) in una sorta di racconto corale proveniente da tutte le esperienze collezionate in questi anni. Insieme a ciò – continua l’assessore – ci produrremo nell’ormai rodata presentazione di tutti i nostri itinerari rurali e marinari con progetti legati al vino, all’olio, all’ospitalità e al paesaggio. Presenteremo un pezzo di Puglia al cospetto del mondo – termina Nardoni – consapevoli del buon nome che rappresentiamo e che ci vede riconosciuti come una delle terre più belle del pianeta, anche per quello che siamo in grado di produrre nell’ambito eno-gastronomico”.

Un calendario di appuntamenti in fiera e “fuori salone” aspetta visitatori, operatori commerciali, esperti di settore e stampa specializzata, sempre più interessati a scoprire le eccellenze agroalimentari e turistiche di Puglia che, negli ultimi anni, si sono confermate fra i principali attrattori dell'incoming nella regione.
Sarà la Rete delle Masserie Didattiche ad organizzare i laboratori di cucina regionale “Lezioni di Cucina”, in programma ogni mattina secondo un calendario prestabilito. Ciascun appuntamento si focalizzerà sulle peculiarità culinarie dei territori di Puglia, dal Salento alla Daunia passando per le Murge. Altrettanto ricca l'agenda dei pomeriggi, che saranno occupati da laboratori di cucina tipica per cimentarsi “hands on” nella preparazione di una delle specialità pugliesi più conosciuta nel mondo, le orecchiette. Il Movimento Turismo del Vino Puglia presenterà i vini del territorio, con degustazioni e seminari raccontati dalla voce di un esperto regionale. Immancabile anche un focus sull' “oro verde” di Puglia, con assaggi di oli extravergine d'oliva delle aziende socie del Movimento Turismo dell'Olio.

Non solo degustazioni, all'interno dell'area istituzionale della Puglia. Saranno infatti presentati percorsi e pacchetti turistico-enogastronomici tematici alla scoperta delle maggiori attrazioni storico-culturali, paesaggistiche ed agroalimentari della regione. Fra campagne costellate di uliveti, candidi centri storici, borghi barocchi, vigneti all'ombra di monumenti e angoli di incontaminata bellezza, la regione punta a farsi conoscere sempre più come meta d'eccezione per vacanze all'insegna del gusto e del relax della vita rurale. La Puglia incontrerà anche operatori specializzati nel turismo enogastronomico. Nei giorni 12 e 13 febbraio, infatti, sono attesi selezionati buyer dei principali mercati target per inserire gli itinerari regionali dedicati al wine and food nei loro portfolio internazionali.

Protagonista alla prossima esposizione meneghina anche “Puglia Taste and Bike”, il progetto della Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo Rurale di travel slow in bici per gli appassionati di natura ed eno-gastronomia. Puglia Taste and Bike si sviluppa attraverso dodici percorsi legati alla stagionalità delle produzioni tipiche e d'eccellenza. Ogni itinerario offre occasioni per riscoprire attraverso i tempi lenti del viaggio in bici sapori e paesaggi che cambiano al mutare delle stagioni che invita alla scoperta più autentica del territorio e del ricchissimo patrimoni agroalimentare della Puglia. Un approccio inedito al territorio rurale, dunque, fuori dalle rotte segnate e dalle mete turistiche di massa.
Collegate a questo importante progetto saranno anche le attività promozione del turismo enogastronomico regionale sui social network: un divertente pannello rappresentante un ambiente rurale tipico costituirà per i passanti l'occasione per fare un rapido “bike tour” in Puglia, scattando una foto e pubblicandola come immagine-profilo di Facebook. Una divertente attività per diffondere le iniziative in svolgimento nello spazio istituzionale della regione e creare un ponte con i visitatori più giovani.

Anche quest'anno la Puglia rinnova l'invito all'appuntamento “Fuori Salone” che si affiancherà alle attività in fiera. Venerdì 13 febbraio alle ore 18.00 i sapori di Puglia si sposteranno nel centro di Milano, presso OPEN (http://www.openmilano.com/), un moderno spazio multifunzionale articolato come hub sociale e professionale. In programma un cooking demo in collaborazione con le Masserie Didattiche alla scoperta della gastronomia tipica regionale, accompagnata dal racconto del territorio vitivinicolo e dalla degustazione di vini a cura del Movimento Turismo del Vino Puglia, con partecipazione riservata alla stampa specializzata, opinion leader, ristoratori e operatori del settore.

La 35a edizione della BIT sarà anche l'occasione per presentare in anteprima ad operatori, giornalisti di settore accreditati e visitatori gli eventi di punta del Movimento Turismo del Vino e della Rete delle Masserie didattiche di Puglia in programma per il 2015 che saranno realizzati con il sostegno della Regione Puglia – Area Politiche per lo sviluppo rurale.

Si inizia il 31 maggio con la 23a edizione di Cantine Aperte. Oltre 60 cantine socie del MTV Puglia, da mattino fino a sera, accoglieranno enoappassionati e turisti per far scoprire loro i luoghi del vino e l’impegno quotidiano per la qualità all’insegna del motto Vedi cosa Bevi! Sarà possibile, non solo, conoscere i produttori e i territori del vino, ma anche partecipare alle visite ai vigneti, agli impianti e alle bottaie, seguire le degustazioni guidate dei vini, le verticali delle migliori etichette o i minicorsi organizzati per l’occasione. Insieme al vino, tante anche le proposte di abbinamento con prodotti tipici locali, spettacoli di musica, mostre d'arte.

Nel mese di giugno, invece, spazio alla 5a edizione di Masserie Sotto le Stelle. Il 20 giugno, vigilia del solstizio d'estate, turisti e no, potranno trascorre una notte bianca all'insegna della ruralità di Puglia, nelle tipiche strutture della cultura agricola regionale. In contemporanea, a partire delle ore 18.00, le 146 Masserie aderenti alla Rete delle Masserie Didattiche di Puglia - disseminate sull'intero territorio regionale - racconteranno il mondo rurale di Puglia, spalancando i loro antichi portoni con programmi diversificati: laboratori didattici, danze, canti e degustazioni. Non mancheranno, inoltre, iniziative dedicate alla sostenibilità con attività pensate e rivolte anche ai soggetti svantaggiati. L'evento si conferma, dunque, un'imperdibile occasione per vivere in prima persona, a stretto contatto con la natura, le tipiche attività di una masseria.

La magica atmosfera delle stelle cadenti della settimana di San Lorenzo, faranno da sfondo a Calici di Stelle, la più grande degustazione all'aperto dell'estate con i vini dei soci del Movimento Turismo del Vino. Il 5 e 10 agosto, doppio è l'appuntamento quello previsto in Puglia in occasione della 17a edizione che richiamerà i winelovers nei suggestivi centri storici di Copertino e Trani. I banchi di assaggio dei vini delle cantine produttrici socie saranno animati da musica, canti e danze per una festa che dura fino a tarda serata.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner