L'Enit lancia la campagna "Made in Italy" una vacanza fatta su misura per te

Investiti 5 milioni e realizzata in collaborazione con tutte le Regioni

14/03/2014

L'Enit lancia la campagna "Made in Italy" una vacanza fatta su misura per te

Roma 14 marzo 2014. E' stata presentata questa mattina (QUI il video Meridiana)  la nuova campagna di comunicazione di Enit – Agenzia Nazionale per il Turismo, rivolta al mercato europeo.

La Campagna di comunicazione lancia un messaggio chiaro, "Made in Italy" Una vacanza fatta su misura per te, ispirato all'autenticità ed inimitabilità dell'Italia, che comprende un video e molteplici interventi corrispondenti ad altrettanti strumenti pubblicitari, questi ultimi modulati ed adattati in funzione dell'area geografica di azione (spot televisivi e sui circuiti dei cinema, affissionistica, inserzionistica, diffusione via web).

Concentrata su 8 mercati europei (Germania, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Francia, Scandinavia, Regno Unito e Russia) che rappresentano quasi il 50% dei pernottamenti del turismo estero in Italia, la Campagna pubblicitaria è articolata per singole tipologie di prodotto: Cultura & Benessere, Enogastronomia, Mare e Laghi, Cultura & Città d'arte, Expo2015, Natura-Montagne & Parchi, Vacanza attiva & Benessere, Borghi & Enogastronomia.

Le Regioni hanno avuto un ruolo determinante, e potranno usufruire del prodotto integrando con altro materiale -ha spiegato Andrea Babbi, direttore generale Enit- per realizzare video e comunicazione specifica del loro territorio».

L'utilizzo dell'etichetta “Made in Italy” caratterizza il messaggio della Campagna, abbinando così il patrimonio storico, culturale e ambientale, con la manifattura d'eccellenza del nostro Paese. L’effetto restituito è quello di una molteplicità nell’unità: Italia come luogo riconoscibile e unico (brand) ma potenzialmente sempre diverso e rinnovabile.

L'idea del marchio “Made in Italy”, dell'agenzia di comunicazione Pomilio Blumm, è quella di realizzare un trasferimento simbolico di valori tra i due ambiti, il prodotto manifatturiero da una parte e l'esperienza turistica dall'altra, innescato dall’espediente della “immagine-tessuto” e dall’accostamento delle espressioni “vacanze” e “made in Italy." L’effetto restituito è una duplice connotazione: Italia turistica come brand affidabile e come servizio “cucito su misura e con cura".

«L'originalità della Campagna presentata – spiegano i responsabili dell'agenzia Pomilio Blumm - va ricercata innanzitutto nell'inedito mix di elementi concreti ed emotivi che costituiscono ciascuna proposta: grazie a questa innovativa combinazione di luoghi, prodotti, simboli e valori si riesce a rendere efficace tanto il singolo annuncio quanto la Campagna nel suo complesso. Ciascun elemento della creatività (immagini, format, copy) è inoltre stato definito in modo da dare informazioni puntuali facendo però sempre leva su aspetti emozionali, capaci di toccare le corde dell'immaginazione, degli ideali e del vissuto dei target».

Il dominio www.italy.travel consente un immediato riconoscimento del contenuto della Campagna di comunicazione, offrendo al viaggiatore un punto di accesso al messaggio lanciato e accompagnandolo al Portale italia.it, ai siti delle Regioni italiane e a quello di Expo2015.

Il video "Le Piazze d'Italia", di grande impatto emozionale, è realizzato in tre versioni (30 e 60 secondi e 3 minuti) e mira a catturare l'attenzione del grande pubblico.
 

Pier Luigi Celli: serve progetto Paese 

In Italia «manca un progetto complessivo per il turismo che individui risorse, responsabilità e tempi», senza il quale non ha più senso «la solita giaculatoria che vuole che il turismo sia petrolio del Paese, mentre contribuisce al Pil per il 10% ma potrebbe rappresentare almeno il doppio di questo valore», ha aggiunto Celli, in occasione della conferenza stampa per la presentazione della campagna "Made in Italy". «Serve innanzitutto una unitarietà di presentazione del Paese all'estero - ha detto Celli - mentre ogni Regione tende a presentare se stessa, con una frammentazione che non porta lontano. Se si va insieme sotto un marchio unico si è più credibili e si fanno, forse, meno brutte figure». E ancora, per Celli, l'Enit «deve poter avere un potere reale e anche risorse: abbiamo in dotazione ogni anno solo 18 milioni, meno di quanto dispongono alcune piccole Regioni, per fare promozione». Poi servirebbero 20-30 giovani da far lavorare per il portale Italia.it, «noi non abbiamo i fondi per farlo».

"E' una Campagna aperta - aggiunge Andrea Babbi- perché sia il video che i vari strumenti pubblicitari utilizzati, seguono le regole del ‘copyleft’ (senza copyright) permettendo così alle Regioni e agli operatori privati che vorranno utilizzarlo di personalizzarla con l'implementazione di altre immagini per le loro azioni promozionali all'estero fatte assieme all'Agenzia Nazionale del Turismo".

"Contemporaneo, informale, emozionante, è lo stile del video "Le Piazze d'Italia", continua ancora Babbi. " Il palcoscenico è quello delle tante piazze italiane, con le immagini da tutte le 19 Regioni e le 2 Province Autonome. E' stato scelto per raccontare l'Italia con un linguaggio nuovo, adatto al web, affinché sia condivisibile sui tutti i canali social media e rimanga impresso grazie a un format di comunicazione creativo, ad alto potere virale".
 

Turismo e Expo 2015

Roberto Arditti, direttore Affari Istituzionali di Expo Milano 2015, ha ricordato che ad oggi Expo ha ottenuto l'adesione di 143 nazioni (144 con l'adesione dello stato caraibico di Grenada N.d.r.), oltre 60 delle quali realizzeranno un Padiglione nazionale (nell'edizione di Shanghai, che portò ben 73 milioni di visitatori, solo una quarantina ha realizzato un Padiglione). "Inizia la corsa finale di Expo - ha detto Arditti - in cui abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, a partire dall'Enit".

Piazze d'Italia all'estero
«Piazze d’Italia è un progetto collaborativo di comunicazione visiva realizzato da 10 video maker stranieri e italiani che nell’arco di 5 settimane hanno attraversato più di 40 piazze italiane, dove protagonisti sono sia i cittadini comuni che i turisti di passaggio», rende noto Mikaela Bandini, titolare dell'Agenzia di Matera, “Can’t Forget Italy" che ha realizzato il filmato.

Il materiale visivo si esprime attraverso un linguaggio informale, accompagnato dal ritmo accelerato del brano ‘Fuga’, composto ed eseguito dal musicista sardo Paolo Fresu che si è prestato come testimonial per la Campagna che può contare anche sulla splendida voce di Giancarlo Giannini, attore di fama internazionale e doppiatore di alcuni tra i principali divi di Hollywood.

«Da straniera (nata e cresciuta a Città del Capo, Sud Africa) – aggiunge Bandini - che vive in Italia, credo che gli italiani sottovalutino enormemente il fascino che esercitano sul resto del mondo. Le storie visive di Can’t Forget Italy mettono le persone al centro perché sono gli italiani che sono parte integrante dell’esperienza di viaggio in questo paese, rendendo speciali e unici questi luoghi per molti di noi stranieri».

«Sono orgoglioso e onorato di testimoniare attraverso la mia musica in favore dell’Italia più bella e solare. Le piazze italiane sono la metafora di un Paese aperto al mondo e tale apertura è rafforzata dalla coraggiosa scelta di avere come testimonial un artista contemporaneo che suona il jazz, stile musicale migrante per antonomasia», ha commentato Paolo Fresu, «Il brano “Fuga”, che accompagna le bellissime immagini delle piazze italiane, rappresenta l’anello di giunzione tra il passato e il presente laddove gli archi del barocco si sposano bene con le sonorità di una tromba sordinata. Una Italia nuova che muove il presente senza scordare un passato fecondo e straordinario».
 

PIAZZE D'ITALIA' in ordine di apparizione Video

REGIONE      CITTA'          PIAZZA

Campania NAPOLI Piazza Del Plebiscito

Lombardia MILANO Piazza Duomo

Veneto VENEZIA Piazza San Marco

Liguria GENOVA Piazza De Ferrari

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Lazio ROMA Piazza San Pietro

Alto Adige BOLZANO Piazza Walther

Sicilia PALERMO Piazza Pretoria

Trentino TRENTO Piazza Duomo

Toscana FIRENZE Piazza Duomo

Molise CAMPOBASSO Piazza della Vittoria

Valle d'Aosta AOSTA Piazza Chanoux

Abruzzo VASTO Piazza Rossetti

Piemonte TORINO Piazza Castello

Friuli Venezia Giulia TRIESTE Piazza Unità d'Italia

Campania RAVELLO Piazzale dell'Auditorium Oscar Niemeyer

Puglia BARI Piazza del Ferrarese

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Lombardia MILANO Piazza Duomo

Toscana FIRENZE Piazza Duomo

Sardegna SASSARI Piazza Italia

Campania NAPOLI Piazza Del Plebiscito

Sicilia PALERMO Piazza Pretoria

Lombardia MILANO Piazza Duomo

Umbria PERUGIA Piazza IV Novembre

Toscana FIRENZE Piazza Duomo

Campania RAVELLO Piazzale dell'Auditorium Oscar Niemeyer

Valle d'Aosta AOSTA Piazza Chanoux

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Friuli Venezia Giulia TRIESTE Piazza Unità d'Italia

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Toscana FIRENZE Piazza Duomo

Basilicata MATERA Piazza S. Francesco D'Assisi

Emilia Romagna BOLOGNA Piazza Maggiore

Calabria ALTOMONTE Piazza San Francesco

Piemonte BAROLO Piazza Castello

Sicilia PALERMO Piazza Pretoria

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Alto Adige BOLZANO Piazza Walther

Trentino TRENTO Piazza Duomo

Alto Adige BOLZANO Piazza Walther

Sardegna SASSARI Piazza Italia

Veneto BELLUNO Piazza del Duomo

Campania NAPOLI Piazza Del Plebiscito

Lombardia BRESCIA Piazza della Loggia

Friuli Venezia Giulia UDINE Piazza San Giacomo

Campania RAVELLO Piazzale dell'Auditorium Oscar Niemeyer

Calabria ALTOMONTE Piazza San Francesco

Piemonte TORINO Piazza San Carlo

Piemonte BAROLO Piazza Colbert

Campania NAPOLI Piazza Del Plebiscito

Friuli Venezia Giulia UDINE Dettaglio giostra

Liguria GENOVA Porto Antico

Lombardia MILANO Piazza Duomo

Liguria GENOVA Porto Antico

Lombardia MILANO Dettaglio Expo

Friuli Venezia Giulia TRIESTE Piazza Unità d'Italia

Piemonte TORINO Dettaglio tavolini

Basilicata MATERA Piazza Vittorio Veneto

Emilia Romagna BOLOGNA Piazza Maggiore

Veneto VENEZIA Panorama

Puglia LECCE dettaglio treno

Toscana FIRENZE Piazza Duomo

Abruzzo L'AQUILA Auditorium del Parco

Friuli Venezia Giulia TRIESTE Piazza Unità d'Italia

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Basilicata MATERA Panorama dei Sassi

Puglia BARI Panorama Porto

Veneto VENEZIA Piazza San Marco

Puglia BARI Piazza del Ferrarese

Marche ASCOLI PICENO Piazza del Popolo

Campania RAVELLO Piazzale dell'Auditorium Oscar Niemeyer

Lazio ROMA Piazza San Pietro

Campania RAVELLO Piazzale dell'Auditorium Oscar

Niemeyer con TITOLI DI CODA
 

*°*°

Enit cambia strategia, il turismo va all’estero con un unico marchio.

di Filippo Santelli da La Repubblica Affari & Finanza

L’iniziativa lanciata dal presidente Celli e dl dg Babbi: niente più campagne in ordine sparso da parte di ogni regione. ora un format unificato per dare all’estero un’immagine unitaria

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner