L'Expo 2015 in tutti gli ottomila Comuni d'Italia

Il Sindaco di Milano Pisapia “Lavorando insieme faremo un Expo da Oscar"

23/09/2013

L'Expo 2015 in tutti gli ottomila Comuni d'Italia

Milano 23 settembre 2013. Alle ore 15 in punto, poco dopo che i Sindaci hanno accolto con un forte applauso l'ingresso presso la Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano di Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, il vicedirettore del Corriere della Sera, Giangiacomo Schiavi, ha aperto i lavori della prima giornata nazionale dei Comuni italiani sul tema "Expo Milano 2015".

Lavorando insieme faremo un Expo da Oscar"; "Uniti vinceremo la sfida e fra meno di due anni potremo dire che il bicchiere e' finalmente pieno"; “ce la metteremo tutta per accellerare il protagonismo del nostro Paese”, "bisogna mobilitare tutte le energie anche quelle degli 8 mila campanili italiani”; “l'Expo e' un evento importante per Milano, ma altrettanto per l'Italia e per tutti i nostri Comuni"; “A giorni arriva l'adesione degli Usa all'Expo”; “l'Expo sarà una grande vetrina delle eccellenze alimentari made in Italy”; “Valorizzeremo i distretti agroalimentari di tutto il Paese”; “Dico con chiarezza che la cosa piu' miope che possa fare una classe dirigente, in una situazione di questo tipo, e' lasciare i sindaci da soli e senza fondi”.

Queste sono alcune delle frasi pronunciate questo pomeriggio dal Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia (nella foto con Laura Boldrini presidente della Camera), dal Sottosegretario di Governo con delega all'Expo, Maurizio Martina, dal Presidente dell'Anci, Piero Fassino, dal direttore generale Divisione Gestione Evento Expo 2015 Spa, Piero Galli, dal Presidente e Commissario Generale Padiglione Italia Expo Milano 2015, Diana Bracco, dal Sindaco di Roma, Ignazio Marino, dalla Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, e dagli altri sindaci durante l'incontro “I Comuni d'Italia per Expò” promosso dall'Anci in collaborazione con la presidenza del Consiglio dei Ministri, il Comune di Milano ed Expo 2015 Spa.


Giuliano Pisapia

"Uniti vinceremo questa sfida, perchè questo è un evento che parla al mondo e io ci credo” con queste parole il sindaco di Milano, Giuliano Piasapia ha portato il saluto della città di Milano al Convegno. "Non c'e' differenza fra piccoli e grandi comuni" nell'impegno per Expo, ha detto il sindaco e se lavoreremo bene "fra meno di due anni potremo dire che il bicchiere e' finalmente pieno". Infine, ha ringraziato il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il presidente del Consiglio Enrico Letta e il sottosegretario all'Expo, Maurizio Martina, “per il lavoro concreto e quotidiano” che sta svolgendo e grazie al quale ''finalmente c'è una rinnovata coesione e un dialogo costante e costruttivo per la riuscita dell'Esposizione Universale del 2015'', ha concluso Pisapia.

Maurizio Martina

Maurizio Martina (nella foto con Laura Boldrini, presidente della Camera), Sottosegretario all’Expo Milano 2015, ha sottolineato che l'Expo non può essere un evento solo milanese, ma riguarda l'intero Paese. “Ce la metteremo tutta per accellerare il protagonismo di tutti i Comuni italiani perchè vogliamo che l'intero Paese colga i risultati positivi che verranno dalla grande Esposizione milanese”.


Piero Fassino

Piero Fassino, Presidente di ANCI, nella sua relazione ha detto che l'obiettivo è quello di avere 20 milioni di turisti a favore di 60 milioni di nostri cittadini. “'Expo è a Milano e non poteva che essere qui ma - ha subito aggiunto - “vogliamo che l'onda di Expo sia in grado di muovere tutta Italia". L'obiettivo è "realizzare in ogni Comune italiano almeno una iniziativa che faccia vivere Expo in quel territorio". Per fare questo Fassina ha proposto alcune strade: la prima, “all'assemblea nazionale dell'Anci che si terrà a Firenze il prossimo 23 ottobre presenteremo il progetto operativo a sostegno di Expo e una task-force a disposizione dei Comuni italiani per “far vivere durante i sei mesi dell'Expo la varietà dei nostri territori e dei nosgtri prodotti”. Inoltre sarà presentato il sito dei Comuni italiani per Expo. L'idea è di organizzare tre tipi di iniziative: orientare verso Expo le iniziative che già ci sono sul territorio dei diversi Comuni, costruire in tutti i Comuni che vorranno piccoli e grandi eventi Expo e organizzare sei grandi giornate dei Comuni italiani al padiglione Italia di Expo. La speranza è di fare in modo che "ciascun Comune - ha concluso - possa dire io c'ero". Fassino ha anche annunciato che l'assemblea nazionale dell'Anci si terrà nell'ottobre 2014 proprio a Milano.

Piero Galli

Piero Galli, direttore generale Divisione Gestione Evento Expo 2015 Spa, ha illustrato tutto il percorso che Expo spa sta compiendo per arrivare a presentare l'Esposizione universale nel migliore dei modi a tutto il Paese e al mondo. Ha inoltre annunciato che con l'adesione di Capo Verde siamo a quota 133 Paesi che partecipano all'Expo. Inoltre “stiamo aspettando l'adesione degli Usa (proprio in questi giorni Giuseppe Sala, Commissario Unico Expo Milano 2015, insieme al premier Letta,m si trova a New York) che potrà fare da traino per altri Paesi" a cominciare dal Canada.

Diana Bracco

Diana Bracco, Presidente e Commissario Generale Padiglione Italia Expo Milano 2015, è intervenuta sottolineando come l'incontro con i Sindaci sia una "tappa strategica" per arrivare a far vivere in pieno per sei mesi il Padiglione Italia . "La vostra presenza e la rappresentazione delle vostre eccellenze - ha detto ai sindaci - sara' strumento di promozione dei vostri territori. I visitatori, dopo aver assaggiato le bellezze dei vostri territori a Expo avranno la curiosita' di vederli in loco. Avremo innescato così un meccanismo virtuoso".

Ignazio Marino

Il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha paragonato l'importanza dell' evento del 2015 a quello che ebbero i Giochi olimpici di Roma del 1960, ha dichiarato che la Capitale “e' orgogliosa che Milano diventi la vetrina del Paese. E' un evento importante per Milano e altrettanto per tutti i nostri Comuni. Il tema è fondamentale per un' epoca come quella in cui viviamo. Il fatto di sapere risparmiare sulle nostre fonti energetiche, saper utilizzare al meglio i nostri alimenti e' anche un tema centrale per Roma che é il Comune agricolo più vasto di tutta l'Unione Europea".

"I Comuni mettano da parte le rivalità - ha aggiunto il Sindaco - e intraprendano un percorso di collaborazione leale e fattiva per fare dell' Expo 2015 un successo per Milano e per l' Italia. Da gennaio 2014 nei punti informativi turistici di Roma, a partire da quello in via dei Fori Imperiali, ci saranno spazi dedicati alla promozione dell' Expo. Chiedo anche la disponibilità ad usare il logo Expo 2015 nelle nostre iniziative per pubblicizzare questo evento così importante. Candido poi Roma a una conferenza internazionale tra sindaci delle città metropolitane per discutere di come si alimentano le citta'.

Dopo gli interventi di Attilio Fontana, Presidente di ANCI Lombardia, Paolo Perrone, Sindaco di Lecce, Valeria Mancinelli, Sindaco di Ancona, Virginio Merola, Sindaco di Bologna, Stefano Pisani, Sindaco di Pollica, Giorgio Dal Negro, Sindaco di Negrar e Giancarlo Innocenti, Sindaco di Roccastrada ha concluso i lavori Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati.

Laura Boldrini

Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati ha subito sottolineato come l'Expo sia un evento nazionale. “Oggi vedo entusiasmo, buone idee, coraggio, energie" cose indispensabili per affrontare la sfida dell'Expo”. Si è anche schierata a fianco dei sindaci che hanno lamentato la scarsità delle risorse aggiungendo “Voglio dire con chiarezza che la cosa piu' insensata, piu' miope che possa fare una classe dirigente, in una situazione di questo tipo, e' lasciare i sindaci da soli e senza fondi. Lasciarli senza le risorse necessarie per assistere gli anziani, per le scuole, per gli asili nido, per l'assistenza sociale ai piu' bisognosi". I Comuni, ha sottolineato infine il presidente della Camera, "sono l'istituzione piu' prossima ai cittadini e per questo i sindaci vanno sostenuti, non perche' ci sono simpatici".

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner