L'Hotel d'Inghilterra di Roma si rinnova

Nel segno dell'eleganza

27/11/2012

L'Hotel d'Inghilterra di Roma si rinnova
Roma, 21 novembre 2012- L'Hotel d'Inghilterra di Roma, cinque stelle lusso, simbolo della migliore tradizione capitolina e uno dei gioielli del brand di lusso Royal Demeure, mantiene ancora oggi importanti primati nel panorama ricettivo della capitale.

E' da oltre un secolo punto di riferimento della migliore ospitalità romana, prediletto dai letterati e dal mondo della moda e dello spettacolo. Costruito nel '500 è stato per lunghi anni la dimora aristocratica dei principi Torlonia. Tra i primi ospiti dell'albergo, il filosofo e politico Vincenzo Gioberti che, dalle finestre delle attuali stanze 130 e 131, nel 1848 incitò la popolazione romana a battersi per la propria indipendenza. Qui hanno dormito, cenato e vissuto centinaia di illustri personaggi, della musica, del teatro, della letteratura, del cinema e della politica: nell’Ottocento è stata la meta preferita di Franz von Liszt, Byron, Keats e Shelley e, nel Novecento, la residenza romana di Ezra Pound, Giuseppe Ungaretti, Mark Twain, Ben Gazzara, Gore Vidal, Ernest Hemingway, Liz Taylor, Gregory Peck e Arzu Irigoyen, Presidente del Guatemala.

Alexandre Dumas padre, citò l'albergo nel suo celebre romanzo del 1846, Il Conte di Montecristo, scegliendo proprio l'Hotel d'Angleterre come luogo di soggiorno per il famoso protagonista, in occasione di un viaggio a Roma.

Nel passato è stato anche meta di quel turismo storico-culturale chiamato il Grand Tour, il viaggio iniziatico che i giovani di buona famiglia, a partire dalla metà del XVI secolo, compivano in Europa per arricchire il loro bagaglio di esperienza.

I vini toscani offerti durante la Serata specialeLa location dell'Hotel d'Inghilterra è di assoluto prestigio, si trova infatti al centro del centro di Roma, situato tra le lussuose strade di Via Condotti e Via Borgognona, a solo pochi passi dalla scalinata di Piazza di Spagna e dalle sue finestre si possono ammirare le impareggiabile terrazze romane.

Se a tutto questo uniamo il fatto che da sempre è considerato, a ragione, una delle strutture più prestigiose di Roma dell'alta dell'hotellerie, penseremmo che potrebbe vivere di rendita e non pensare a nuovi investimenti.

Niente di più sbagliato: questo mercoledì 21 novembre, giorno di San Gelasio I Papa, è destinato ad essere ricordato come prima tappa di un profondo rinnovamento e rilancio per questo storico hotel.

E non potevano mancare i festeggiamenti in Terrazza, con i buoni sapori e i vini della toscana.

 

I protagonisti del rinnovamento

Tra i protagonisti di questo rilancio, il nuovo direttore Marco Milocco, sotto la cui guida l'hotel sta vivendo una importante fase di rinascita e la Contessa Cristina Gotti Lega, responsabile dei progetti di rinnovo e di Interior Design dell’Hotel d’Inghilterra, così come dell’intero gruppo Royal Demeure.

La Contessa, madre del fondatore del gruppo, Luigi De Simone Niquesa, ricopre un ruolo di assoluto rilievo per quanto riguarda l'organizzazione dei lavori, la scelta accurata e sapiente degli arredi, dell’illuminazione più adeguata, delle tonalità cromatiche di tessuti e tinte, nonché della modulazione e ottimizzazione degli spazi.


I lavori in corso

Dopo la ristrutturazione, nello scorso mese di agosto, di due piani dell’albergo, c'è stato il totale rinnovamento delle aree pubbliche e di un'altro intero piano dell’Hotel d’Inghilterra. Il raffinato punto d’accoglienza per gli ospiti è stato spostato, per dedicare uno spazio adeguato ed elegante al momento fondamentale del ricevimento: bancone in legno di noce, lampade dalla luce soffusa e dettagli ricercati, invitano l’ospite ad immergersi nella calorosa atmosfera dell’Hotel d’Inghilterra.

Sempre al piano terra, i tre salottini, intimi e confortevoli, sono stati arricchiti da tonalità cromatiche che li contraddistinguono e da cui prendono il nome, rispettivamente Verde, Arancio e Rosa, e vedono ora l'atmosfera inglese ulteriormente sottolineata da illuminazione, quadri e pezzi d'arte, con splendido affaccio direttamente su Via Borgognona a ricordare l'incontro tra eleganza romana e stile tutto inglese, un connubio che costituisce l'identità storica dell'Hotel d'Inghilterra sin dal 1845.

Nella lunga chiacchierata con Milocco parliamo dei progetti a breve termine. “Il mio obiettivo principale è quello di fare l'affittacamere (modesto il manager, ndr) e all'ospite pagante voglio offrire qualcosa di esclusivo. Finora avevamo un hotel di grande prestigio storico con qualche criticità; ebbene ci stiamo avviando verso il superamento di questa fase per arrivare a riempire di tante cose buone questa meravigliosa scatola”.

Per ora, questo manager toscano che vive nell'hotelleria di lusso da una vita, non si sbilancia maggiormente ma ci fa capire che per l'hotel d'Inghilterra si aprono nuovi scenari ricchi di prospettive positive.

Lo chef Antonio Vitale Non è un caso che alla serata specialeispirata alle bellezze, ai profumi e ai sapori della regione Toscana svoltasi questa sera nel magnifico roof garden della Presidential Suite all’ultimo piano dell’albergo, sotto l'attenta regia di Antonio Vitale, chef del Cafè Romano, ristorante dell'Hotel d'Inghilterra, era presente tutta la Roma che conta.

Abbiamo notato, tra gli altri, anche Beppe Severgnini, giornalista del Gruppo Rizzoli Corriere della Sera, Luigi Cremona, giornalista, critico enogastronomico e autore delle Guide sugli Alberghi e Ristoranti del Tci, Alberto Michelini, già parlamentare europeo, conduttore e inviato del Tg1 e Gianluigi De Cinque,esperto di Moda italiana e internazionale.

E poi, non casualmente, nell'aprile dell'anno prossimo è in programma nei bellissimi Saloni di Palazzo Torlonia, costruito alla fine del XV secolo, un fascinoso Ballo di Primavera che si terrà proprio sotto l'egida dell'Hotel d'Inghilterra.

Un'altra tappa significativa per il rilancio di questa perla dove gli ospiti possono respirare arte e bellezza, nelle 88 camere, tutte diverse una dall’altra, e in ogni suo angolo.

 

http://www.informacibo.it/_sito/1/immagini/hotel-dinghilterra/1/hotel-inghilterra1.jpgHOTEL D’INGHILTERRA

Via Bocca di Leone, 14 – 00187 Roma

Tel. +39 06 699811 – Fax +39 06 6795421 

- Verso la Serata Speciale del 21 novembre 2012

- Per informazioni e prenotazioni: HOTEL D’INGHILTERRA

- PER LE PROSSIME FESTIVITA'. Dalla tradizionale cena della Vigilia al ricco pranzo di Natale, dal divertente Cenone di San Silvestro all'originale brunch di Capodanno: gli appuntamenti dell'Hotel d'Inghilterra


Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner