Lo chef Dimitri Mattiello del Dimitri restaurant cafè di Altavilla Vicentina vince il Concorso Risotto del Sommelier alla Fiera del riso di Isola della Scala (Vr)

Il concorso ha messo alla prova 9 chef, 9 province e 9 sommelier

22/09/2014

Lo chef Dimitri Mattiello del Dimitri restaurant cafè di Altavilla Vicentina vince il Concorso Risotto del Sommelier alla Fiera del riso di Isola della Scala (Vr)
Isola della Scala 22 settembre 2014. “Risotto al tartufo nero dei Berici, funghi finferli e ragù di anitra, maialino da latte e vitello tagliato al coltello e cotto in terracotta”.

Questo il risotto risultato vincitore della IVª edizione del concorso il “Risotto del Sommelier”, che si è tenuto ieri, domenica 21 settembre, al Palarisitaly della Fiera del Riso di Isola della Scala, in provincia di Verona, che rimarrà aperto fino al 12 ottobre.

A prepararlo Dimitri Mattiello del Dimitri restaurant cafè di Altavilla Vicentina.
Lo chef Mattiello, premiato dal neo Presidente dell'Ente Fiera Luigi Mirandola, ha battuto i colleghi (anch'essi molto bravi) prevenienti dalle province di Trento, Brescia, Verona, Rovigo, Padova, Belluno, Treviso e Venezia.

Il giovane vincitore
Dimitri è un giovane cuoco, 30 anni, ultima generazione di una celebre famiglia di cuochi nata a Soghe di Arcugnano, che ora opera a Altavilla Vicentina.
Il locale l´ha battezzato con il suo nome, Dimitri Restaurant, e come simbolo ha scelto la spirale, perché – ci dice Dimitri- rappresenta la sezione aurea che, insegna la geometria, è il simbolo della perfezione.

La qualità è un vizio di famiglia e anche il suo piatto portato a Isola della Scala parla di una cucina legata alla tradizione su cui si innestano le varianti della stagione.
 

Noi che abbiamo giudicato il suo piatto il migliore, riconosciamo nella sua ricetta l'eccellenza dell'ingrediente e l'estro creativo dello chef, ma anche attenzione alla sperimentazione.

Il tutto nel segno della massima qualità!

 
Il Presidente dell'Ente Fiera Luigi Mirandola premia il vincitore del Concorso Risotto del Sommelier

L’evento, organizzato da Ente Fiera, AIS Veneto e Consorzio per la Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese ha visto in gara risotti preparati con prodotti tipici delle province di provenienza degli chef, abbinati dai diversi delegati dell’Ais a vini dei medesimi territori.

Il Miglior Abbinamento Risotto/Vino è andato alRisotto al formaggio Gerla e petto di quaglia fondente con battuto di aglio orsino” preparato dallo chef Diego Ferigo del ristorante DajDam di Belluno.
Il piatto è stato abbinato dal delegato AIS bellunese Nicoletta Ranzato al vino Jenia – Vigneti delle Dolomiti Bianco, Azienda Agricola De Bacco Pietro.
Il miglior risotto per la Giuria Popolare è stato quello con “verza moretta di Veronella, lumache della Pellegrina e granella di pane al profumo di aglio” preparato da Rudy Casalini della Locanda le 4 Ciacole di Roverchiara. Ad accompagnarlo uno Zamuner Riserva Villa Mattarana millesimo 1989, scelto dal delegato AIS scaligero Paolo Bortolazzi.

Nel 2013 il miglior risotto era stato quello alle castagne di San Mauro, “stracul” di maiale e grana della Lessinia preparato da Roberto Merzari (qui il resoconto di INformaCIBO) del ristorante villa De Winckels di Tregnago. Il miglior abbinamento risotto e vino invece era andato alla ricetta al ragù di faraona e casatella dello chef Marco Salin del ristorante alla Crosarona di Scorzè (Ve) accompagnato dal Pinot Grigio della cantina De Stefani di Lison Pramaggiore.
A giudicare quest’anno è stata la commissione guidata da Marco Aldegheri, presidente Ais Veneto e composta da: Fiorenzo Detti, presidente Ais Lombardia, Mariano Francesconi, presidente Ais Trentino, Donato Troiano, direttore del portale INformaCIBO, Renzo Casalini, esperto gastronomo, Morello Pecchioli direttore portale “Goloso&Curioso”, Lucio Salgaro, giornalista.

Questa la ricetta vincitrice preparata dallo chef Dimitri Mattiello


Mantecato di riso nano vialone al tartufo nero dei Berici, funghi finferli e ragù di anitra maialino da latte e vitello tagliato al coltello e cotto in terracotta.

Delegazione di: Vicenza
Nome del Delegato in cucina : Grezzani Luca
Nome dello Chef in cucina: Dimitri Mattiello
Nome e indirizzo del Ristorante: Dimitri restaurant cafè – Viale del Commercio 1/D – Vicenza

Elenco degli ingredienti per 4 pax
- 320 gr. di riso Vialone Nano Veronese IGP
- 150 gr. di finferli
- 150 gr. sedano bianco, carota e scalogno
- 200 gr. di battuto al coltello di maiale, vitello e anatra
- Tartufo nero dei Colli berici q.b.
- Burro e grana padano
- Pepe nero e olio extravergine d.o.p. q.b.

Procedure per la preparazione
Doppio brodo di vitello e maiale per la cottura del riso.
Ragù di anatra maiale e vitello tagliati a mano e sgrassati, cotti con sedano bianco carota e scalogno.
Finferli e porcini cotti in ceramica a fuoco lento con ghiaccio in cubetti e purea di cipolla.
Tostiamo il riso con burro per 5 minuti poi iniziamo aggiungendo il brodo lentamente a 12 minuti iniziamo unendo parte del ragù e finiamo mantecando con tartufo nero, finferli.
Macinata di pepe nero e olio extravergine l’olivo dei colli berici D.O.P.

Vino in abbinamento
Thovara Piovene Porto Godi ‘11
Zona di produzione : Villaga.
Uve: tai rosso.
Epoca di vendemmia: 3° settimana di settembre.
Affinamento: 1 anno in tonneau .
Gradazione: 15 vol%
Il piatto dello chef Dimitri Mattiello con il vino abbinato Thovara Piovene Porto Godi


Questi tutti i risotti e i vini presentati ieri:
 
Risotto con le cape tonde di barena
Ristorante da Flavio e Fabrizio Mirano (VE)- Chardonnay – Bosco del Merlo DOC Venezie
Risotto alle erbe di montagna, Spressa e mugolio
Ristorante Il Gallo Cedrone Madonna di Campiglio (TN) - Vigneti delle Dolomiti igt Bianco Isidor – Vignaiolo Fanti
L’Incrocio croccante di baccala e cozze alla Manzoni su risotto
Ristorante La Cucina di Crema Giavera del Montello (TV)- Manzoni Bianco – IGT Marca Trevigiana – Loredan Gasparin
Risotto con verza moretta di Veronella, lumache della Pellegrina e granella di pane al profumo di aglio
Locanda le 4 Ciacole –Roverchiara (VR) - Zamuner Riserva Villa Mattarana millesimo 1989 – Zamuner
Mantecato di riso vialone nano al tartufo nero dei Berici, funghi finferli e ragù di anitra, maialino da latte  e vitello tagliato al coltello e cotto in terracotta.
Dimitri restaurant cafè – Altavilla Vicentina (VI) - Thovara Piovene Porto Godi ‘11
Il Vialone, l'anatra e l'arancia
Ristorante Ca Noa Brescia (BS) - Animante Brut s.a. – Franciacorta D.O.C.G. - Barone Pizzini
Risotto al Torresano di Torreglia e finferli mantecato con olio E.V.O. dei Colli Euganei e Grana Padano
Ristorante Trattoria al Pirio “ da Giona” –Torreglia (PD) - Colli Euganei Pinot Bianco - Agno Casto 2008 – Vignalta
Risotto al formaggio Gerla e petto di quaglia fondente con battuto di aglio orsino
Ristorante DajDam– Belluno (BL) -Jenia – Vigneti delle Dolomiti Bianco Azienda Agricola De Bacco Pietro di De Bacco Marco & C.
Riso “quasi alla pilota” con filetto di pescegatto in umido leggero e cipolla caramellata
Trattoria al Ponte –Lusia (RO) - Aganoor - IGT Veneto Rosato - Ca' Lustra
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner