L'onorevole Colomba Mongiello al SOL: Il settore dell'olio ha contribuito in modo determinante all'export agroalimentare

Castiglione, Di Maio e Mongiello: in parlamento c'è un gioco di squadra

23/03/2015

L'onorevole Colomba Mongiello al SOL: Il settore dell'olio ha contribuito in modo determinante all'export agroalimentare
Verona 23 marzo 2015. I successi, ma anche i problemi, del mondo dell'Olio sono stati rappresentati questa mattina nell'area Sol& Agrifood di Verona Fiere durante l'inaugurazione di Salone dell'Olio, alla presenza, tra gli altri, dell’onorevole Colomba Mongiello, Vicepresidente della Commissione Parlamentare d’inchiesta anticontraffazione, il vicepresidente della Camerà Luigi Di Maio, il sottosegretario Mipaaf Giuseppe Castiglione.

“L’approccio al vino è un approccio culturale. penso che abbiamo tante opportunità tra i nostri imprenditori e le nostre aziende per favorire la crescita culturale che si traduce in sviluppo economico. Ma occorre sburocratizzare”, ha detto Luigi Di Maio C’è piena disponibilità da parte delle istituzioni per favorire e difendere le nostre eccellenze per evitare che queste possano essere annacquate dall’apertura di mercati scriteriati”.

Occorre “rivedere gli investimenti”, soprattutto quelli in campo, secondo il direttore generale di Unaprol Pietro Sandali. Bene il lavoro fatto sulla normativa ma c’è ancora molto da fare. L’importunante, spiega, “è che alla fine dei giochi ci sia la normativa e non più l’olio”.

Nella filiera ci sono setto o otto soggetti importanti secondo il presidente di Assitol Giovanni Zucchi che pone l’accento sul fatto che le misure dello sviluppo rurale non possono essere sufficienti per sostenere il comparto. Occorre individuare anche altre formule”.

“Prima di tutto ricambio generazionale, m anche controlli. Oggi la condivisione del tema dei controlli deve essere una patrimonio di tutti gli altri enti che vigilano e controllano. Il governo ha affrontato questa questione e l’ha risolta”, spiega il sottosegretario Mipaaf Giuseppe Castiglione. Che aggiunge: “L’onorevole Mongiello è un vero e proprio faro e un punto di riferimento per quanto riguarda il settore dell’olio d’oliva. Il governo e il Parlamento lavoreranno a tutela del settore”.

“C’è un gioco di squadra in Parlamento”, spiega Colomba Mongiello. “Oggi presentiamo il testo unico sul vino mutuando quanto già è stato fatto per l’olio”. “Le nostre 43 Dop vanno ad incrementare la qualità. Il settore dell’olio ha contribuito in modo determinante a rafforzare l’export agroalimentare. L’annata è stata strana a causa delle condizioni climatiche. Noi abbiamo uno strumento di tutela eccezionale ma corriamo il rischio che non ci sia più olio da tutelare e abbiamo il dovere di intervenire. Vorrei che fosse applicata minuziosamente la legge”
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner