Mangia come scrivi, la rassegna che mette gli scrittori a tavola, dedica una serata a Ian Fleming

Le voci di tre maestri italiani del thriller spionistico: Cappi, Di Marino e Nerozzi

27/10/2014

Mangia come scrivi, la rassegna che mette gli scrittori a tavola, dedica una serata a Ian Fleming
di Giulia Siena

Parma, 27 ottobre 2014
- Quando la passione, la letteratura e il buon cibo si incontrano a tavola, è sicuramente un ottimo incontro.
Quando, poi, questo incontro si arricchisce di parole, letture, sapori, musica e immagini è un incontro che si lascia ricordare.
Così è stata “Dalla Bassa con amore: Mangia come scrivi omaggia Ian Fleming”, la serata dello scorso venerdì 24 ottobre al Ristorante 12 Monaci di Fontevivo che ha voluto rendere omaggio al creatore di James Bond, il celebre 007, attraverso le voci di tre maestri italiani del thriller spionistico: Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino e Gianfranco Nerozzi, i piatti di ispirazione inglese rivisitati dallo chef Andrea Nizzi e i vini siciliani della Cantina Murgo di Santa Venerina.

Come vuole la tradizione di Mangia come scrivi, la rassegna ideata e organizzata da Gianluigi Negri, gli scrittori si sono messi a tavola, hanno ricordato Fleming a cinquantanni anni dalla sua scomparsa e nel cinquantesimo di “Agente 007 – Missione Goldfinger” e raccontato i colleghi in un'ideale staffetta con passaggio di testimone. Il via è stato dato da un aperitivo a base di scaglie di Parmigiano Reggiano e Vodka Martini di James Bond, il celebre cocktail “agitato, non mescolato”.

A tavola, l'Hamburger Royale (verzotto con cuore di Parmigiano Reggiano e pomodoro) è stato abbinato al Brut Metodo Classico Murgo; fresco, delicato e minerale, il Brut Metodo Classico ottenuto da uve di Nerello Mascalese ha esaltato la sapidità e il gusto equilibrato dell'Hamburger. Tra una portata e l’altra, i protagonisti, a turno, hanno presentato i propri personaggi che vivono nei libri di Segretissimo (Mondadori): i killer Carlo Medinae Sickrose di Cappi, la spia Nightshade sempre di Cappi, il Professionista di Di Marino, l’agente segreto Marc Ange di Nerozzi. Cappi, con lo pseudonimo François Torrent con il quale firma i Segretissimo, è in libreria con la riedizione del suo Segretissimo di dieci anni fa “Nightshade – Obiettivo Sickrose” (Cento Autori).

Fuori dal genere spionistico (e con il suo vero nome) è sugli scaffali con il nuovissimo “Martin Mystère – L’ultima legione di Atlantide” (Cento Autori). Di Marino, in libreria con “Tutti all’inferno” (Novecento Media), ha scritto con lo pseudonimo di Stephen Gunn, che ha come protagonista Chance Renard (il Professionista), a novembre sarà in libreria con la nuova avventura del Professionista. Nerozzi, che firma i Segretissimo con lo pseudonimo Jo Lancaster Reno, ha chiuso lo scorso anno, con “Nel cuore del diavolo”, il ciclo Hydra Crisis con protagonista l’agente segreto Marc Ange. E ha inaugurato a giugno il nuovo ciclo Agente Nemesis con il Segretissimo “Furia letale”. L’ultimo romanzo in libreria con il suo nome è “Continuum, il soffio del male”(Tre60). Il secondo piatto, il Potage della Regina, a base di verdure e legumi, è stato abbinato al Brut Rosé Metodo Classico; il Nerello Mascalese vinificato in rosa, dal perlage cremoso e fine, racchiude le note floreali e il gusto armonico che hanno accompagnato i sapori decisi del Potage. L'Etna Bianco DOP dal colore giallo paglierino e dal sapore fresco e persistente è stato abbinato a una rivisitazione del “Fish&Chips”: Baccalà dorato in pastella di farina e birra, accompagnato da chips di patate. A chiudere la serata di parole e gusto il dolce “Mai dire mai”, una zuppa inglese abbinata a Liatico, l'aromatico Aleatico di Puglia della cantina Feudi di San Marzano.
 
 
Il prossimo appuntamento con Mangia come scrivi, fissato per venerdì 21 novembre, sarà evento davvero speciale: per celebrare la novantesima cena della rassegna, i protagonisti della serata “La paura fa 90” saranno Danilo Arona, Eraldo Baldini, Barbara Baraldi, Francesco Busani.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner