Maurizio Martina a Bruxelles al suo primo Consiglio dei ministri Ue

Sul tappeto la politica per la promozione dei prodotti agricoli e la proposta di Riforma per il biologico

24/03/2014

Maurizio Martina a Bruxelles al suo primo Consiglio dei ministri Ue


Bruxelles 24 marzo 2014

IL MINISTRO MARTINA INCONTRA IL COMMISSARIO EUROPEO PER L’AGRICOLTURA DACIAN CIOLOŞ

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha incontrato a Bruxelles il Commissario europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale Dacian Cioloş, a margine del primo Consiglio europeo dei Ministri dell’Agricoltura e della Pesca al quale ha partecipato.
Durante il colloquio si è fatto il punto sulla politica agricola dell’Unione, in vista del semestre di presidenza italiana, che inizierà a luglio.


Sono stati affrontati i dossier sugli atti delegati della Pac 2014-2020 e sul settore viticolo, con riferimento anche alla riforma dei diritti d'impianto e alla decisione della Commissione che nell'atto esecutivo non consente la possibilità di trasferimento di tali diritti.

Il Ministro Martina ha sottolineato poi l’importanza di rafforzare gli strumenti per il ricambio generazionale nel settore primario e per il sostegno ai giovani agricoltori, studiando la finanziabilità dell’acquisto di terra in favore di aziende condotte da under 40, in particolare ripristinando in sede europea il regime d'aiuto 110/2001.

“Ho voluto rappresentare al Commissario Cioloş – ha dichiarato il Ministro Martina – la disponibilità dell’Italia a un confronto serio ed operativo per dare slancio e competitività all’agricoltura nell’Unione europea. Naturalmente non ho nascosto le nostre preoccupazioni per la fase applicativa della Pac e su diversi aspetti rilevanti a partire dagli atti delegati. È stato un confronto aperto, molto importante in vista del semestre di presidenza che ci attende e durante il quale vogliamo inserire proposte importanti, in particolare per dare prospettive ai nostri giovani”.

 .:::::::::::::::::::::::::::::::::::.

Bruxelles 24 marzo 2014. Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, partecipa oggi al Consiglio dei Ministri dell'agricoltura e della pesca dell'Unione europea in programma a Bruxelles.

Tra le principali questioni affrontate nel corso dei lavori, l'informazione e la promozione dei prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi terzi, l'indicazione obbligatoria del Paese di origine per la carne come ingrediente e la proposta di Regolamento della Commissione UE sulla produzione e l'etichettatura dei prodotti biologici.

Durante la giornata saranno trattate, inoltre, anche tematiche relative al comparto lattiero-caseario, al mercato del riso e al settore della pesca.

Per quanto riguarda la nuova politica per la promozione dei prodotti agroalimentari, la proposta prevede di incrementare i fondi Ue dai 61 milioni di euro nel bilancio 2013 a 200 milioni nel 2020.

Secondo un comunicato dell'Ansa, “Il ministro nel corso della colazione, intende intrattenere i colleghi Ue sui gravi problemi che pongono le importazioni di riso dalla Cambogia in Europa e sulla critica situazione economica in cui si trova il settore, in particolare in Italia. Anche sul fronte dei contatti istituzionali la giornata sarà intensa. Il ministro riprende infatti l'offensiva italiana contro l'etichetta alimentare a 'semaforo' inglese, che bolla come 'malsani' le eccellenze del made in Italy, incontrando in bilaterale il neo ministro dell'agricoltura tedesco, Christian Schmidt, di cui non si conosce ancora la posizione ufficiale. Altro colloquio significativo, programmato a fine giornata, é con il commissario Ciolos, per preparare tra l'altro il semestre di presidenza italiana dell'Ue, il prossimo primo luglio. Ma é soprattutto il tema sulla promozione dei prodotti agricoli che si annuncia impegnativo”.

Da oggi quindi Martina sarà impegnato su tutto il fronte agricolo in quanto i dossier che la Grecia non riuscirà a chiudere si troveranno sul tavolo della presidenza italiana.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner