Nasce CIAO ITALIA 2.0 Associazione dei Ristoranti Italiani nel mondo e Produttori "Made in Italy"

l'iincontro costituente si è svolto a Roma il 30 maggio 2015

03/06/2015

Nasce CIAO ITALIA 2.0 Associazione dei Ristoranti Italiani nel mondo e Produttori "Made in Italy"

Un Vagito: nasce Ciao Italia 2.0

Riceviamo e pubblichiamo:

Il 30 maggio 2015 i ristoratori italiani nel mondo e i produttori eno gastronomici ed agro alimentari del made in Italy hanno fondato l’Associazione Ciao Italia 2.0 che li rappresenta unitariamente.
 

L’ambizione è di crescere rapidamente aprendo la rappresentanza al turismo con lo scopo di aumentare oltre i classici 3 giorni le presenze nel Paese, alla cultura, all’arte, alle bellezze paesaggistiche, alle opere dell’uomo ed alle scuole di cucina.

E’ un cambiamento come tanti in Italia, che s’impone per modernizzare il Paese, fermo almeno da 30 anni e dove le forze conservatrici s’oppongono per salvaguardare i propri privilegi a scapito degli interessi della collettività.

Le rappresentanze di categoria sono in crisi e rischiano l’estinzione perché sono un retaggio del passato veramente anacronistico come CGLI, CISL, UIL e CONFINDUSTRIA. Non possono esistere rappresentanze “ cinghie di trasmissione” di partiti quali PCI, DC, PSI che non esistono più o di industrie che hanno ritirato le adesioni ed inoltre in un Mondo che ha cambiato, quando c’è, il lavoro: modalità,natura ed operatività. Noi di Ciao Italia 2.0 aggreghiamo per costituire quelle sinergie fra settori con obiettivi convergenti e indirizzate a conquistare l’egemonia nei mercati mondiali.

Produttori e Ristoratori sono i due anelli che si frappongono ai consumatori, due anelli che devon essere di materiale prezioso per avere un prestigio internazionale.

A capo di Ciao Italia 2.0 è stata eletta una donna.  Presidente per 5 anni, Lorella Del Grosso

esperta tra l’altro di vino, di cucina, di rapporti interpersonali, d’organizzazione, di uso dei moderni mass-media.

Presidente Onorario, Antonella Rebuzzi, Senatrice della Repubblica italiana, ristoratrice a Mosca.

Le altre cariche, previste dallo Statuto dell’Associazione approvato in sede di riunione, saranno fatte in un secondo tempo, quando le due categorie, dopo essersi annusate, cominceranno a fare amicizia ed elaborare insieme progetti di lavoro.


°°°°°°°°°°

Roma 24 maggio 2015. Circa un anno fa ci lasciava Bartolo Ciccardini, Presidente di Ciao Italia (Associazione dei Ristoratori italiani nel mondo).
(I funerali di Bartolo su INformaCIBO).

Bartolo è stato un grande amico di INformaCIBO e il maggiore sostenitore degli interessi della ristorazione italiana all’estero,  che il governo e le istituzioni italiane hanno sempre trascurato.
Bartolo non si stancava mai di ripetere: “Dovremo essere in grado di allearci fra di noi e creare delle piattaforme per diminuire i costi della distribuzione, e migliorare la formazione e l’informazione sul Consumatore. Dovremo imparare ad essere i ‘selezionatori’ e ‘fornitori’ del Made in Italy per i nostri Clienti  in tutto il mondo, e curare la loro ‘fedelizzazione’ italiana, il loro percorso di crescita nell’italicità”. Fino all'ultimo si è battuto in difesa della ristorazione italiana nel mondo.
 
Bartolo fino agli ultimi giorni ha sostenuto con consigli e scritti  la nostra iniziativa “La Cucina italiana nel Mondo verso l’Expo” e ha sollecitato la partecipazione di tanti chef aderenti a Ciao Italia, (citiamo per tutti, gli chef Walter Potenza a Marcello Russodivino, che ringraziamo anche a nome di tutti gli altri).
 
Lo ricordiamo oggi riprendendo la sua lettera aperta scritta all’ex  Ministro delle Politiche Agricole e Alimentari Saverio Romano: “Caro Ministro Romano, si interessi della ristorazione italiana all’estero”.
Una lettera  che rimane un testamento valido anche per l’attuale ministro Maurizio Martina.
E riprendiamo QUI  la sua relazione  al Congresso di Bari di Ciao Italia svoltosi nel 2009 a Bari, proprio mentre alcuni suoi amici si apprestano a far rivivere l'esperienza di Ciao Italia.

La novità di queste ultime settimane è  la notizia che alcuni suoi seguaci hanno deciso di riprendere il cammino di Bartolo lavorando per la nascita di una nuova Associazione chiamata CIAO ITALIA 2.0 Associazione dei Ristoranti Italiani nel mondo e Produttori “Made in Italy”.
INformaCIBO seguirà attentamente l’impegno di questa nuova associazione, come segue ed è anche partner del  CIM - Chef Italiani nel Mondo, guidato dallo chef Marco Medaglia, il gruppo più numeroso (oltre 4000 chef) di chef italiani all'estero.
 
Intanto pubblichiamo qui sotto l’appello del loro primo incontro che si svolgerà sabato 30 maggio  a Roma alle ore 10,00 presso l'Enoteca gastronomica "Cantina Castrocielo. 
Ecco quello che ha scritto nella convocazione Cirino Carroccio, uno dei promotori della nuova associazione.
 
E’ questione di giorni e vedremo la “nascita” della nuova Associazione
 
CIAO ITALIA 2.0 ha missione e categorie rappresentative diverse dal passato tanto da farmi ricordare una nostra iniziativa, un evento inserito nel Congresso degli amici tedeschi a Darmstadt, che come tema era centrato su “Ritorno al Futuro”.
 
Tema che potrebbe tranquillamente essere quello di questa giornata fondativa. Con tale titolo volevamo significare un cambiamento che non dimenticasse il nostro passato, ma nel contempo andasse verso un futuro che sconvolgesse le tradizionali rappresentanze che, via via, aumentando di numero, vanno perdendo la forza di incidere sui governi di qualsiasi colore. I tempi non erano maturi per un futuro che andava ad incidere su interessi (effimeri) dei “reduci”.
Ci auguriamo che oggi le forze resistenti al cambiamento siano più deboli e consentano di fare di questo giorno una giornata storica, pur nella limitatezza che diamo al termine storia.
Ciao Italia 2.0 non può diventare un’Associazione di nostalgici che hanno, nell’associazionismo, visto un’occasione per incontrare gli amici ; questo è bello, ma non è la nostra missione.
Le nostre idee saranno motivo di confronto, trasparente, leale, senza manovre di palazzo o peggio agendo sui più deboli confondendo le loro menti o manovrando con un “doppio gioco” tanto subdolo quanto meschino.
Auguri e Buona Fortuna Ciao Italia 2.0
Il Futuro ha bisogno di te.
Cirino Carroccio
 
Riunione per consolidare CIAO ITALIA 2.0 Associazione dei Ristoranti Italiani nel mondo e Produttori “Made in Italy”‏
L'incontro avverrà:
- sabato 30 - maggio 2015 a Roma ore 10,00
presso l'Enoteca gastronomica "Cantina Castrocielo" - Roma, Viale degli Astri, 35
 
Il primo punto all’ordine del giorno
Focalizzare la mission che ha due obiettivi:
  • per i ristoratori italiani all’estero e per le Aziende di prodotti eno gastronomici ed agro alimentari; esplicitare i legami e gli interessi in comune tra le due categorie;
  • cosa si aspettano di ricevere dall’Associazione
Il secondo punto all’o.d.g.:
  • La ratifica del Presidente Onorario
  • La ratifica del Presidente
  • Lo Statuto: integrazioni – modifiche
  • Eventuali e varie
Sito: http://www.selezione-italia.it/ 
email: ciaoitalia2.0@hotmail.com
e-mail: professionisti_srp@hotmail.it
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner