Natale e Capodanno tra le vie del gusto a Salisburgo

13/12/2017

di Pierluigi Dallapina

La Via del Gusto per palati raffinati, per gli amanti della carne, per i bevitori di birra e grappa, per gli amanti del pesce, per i golosi di dolci, per i patiti dei formaggi, per gli innamorati dei rifugi e anche la Via del Gusto per gli amanti delle erbe
Si avvicina il Natale e per i più fortunati è tempo di vacanze. Qualcuno partirà per la settimana bianca e allora, tanto per offrire un valido suggerimento, vale la pena ricordarsi che in Austria si mangia tanto e si mangia bene, anche a due o a tremila metri di altezza, nei self service moderni ed efficienti che offrono ristoro agli sciatori e a tutti quelli che amano stare in vetta. Chi invece preferisce la tranquillità della valle o le comodità dei centri abitati non resterà certo deluso dalle proposte culinarie e dalla cura con cui i ristoratori austriaci soddisfano i loro clienti. Una regione che da un punto di vista gastronomico sta facendo passi da gigante per affermare la propria autorevolezza è il Salisburghese, che vede nel suo capoluogo, Salisburgo, un centro raffinato da cui si irradiano stili, tendenze e sperimentazioni.

Le Vie culinarie di Salisburgo

La dimostrazione pratica di questa volontà di distinguersi è dimostrata dalla creazione della Vie culinaria che indica a sua volta otto vie del gusto comprensive di oltre 200 indirizzi gastronomici. Esistono infatti la Via del gusto per palati raffinati, la Via del gusto per gli amanti della carne, la Via del gusto per i bevitori di birra e grappa, la Via del gusto per gli amanti del pesce, la Via del gusto per i golosi di dolci, la Via del gusto per i patiti dei formaggi, la Via del gusto per gli innamorati dei rifugi e la Via del gusto per gli amanti delle erbe.

All'interno di questi percorsi, il viaggiatore ha solo l'imbarazzo della scelta, perché come è stato detto all'inizio, in Austria si mangia non solo tanto, ma si mangia anche molto bene grazie ad una varietà di locali che vanno dalla malga all'osteria tradizionale, passando per i ristoranti gourmet.

I Ristoranti gran gourmet della Guida Gault Millau

A proposito di questi ultimi, il modo migliore per conoscerli è consultando la Guida Gault Millau – da queste parti è una vera istituzione – che premia i migliori posti in cui mangiare assegnando fino ad un massimo di quattro cappelli da chef.

Fra i ristoranti più blasonati ci sono il Restaurant-Hotel Obauer a Werfen (4 cappelli) o i numerosi ristoranti premiati con tre cappelli nella città di Salisburgo: il Restaurant Esszimmer, il Restaurant Ikarus Im Hangar 7 ed il Senns Restaurant.
Spostandosi dalla città natale di Mozart alle località di montagna, per la precizione all'incantevole Zell am See, gli amanti di una cena raffinata potranno essere soddisfatti al Restaurant-Hotel Almhof, al Restaurant-Landhotel Erlhof, al Mayers Restaurant-Schloss Prielau, al Geniesserhotel Salzburgerhof (tutti con due cappelli) e al grazioso Speisenmeisterei situato nel villaggio di Thumersbach.
Gli amanti della gastronomia possono spingersi fino nella valle di Grossarl per una cena romantica nel moderno Nesslerhof Hotel.

L'Austria, in inverno, è sinonimo di neve e sicuramente gli amanti della montagna e dello sci non disdegneranno passare dai piatti più chic alle preparazioni più robuste, come la zuppa con le tagliatelle di frittata, i Kaspressknödel, i nutrienti Pinzgauer Kasnocken, i wurstel avvolti nella pancetta e ripieni al formaggio, la Wiener Schnitzel, lo strudel di mele o il sontuoso Kaiserschmarrn,

Chi volesse gustare queste prelibatezze guardando il mondo dall'alto in basso può sul Kitzsteinhorn, a 3.029 metri sul livello del mare, e pranzare al Gipfel Restaurant, oppure raggiungere quota 2.000 metri e mangiare al ristorante situato sullo Schmittenhöhe, proprio sopra il lago di Zell am See.

Per tutti quelli che adorano l'intimità delle malghe e il senso di calore che sprigionano i loro interni in legno, è consigliabile arrivare fino al termine del sentiero che da Grossarl conduce alla malga Loosbühelalm, dove poter gustare una corroborante zuppa di gulash, accompagnata a fine pasto dall'immancabile Schnaps.

Per saperne di più: https://www.salzburgerland.com/it/
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner